Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Cicci Santucci & Luca R. Jacovella
Film Favorites
from around the world

1) Playing love (E. Morricone)
da "La leggenda del pianista sull'oceano" di G. Tornatore
2) Tema di Oreste (A. Trovaioli) da "Dramma della gelosia" di E. Scola
3) Questo si chiama amore (A. Trovaioli)
da "Mi ricordo, si io mi ricordo" di A.M. Tatò
4) I'm thru with love (F. Livingston) da "Tutti dicono I love you" di W. Allen
5) The court dance (L.R. Jacovella)
6) Sarah (G. Ferrio)
da "Una farfalla dalle ali insaguinate" di D. Tessari
7) Night and day (C. Porter) d
al film omonimo di M. Curtiz
8) Moon river (H. Mancini)
da "Colazione da Tiffany" di B. Edwards
9) Artigli (C. Santucci)
da "Artigli sotto la pelle"
10) La strada/La dolce vita (N.Rota)
dai film omonimi
11) Do you know what it means to miss New Orleans (L. Alter)
da "La città del jazz" di A. Lubin
12) Over the rainbow (H. Arlen) da "Il mago di Oz" di V. Minnelli
13) Image d'amour (L.R. Jacovella)

 

Stavamo registrando la musica per il film "La leggenda del pianista sull'oceano". C'era la tipica atmosfera delle registrazioni importanti: sezione di archi completa, flauti, legni, corni, io al flicorno, il M° Ennio Morricone sul podio e al suo fianco il regista Giuseppe Tornatore. La musica iniziava quasi dal nulla e quasi dal nulla venivano fuori alcune note del tema come frammenti, tessere vaganti di un mosaico sonoro.
Dopo una prima esposizione un po' rarefatta una modulazione introduceva il mio ingresso con il tema. Seppure leggendo la musica, avevo la sensazione di averla già dentro di me. Le note uscivano dal mio strumento naturalmente, come se un altro le stesse suonando ed io semplicemente ascoltando. Questo è il pregio delle grandi melodie destinate a durare nel tempo e a non rimanere legate alla sola colonna sonora del film per il quale
sono state composte.

Da qui è nata l'idea insieme a Luca Jacovella, con il quale ho un quartetto di jazz, di creare un repertorio per i nostri concerti di musiche da film che, seppure nate come commento, sono diventate degli "standards" internazionali.

Per la scelta dei brani siamo partiti dai compositori italiani con i quali io ho avuto modo di collaborare in varie situazioni. Logicamente il primo tema da includere nella lista era proprio "
Playing Love", tema conduttore de "La leggenda del pianista sull'oceano". Grazie Ennio!

Di Nino Rota, il cui nome è legato a quello ormai mitico di Federico Fellini, abbiamo incluso il tema de "
La strada" e de "La dolce vita" uniti in un unico brano.

Con Gianni Ferrio ho avuto modo di collaborare in tantissime occasioni, e ogni volta sono rimasto affascinato dal suo gusto musicale raffinato ed elegante e dalla sua profonda competenza. In "
Sarah", brano da lui composto per il film "Una farfalla dalle ali insanguinate", regia di Duccio Tessari, fui proprio io ad interpretarne la versione originale; per questo l'ho voluto includere in questa raccolta.

Verso la fine degli anni '50 Armando Trovajoli formò la prima "big band" di jazz in Italia facendo un concerto ogni domenica sera. Io, allora principiante pieno di passione, non ne persi uno, anzi, a volte andavo ad ascoltare anche le prove. Per me Trovaioli era un mito. Figuratevi la mia emozione quando, poco tempo dopo, mi trovai a dover suonare sotto la sua direzione! Mi è capitato ancora di collaborare con lui in numerose altre situazioni e ogni volta avrei voluto dare di più data la stima che ho nei suoi confronti. A lui ho chiesto se poteva affidarmi un brano a sua scelta da poter inserire nel nostro progetto; gentilmente me ne ha dati due a cui tiene in particolare perchè legati alla indimenticabile figura di Marcello Mastroianni, di cui serba un vivo ricordo basato su una profonda stima e una stretta e lunga amicizia.
Dato che mi sono permesso di distaccarmi leggermente dalla partitura originale per meglio adattarla al quartetto, mi sono sentito in dovere di fargli ascoltare la mia interpretazione. Non nascondo che avevo una certa apprensione quando mi recai a casa sua con una "demo" dei due brani. Ma dopo un ripetuto ascolto il consenso fu completo con i complimenti per tutto il quartetto. Non immaginate la mia soddisfazione!

Gli altri brani, dato che appartengono al repertorio abituale dei nostri concerti, li abbiamo registrati con lo spirito di una esecuzione dal vivo, "live", privilegiando il "feeling" alla perfezione esecutiva.

I
n due canzoni è presente Elena Paoletti. La sua interpretazione dimostra in pieno la maturità della sua voce, la bravura e la sua profonda sensibilità. "
Do you know what it means to miss New Orleans" è il motivo conduttore del film "La citta' del jazz". Tra gli attori figurano Billie Holiday e Louis Armstrong, e in omaggio a lui inizio il brano con una introduzione di tromba, seguita dalla bellissima voce di Elena. "Over the rainbow" è invece un emozionante dialogo a tre fra Anne Scott (altra nostra graditisima ospite), Luca e me, senza supporto ritmico.

In tutti gli altri brani sia Bruno Zoia che Bruno Lagattolla hanno fornito un ritmo preciso, solido, misurato ed elegante.

Ho incluso un brano composto da me alcuni anni fa per il film "Artigli sotto la pelle" e due brani composti da Luca Jacovella ricchi di una intensa atmosfera sognante. In tutti i brani, in particolare in "
Moon River", Luca esprime la sua completezza pianistica unita ad una particolare sensibilità supportata da una vasta cultura musicale.

Spero che vi piaccia!
Cicci Santucci

Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 9.230 volte
Data pubblicazione: 19/12/2001





Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti