Jazzitalia - Antonio Apuzzo: Gentle Giant I Giganti del Prog-Rock
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Tour americano di Fabrizio Bosso con il suo quartetto, da Chicago a New York, passando per Greensboro e Washington.

Anteprima Beat Onto Jazz Festival 2018: Presentazione del libro "Puglia, le età del jazz" di Ugo Sbisà e tributo a Michel Petrucciani con Nico Marziliano.

Mast Bari organizza un workshop di Legislazione musicale e dello spettacolo con Alceste Ayroldi.

Serata all'insegna del groove per la rassegna Special Guest. Di scena il Soul Train R-Evolution di Michele Papadia con Fabrizio Bosso & Serena Brancale.

Siae & Co.: workshop di Alceste Ayroldi che illustra le leggi fondamentali del settore musicale e dello spettacolo.

Cammariere, Paoli e Rea, Chano Dominguez e il progetto Hudson di Jack Dejohnette &, John Scofield per la 29ma edizione di Notti di Stelle, il festival jazz della Camerata Musicale Barese.

Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Serena Brancale, Javier Girotto e Martin Bruhn per la II edizione del Festival Special Guest nato dalla collaborazione tra il Teatro Eliseo e il Saint Louis College of Music.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            CAIAZZA Igor (perccussioni)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            ESPOSITO Sergio (chitarra)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            VENTUROLI Danilo R. (piano)
            VIGNALI Michele (sax)


Antonio Apuzzo

Gentle Giant I Giganti del Prog-Rock
Stampa Alternativa 2010
Pgg.152 euro 20,00
Contiene CD

Ibrido Hot Six Plays
Acquiring The Taste

Antonio Apuzzo è un grande esploratore e valente ricercatore di musiche. Tale sua eccellenza la traspone, oltre che nelle partiture musicali, anche nella pubblicistica, che lo occupa con buon successo. Successo dovuto, anche e soprattutto, alla sua pervicacia e precisione, quasi maniacale nel descrivere ciò di cui intende parlare. E' il caso di "Gentle Giant I Giganti del Prog-Rock", edito da Stampa Alternativa che racchiude in modo tassonomico la storia del leggendario gruppo inglese, fabbricatori del rock progressive, corrente musicale che ha rivoluzionato il già consistente scenario musicale degli anni Settanta, fianco a fianco con Genesis e King Crimson e, rispetto a questi ultimi (dei quali si è parlato e scritto in abbandonanza), piuttosto misconosciuti. E già questo è un valore che si aggiunge alla sintetica, serrata e precisa trattazione del sassofonista, clarinettista Antonio Apuzzo.

L'opera si compone di tre sezioni, prologo a parte, che vanno dalla nascita del gruppo "familiare" (fondato dai tre fratelli Shulman) fino alla sua fine, arricchite da un epilogo che ci ricorda il tentativo di ricostruzione avvenuto con i Rentle Giant (2008) ed un'intervista dello stesso Autore a Malcom Mortimore e Gary Green. Un libro suddiviso in album, si potrebbe dire e che quindi acquista ancor di più forma sonora nella trattazione, fatta anche di consistenti approfondimenti musicologi sulla struttura dei singoli brani, ben contestualizzati e mai fine a sé stessi. Insomma, nulla è lasciato al caso e ciò traspare a chiare lettere, oltre che un'approfondita conoscenza del gruppo e della fase storico-musicale, un vero amore per quella musica affascinante, rivoluzionaria e travolgente. Prova ne è il bel complemento che forma parte integrante del libro: "Ibrido Hot Six Plays Acquiring The Taste".

Il gruppo di Apuzzo, ensemble tanto aperto quanto "anomalo" (suonano due contrabbassi) ben interpreta il lavoro "Maximo" del "Gigante Gentile". Dodici brani che vanno ascoltati di pari passo con la lettura del libro e che trovano opportuno analisi esplicativa nella sua appendice.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia








Articoli correlati:
24/07/2016

D'un dolcissimo incanto al bel godere (Ibrido Hot X)- Niccolò Lucarelli

21/11/2009

L'Eclisse (Ibrido Hot Six) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

29/03/2007

Nothing to kill or die for (Ibrido Hot Five)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 4.054 volte
Data pubblicazione: 24/11/2010

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti