Jazzitalia - Roberto Olzer: Esprit de Finesse - Hommage à F. Mendelssohn
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Dodici Lune 2009
Distribuzione IRD
Roberto Olzer
Esprit de Finesse - Hommage à F. Mendelssohn


1. Ecossaise (F.Mendelssohn)
2. C'est ainsi que tu es (R. Olzer)
3. Divertissement 1 (R.Olzer)
4. Eveline (R.Olzer)
5. L'ile Solitaire (F.Mendelssohn)
6. Fanny (F.Mendelssohn)
7. Divertissement 2 (R.Olzer)
8. J'entend Ton Coeur (F.Mendelssohn)
9. Les Variations Dangereuses (F.Mendelssohn)
10. Cécile (R.Olzer)
11. Divertissement 3 (R.Olzer)
12. Es Ist Genugl (F.Mendelssohn)
13. Paix Monastique (F.Peeters)
14. Prelude, Fugue & Choral (R.Olzer) bonus track

Roberto Olzer - pianoforte




Via Ferecide Siro 1/e
73100 LECCE
Tel. +39 0832.091231 - 0832.092478
Fax +39 0832.1831054
email: ufficiostampa@dodicilune.it
web: www.dodicilune.it


Roberto Olzer è un pianista di cultura jazzistica e classica dotato di indubbia raffinatezza musicale e di una capacità espressiva al di fuori del comune. Si è diplomato nel 1994 al Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano in Organo e Composizione Organistica, stesso anno in cui comincia a frequentare Ramberto Ciammarughi che lo introduce all'improvvisazione e al repertorio delle blue notes. "Esprit de Finesse" è il quarto album di Olzer, dopo "Folk songs" in duo con il chitarrista Fabrizio Spadea, "Eveline" con un sestetto a proprio nome e "My jazz flutes" con il Michele Gori Quartet.



D
al titolo dell'album, lo "spirito della finezza", espressione con la quale Blaise Pascal indicava la capacità intuitiva appartenente più al sentimento che alla ragione, si intende ciò che Olzer vuol presentare in questo studio: non solo l'esecuzione (già intenta a "virtuosismi sobri", si consenta l'espressione) frutto di un accurato studio dello strumento, ma soprattutto lo spettro di emozioni che il pianoforte è in grado di fornire.
Il pianista afferma nella nota di copertina: "Mi sono lasciato tentare dal richiamare, nella scelta dei titoli, alcune suggestioni della filosofia di Pascal, le cui Pensées mi fanno compagnia da molto tempo, per lo più scorrendo nel sottosuolo dell'anima, ma periodicamente riaffiorando, nei passaggi cruciali dell'esistenza, come un fiume carsico ed un riferimento ineludibile." Il commento a tali pensieri è tutto nelle composizioni scelte, nel fluire silenzioso di un suono essenziale nell'intuizione artistica.

La scelta di ricordare a duecento anni dalla nascita un musicista più passionale che virtuoso, come a nostro parere è stato Felix Mendelssohn Bartholdy, è più che indicativa e può farci meditare su quanto egli avesse intuito circa la possibilità di un'armonia diversa, quella che poi avrebbe contribuito a dar vita al jazz stesso. Ed in effetti nel disco sembra essere racchiusa, assieme al frutto della formazione musicale di cui si è detto, questa profonda convinzione rappresentata con lineare equilibrio ed un' originale suggestione di suoni.

Nonostante la forte impronta mendelssohniana, nessuno dei due generi si annulla nell'altro, in virtù di un' interazione davvero convincente tra una base per lo più scritta e improvvisazioni vibranti e di sicuro impatto emotivo. Le sonorità del disco ruotano attorno a modulazioni sostenute e vaganti che lasciano l'ascoltatore sospeso in un aria carica di espressività e passione con la complicità del romanticismo di Chopin e Liszt, contemporanei di Mendelssohn. L'uso del sincopato tipico del jazz è amalgamato alla base classica degli arpeggi e dei trilli che modellano l'esecuzione con un gusto raffinato, in maniera tale che ogni brano contenga un'avvolgente linea tematica.

L'album offre sette composizioni del maestro amburghese, una del compositore belga contemporaneo Flor Peeters e ben sei scritte da Olzer stesso. Il pentagramma più significativo del disco è probabilmente la bonus track, "Prelude, Fugue & Choral", che racchiude una larga varietà di timbri e tempi che spaziano dall'espressivo al movimentato; queste caratteristiche offrono la possibilità di mostrare le sue ottime capacità tecniche e la tendenza ad una coloritura tanto eterea quanto impressionistica. Emozionante ed emozionato in "Eveline": il piano sembra narrare una passione amorosa, preludio a "L'Ile solitaire", interpretata con grande vigore ed inventiva, tale da far pensare ad una sonorità sempre in medio tra lo scritto originale e le variazioni di tempo più propriamente jazzistiche. Moto su scale cromatiche e ritmo incentrato su tonalità alterate sono invece gli shifters dei tre "Divertissement", i brani maggiormente blue dell'album che disegnano in modo originale la parabola emozionale dell' opera.

Lo studio che ha effettuato questo giovane compositore è considerevole, e la scelta di rileggere il musicista tedesco nelle sue pagine più intimistiche ed evocative è già di per sé una novità stilisticamente e discograficamente importante; proposta ancora una volta intelligente dell'etichetta Dodicilune.

In una consapevolezza evidente dei sentimenti che intende esprimere, Roberto Olzer dà buona prova di sé per cura tecnica e gusto raffinato in un album senz'altro interessante, gradevole e pieno di sentimento, impreziosito da una registrazione tecnicamente ottima, raccomandato caldamente agli amanti del piano solo sia nel jazz che nella classica.

Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante per Jazzitalia








Articoli correlati:
02/12/2018

I suoni del male (Emanuele Sartoris - Marco Bellafiore)- Gianni Montano

12/08/2018

No Baby (Ghiglioni - Potts - Lenoci)- Gianni Montano

27/05/2018

Sideralis (Roberto Ottaviano QuarkTet)- Enzo Fugaldi

05/02/2018

Olimpo (Francesco Caligiuri)- Alceste Ayroldi

01/11/2017

Doux Désirs (Michel Godard & Ihrab Radwan)- Alceste Ayroldi

01/11/2016

Bea (Andrea Sabatino another 5et)- Niccolò Lucarelli

18/09/2016

Radio Interference (Forthyto)- Alceste Ayroldi

04/05/2016

Amori Sospesi (Balducci - Di Modugno - Mirabassi)- Alceste Ayroldi

02/05/2016

After The Storm (Vito Liturri Trio)- Enzo Fugaldi

22/02/2016

The Well-Tempered Duo: Bach Project (Painting Jazz Duo)- Niccolò Lucarelli

22/02/2016

L'astrolabio (Roberto Ottaviano)- Alceste Ayroldi

03/01/2016

Um Brasil Diferente (Gabriele Mirabassi & Roberto Taufic)- Niccolò Lucarelli

25/10/2015

Forgotten Matches. The Worlds of Steve Lacy (Roberto Ottaviano)- Gianni Montano

07/09/2015

Minor Time (Roberto Zanetti Trio feat. Pietro Tonolo)- Niccolò Lucarelli

10/08/2015

Resalio (Zeitgeber Ensemble)- Nicola Barin

12/04/2015

Borderline (Max De Aloe 4tet)- Alceste Ayroldi

01/03/2015

Gigiabbo (Claudio Bianzino 4et feat. Alberto Mandarini)- Alessandra Monaco

08/12/2014

La Forma Dei Ricordi (Nicola Perfetti & Federico Gerini)- Gianni Montano

09/11/2014

My Soul (Leo Pianoforte)- Alceste Ayroldi

19/10/2014

Chutzpah (Tiraboschi - Zambelli - Prando)- Nina Molica Franco

05/10/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco. Gabriele Rampino, Dodicilune: "La vera difficoltà è la bastardizzazione del senso del jazz, sia nella sua deriva verso la mediocrità, sia nella creazione di cartelloni di festival e rassegne, sempre meno progettuali e troppo ruffiani, con troppi nomi che nulla c'entrano col jazz..." (Alceste Ayroldi)

28/09/2014

Almost Jazz (Jocopo Pierazzuoli & The Kings Of Fire)- Nina Molica Franco

06/07/2014

Standpoint (Just Music Trio)- Francesco Favano

06/04/2014

Quattro chiacchiere con...Antonella Chionna: "La musica è stata una sconvolgente scoperta adolescenziale, era un modo ulteriore per comunicare quello che per me è terrificante a crudo..." (Alceste Ayroldi)

07/01/2014

Talk And Fly (Painting Jazz Duo)- Francesco Favano

25/11/2013

My Perpetual Life (Marco Contardi)- Francesco Favano

25/11/2013

Due Punti Nel Blu (Paolo P & Acoustic Group (feat. Marco Tamburini))- Valeria Loprieno

28/10/2013

Arcthetics - Soffio Primitivo (Roberto Ottaviano)- Alceste Ayroldi

30/09/2013

Danza Gialla (Terre Di Mezzo)- Francesco Favano

08/09/2013

Sotto il celio azzurro (Gabriele Rampino)- Nina Molica Franco

08/06/2013

Quattro chiacchiere con...Gianna Montecalvo: "...voglio tornare a salire sul palco in maniera più incisiva per dire: "ci sono anche io"." (Alceste Ayroldi)

28/04/2013

Pingopingando (Antonella Montrasio - Max De Aloe Quartet)- Gianni Montano

28/04/2013

Blue From Heaven (Pierluigi Balducci)- Gianni Montano

28/04/2013

Domino (Umberto De Marchi)- Valeria Loprieno

28/04/2013

Nuevas Huellas (Alfonso Deidda & Cuban Stories)- Francesco Favano

07/04/2013

The Song Is You (Chiara Pancaldi)- Valeria Loprieno

07/04/2013

'U Popole Mije (Gianni Cellamare & Taranto Quartet)- Matteo Mosca

31/03/2013

My Waits (Serena Spedicato)- Alceste Ayroldi

17/03/2013

Venere E Marte (Raf Ferrari 4et feat. Gabriele Mirabassi)- Alceste Ayroldi

10/03/2013

Work In Progress (Gianni Insalata Quartet)- Matteo Mosca

01/05/2012

Where The West Begins: Voicing Ornette Coleman (Lisa Manosperti)- Gianni Montano

17/03/2012

Block Notes (Antonio Tosques 4et Guest Mike Melillo) - Eva Simontacchi

23/02/2012

Flute Stories (Michele Gori Quartet)- Marco Sagliano

18/12/2011

Seta (Lorelei Quartet)- Gianni Montano

18/12/2011

Clouds Digger (Emilio Marinelli Trio)- Marco Sagliano

18/12/2011

Pipelettes (Angelo Lazzeri Trio)- Gennaro Pasquariello

03/12/2011

Pas de Chat (Sabino De Bari)- Stefano Dentice

11/09/2011

Prayer And Request (Sergio Armaroli Axis Quartet)- Gennaro Pasquariello

11/09/2011

Radici (Radici Ensemble)- Sergio Raffiotta

06/02/2011

Profumo di Jazz (Elga Paoli)- Mario Melillo

06/02/2011

Pugliamerica A/R (Maurizio Petrelli & Big Band) - Mario Melillo

05/12/2010

Lirico Incanto (Max De Aloe Quartet)- Elide Di Duca

04/12/2010

The Dawn From My Heart (Rino De Patre)- Luca Labrini

07/11/2010

Sonata a 3+2 (Mariano Di Nunzio Trio Barracina)- Francesco Martinelli

01/11/2010

Bradipo (Max De Aloe Quartet)- Paolo Incani

10/10/2010

On the way to Damascus (Luigi Campoccia) - Marco Losavio

27/08/2010

Legatura di Valore (Rita Sannia)- Alessandro Carabelli

27/08/2010

Among the Waves of Light (Giancarlo Mazzù Trio meets Salvatore Bonafede)- Alessandro Carabelli

23/08/2010

Fluttering (Renato Pompilio Trio) - Alessandro Carabelli

19/06/2010

Say The Truth (Gabriele Boggio Ferraris Quartet)- Rossella Del Grande

06/06/2010

Lightwalls (Simone Graziano Trio) - Luca Labrini

18/05/2010

Bye Bye Lazybird (Gerardo Bartoccini) - Alceste Ayroldi

15/05/2010

A time remembered (Roberto Mattei Octet) - Gianni B. Montano

03/05/2010

Spirit Of The Mountains (Federico Casagrande)- Andrea Gaggero

05/04/2010

Pulsar (Nicola Andrioli Paris Quartet)- Andrea Gaggero

05/04/2010

Souldiesis (Souldiesis)- Andrea Gaggero

04/04/2010

Barrilete (Barrio de Tango Ensemble) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

06/03/2010

Darwinsuite (Ferdinando Faraò) - Giuseppe Mavilla

07/01/2010

Rituali (Rituali) - Marco Buttafuoco

08/12/2009

Vocifero vol.2 – Composizioni (Stefano Risso) - Giuseppe Mavilla

02/12/2009

Elisabetta Antonini presenta il suo album "Un minuto dopo" all'Alexander Platz di Roma insieme a Gabriele Coen, Alessandro Gwis e Paul McCandless. (Laura Mancini)

21/11/2009

L'Eclisse (Ibrido Hot Six) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

09/11/2009

Accoppiamenti Giudiziosi (Barbara Raimondi) - Luca Labrini

25/10/2009

Fires 'n Pyres (Federica Zammarchi) - Luca Labrini

14/08/2009

About Us (Antonello Monni - Davide Scagno)- Stefano Corbetta

22/06/2009

Jouer Sans Frontieres (Matteo Negrin)

04/05/2009

Pauper (Raf Ferrari Quartet)

13/04/2009

Ethos (Quartetto Alborada)

12/04/2009

Stupor Mundi (Pierluigi Balducci)

14/03/2009

Galantuomini (Gabriele Rampino )

15/02/2009

Suite 24 (Giacomo Mongelli)

12/01/2009

Da qui passano i venti (Diego Morga)

11/12/2008

Un Dio Clandestino (Roberto Ottaviano & Pinturas )

28/09/2008

Nasciri (Francesco Saiu)

22/09/2008

Godot e altre Storie di Teatro (Ares Tavolazzi)

15/08/2008

Pure Landscapes (Giancarlo Mazz�)

20/07/2008

My jazz Flutes (Michele Gori Quartet )

21/06/2008

Tango Fugato (Francesco Venerucci)

21/06/2008

Coloriade (Pasquale Mega Ensemble)

11/04/2008

Orchestra da tre soldi (Orchestra da tre soldi)

11/04/2008

Unquiet Silences (Michael Rosen)

17/03/2008

Vocifero vol. 1 - Canzoni (Stefano Risso)

16/03/2008

Transitions (Mauro Campobasso, Mauro Manzoni)

16/03/2008

Double A(nima) (Paolo Russo)

16/03/2008

Way Out (Europe Connection)

09/12/2007

Intervista al chitarrista Antonio Tosques: "Per quanto riguarda la possibilità di farsi conoscere e farsi strada i canali sono anche qui migliorati grazie ai tanti concorsi che ci sono per giovani musicisti e non. Il problema di fondo resta la possibilità di poter lavorare poi in modo più o meno costante. Questo dipende da tanti fattori. Promozionali, manageriali ecc." (Eva Simontacchi)

01/11/2007

Forward (Ettore Carucci Trio)

21/10/2007

Synopsis (Antonio Tosques Quartet)

11/08/2007

Nel frattempo (Mauro De Leonardo)

16/06/2007

Danza degli Spiriti (Gionni Di Clemente)

16/06/2007

Après la Nuit (Rino Arbore artrio + Giovanni Amato )

21/05/2007

Canto alla Terra (Daniele Di Bonaventura)

05/05/2007

Alba (Nicola Andrioli)

24/04/2007

Still Waters (Kenny Wheeler - Brian Dickinson)

27/01/2007

Oltretango (Paolo Russo & Band au Neon )

26/11/2006

Pure Soul (Andrea Sabatino)

31/08/2006

Changing Trane - The music of John Coltrane (Scrignoli - Martino - Laviano )

31/07/2006

Legend (Raffaele Casarano & Locomotive)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 3.161 volte
Data pubblicazione: 29/11/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti