Jazzitalia - Claudio Lo Cascio And His Modern Art Quartet: Forever (We Remember You)
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ed. C.R. Records
Claudio Lo Cascio And His Modern Art Quartet
Forever (We Remember You)


1. Opus No.1
2.Nuraghi
3.Django
4. The queen's fancy
5. Sketch 1
6. Get off my Bach
7. Thelonious
8. Livia's birthday
9.Canto di Tonnara
10. Olive leaves
11. We remember you
12. Venice
13. Softly as in a morning sunrise

Enzo Randisi - vibrafono
Claudio Lo Cascio - pianoforte
Lelio Giannetto - contrabbasso
Gianni Cavallaio - batteria


Il vibrafono che si interseca nelle trame tessute dal pianoforte. Una ritmica che libera un beat acceso, caldo. Il "piedino" che all'ascolto si muove, dopo il primo brano. Poi le mani vogliono seguire il ritmo. Poi il corpo che vorrebbe danzare sulle note cesellate dai quattro del Modern Art Quartet capitanati da Claudio Lo Cascio. Lo swing è vivo ed i tredici brani di questo lavoro live di Lo Cascio lo testimoniano a chiare lettere. Il Modern Jazz Quartet di Lewis, Clarke, Heat e Jackson riprende corpo.



Un booklet spartano così come si faceva diversi anni orsono. Scevro da foto, da chincaglierie debordanti ed assordanti. Una menzione fugace sul curriculum del leader,la track list ed una nota di John Lewis che, tra le altre, dice: "ho sentito del jazz in tutto il mondo…ma era pur sempre e solo una ripetizione di un'esperienza americana. Qui, invece, per la prima volta nella mia vita ho trovato del jazz basato su di un'esperienza locale ed originale, risuonante delle melodie tradizionali e con caratteri ereditari del posto".

E sì, Claudio Lo Cascio, classe 1934 già dal 1975 fonde il folklore con le strutture jazz. E lo fa con una disarmante dimestichezza e con polso fermo. Senza imbastardire né l'uno e né l'altro suono. Senza violentare la tradizione.

Forever (We remember you) è un'opera che genera emozioni. E ciò sia nei brani di Lo Cascio che in quelli del leggendario Lewis.

La sezione ritmica composta da Lelio Giannetto al contrabbasso e Gianni Cavallario alla batteria alimenta le incursioni ritmico-armoniche di Lo Cascio ed i colori lineari, sempre leggibili e godibili di Enzo Randisi al vibrafono. I commenti improvvisativi guardano sempre all'atmosfera e non agli stacchi in un unico flusso che sembra privo di variazioni, ma che cambia senza sosta.

La velocità boppistica cresce ad ogni brano raggiungendo delle vette sonore di contagiosa tensione espressiva in brani come We remember you o Get Off My Bach (di George Sharing).

Ambienti blue, romantici ed avvolgenti si ascoltano in Venice e in Olive Leaves che si asciuga in una coerenza descrittiva di particolare sobrietà.

Non v'è alcuna caduta di tensione. Sentimento e professionalità sono all'unisono e l'apparato espressivo è mantenuto nel lirismo più profondo. La robusta architettura ritmica,immune da leziosità stilistiche, crea un figure poliritmiche senza tempo.

Un affresco sonoro che si muove nei meandri del jazz.
Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
16/06/2009

La mia vita per il Jazz - Siciliani a New Orleans (Claudio Lo Cascio)

02/02/2008

Il Folk-Jazz "Un ponte fra le regioni d'Europa" (Claudio Lo Cascio and his New Jazz Society)

24/05/2006

Frank Sinatra Story (Claudio Lo Cascio & his Sicilia Jazz Big Band)

02/04/2005

Una storia nel Jazz - Nick La Rocca (Claudio Lo Cascio)

04/12/2004

Glenn Miller tradito a Palermo...E' l'amara conclusione dopo il concerto tenutosi a Palermo dalla Glenn Miller Orchestra diretta dall'olandese Wil Salden... (Claudio Lo Cascio)





Video:
Bill Evans - Billie's Bounce
...
inserito il 28/12/2007  da garausamuele - visualizzazioni: 3169


Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 3.587 volte
Data pubblicazione: 17/12/2006

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti