Jazzitalia - Recensioni - Luca Alemanno: I Can See Home From Here
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit´┐Ż

ECM: le novità in uscita della prestigiosa casa discografica tedesca. .

Open Day del Saint Louis Music School dedicato al Master in I livello in Music Business & Management. .

Al via il Premio Rota 2021. Un'edizione dove accanto alla consegna dei riconoscimenti vi sarà tanta musica dal vivo. .

Morto Don Marquis (4 maggio 1933 - 29 luglio 2021) indimenticabile storico del jazz e autore del volume ôIn search of Buddy Bolden: first man of jazz".

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJ└ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Luca Alemanno
I Can See Home From Here



Workin Label (2019)

1. One Of A Kind
2. I Can See Home From Here
3. An Ocean Between
4. The Chance Not Taken
5. Anew
6. Stardust
7. Flames And Ashes
8. Ever-evolving You

Luca Alemanno - contrabbasso
Miguel Zenˇn - sassofono alto
John Hatamiya - trombone
Simon Moullier - vibrafono
Isaac Wilson - pianoforte
Jongkuk 'JK' Kim - batteria


Viene dalla Puglia Luca Alemanno, dal prosperoso Salento musicale. Ma il suo periodare lo ha portato negli Stati Uniti, quando nel 2016 super˛ con pieno profitto l'audizione per il prestigioso Thelonious Monk Institute.

E da qui che ha inizio il verbo statunitense del bassista leccese. Incontri meravigliosi con musicisti straordinari che hanno dato una nuova veste agli abiti giÓ eleganti di Alemanno. Abiti di raffinato compositore, fuori dal mainstream, pi¨ vocato a sonoritÓ acutamente moderne. Si affida alle voci strumentali di Miguel Zenˇn, che gioca a competere muscolarmente con il trombone vorace e sbilenco di Hatamiya ("One Of A Kind"). Se l'approccio acustico Ŕ su impiantito marcatamente a stelle e a strisce, Alemanno non dimentica gli studi svolti al conservatorio Tito Schipa di Lecce e ammanta di limpida melodia il brano eponimo, che si muove tentacolare sul mid-tempo rocciosamente gestito da Kim, lasciando a Miguel Zenˇn il compito di andare gi¨ di fioretto.

"An Ocean Between" ha l'inizio, onomopatopeico, acquoso gestito con attenzione da Moullier, che libera un brano armonioso contrappuntato dall'acido suono del contralto. " The Chance Not Taken" gode del suono adamantino del pianoforte di Wilson, nella sua orecchiabile melodia lasciata aperta alle incursioni di Hatamiya e Zenˇn. " Anew" tiene a mente il filo rosso del disco e della costruzione dei brani: partenza in sordina prima di affidarsi al pulsare del leader, alle architetture di Kim e agli assolo di trombone e alto, sorretti dalle tessiture cromatiche di Wilson. "Stardust", che ci lascia godere un corposo assolo di Alemanno, che mette in chiaro la sua crescita professionale: suono grintoso, a tratti aspro, con acuti rotondi, note prolungate e attacchi decisi. "Flames And Ashes" Ŕ vigorosa nella sua altalena gestita dalla sezione ritmica e dalle figurazioni asprigne e staccate di ancia e ottone. "Ever-evolving You", come una carezza con il guanto di ferro, chiude il primo ottimo lavoro discografico di Luca Alemanno, proficuamente a zonzo nelle strade di New York.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
29/03/2020

Multi-style Exploration of a Jazz Thing (Gaetano Partipilo Boom Collective)- Alceste Ayroldi

02/12/2017

Nomination Grammy Award 2018 per l'ambito Jazz: Fred Hersch, Billy Child, John Mclaughlin, CÚcile McLorin Salvant, Christian McBride, Miguel Zenˇn, Pablo Ziegler, sono alcuni dei musicisti che si contenderanno il Grammy Award 2018

04/06/2016

Intervista a Fabrizio Savino: "'Gemini' è una sorta di viaggio nella centralità delle emozioni. Viene dopo un mio percorso di maturazione e di ricerca interiore che mi ha portato a confrontarmi con gli opposti in ogni forma." (Nina Molica Franco)

28/12/2014

Fabrizio Bosso Quartet & Paolo Silvestri Ensemble - Swinging Duke: "Se l'obiettivo era mandare in visibilio il pubblico, ecco che la combinazione dei tre elementi ha assolutamente raggiunto il suo scopo." (Nina Molica Franco)

23/02/2013

Aram (Fabrizio Savino)- Alceste Ayroldi

17/02/2013

A Day Will Come (Dino Plasmati Open Jazz Quartet)- Giammichele Taormina

17/04/2010

Bergamo Jazz 2010: "Tocca sempre a Bergamo il compito di inaugurare la nuova stagione del jazz in Italia, dall'alto di una tradizione di scintillante fattura, impreziosita dalla seconda conduzione artistica di Paolo Fresu, il cui obiettivo quest'anno è stato quello di concentrarsi su alcune delle correnti che attribuiscono al genere nuova linfa." (Vittorio Pio)

23/02/2008

Mirror (Miles Okazaki)





Video:
Jeff Ballard Trio w/ Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) Ueffilo Gioia del Colle - Ba (4/4)
Jeff Ballard Trio feat. Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) in concerto al Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle - Ba 16/05/10Jeff Ballard drum...
inserito il 17/05/2010  da nickingos - visualizzazioni: 4207
Jeff Ballard Trio w/ Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) Ueffilo Gioia del Colle - Ba (2/4)
Jeff Ballard Trio feat. Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) in concerto al Ueffilo Jazz Club di Gioia del Colle - Ba 16/05/10Jeff Ballard drum...
inserito il 17/05/2010  da nickingos - visualizzazioni: 3657
Jeff Ballard Trio "Body and Soul" w/ Lionel Loueke & Miguel Zenon - Ueffilo Gioia del Colle Ba (3/4)
Jeff Ballard Trio feat. Lionel Loueke & Miguel Zenon, in una bella interpretazione di Body and Soul (...il video non e' proprio da "premium&q...
inserito il 16/05/2010  da nickingos - visualizzazioni: 3718
Jeff Ballard Trio w/ Lionel Loueke & Miguel Zenon (sax solo) Ueffilo Gioia del Colle - Ba (1/4)
Jeff Ballard Trio feat. Lionel Loueke & Miguel Zenon ( sax solo) in concerto al Ueffilo Jazz Club - Gioia del Colle - Ba 16/05/10Jeff Ballard drum...
inserito il 16/05/2010  da nickingos - visualizzazioni: 3768


Inserisci un commento


Questa pagina Ŕ stata visitata 370 volte
Data pubblicazione: 28/03/2020

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti