Jazzitalia - Partipilo/Okazaki/Weiss: I like too much
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Auand - Au 9014 - 2008
Partipilo/Okazaki/Weiss
I like too much


1. 12 in Sogliano
2. Celluloide
3. Dave Moss
4. Canon per Tonos / I Like Too Much
5. Ingratitude
6. 1:40 to New York

Gaetano Partipilo - sax
Mike Okazaki - chitarra
Dan Weiss - batteria




Auand Records di Marco Valente
via XXIV maggio, 40
70052 Bisceglie (Ba) Italy
tel&fax +39.080.3929215
mobile +39.347.6107026
e-mail:
feedback@auand.com


È uscito nel mese di settembre 2008 I Like Too Much, una coproduzione di casa Auand - etichetta indipendente di musica jazz di Bisceglie (Ba) - e del Locomotive Jazz Festival.

Questo live, registrato nell'estate 2007 a Sogliano Cavour in provincia di Lecce durante la manifestazione diretta da Raffaele Casarano, unisce sul palco tre tra i più interessanti trentenni del jazz italiano e internazionale.

Al sax contralto, con l'aggiunta di un laptop in alcune sezioni, il pugliese Gaetano Partipilo, autore della maggior parte delle tracce del disco. Al suo fianco Miles Okazaki, chitarrista e arrangiatore di Jane Monheit e Dan Weiss, batterista richiestissimo sulla scena newyorkese.

Questo disco, in bilico tra funky e sperimentazione, in cui sax, chitarra e batteria tessono una trama ricca che trova una forza espressiva dirompente ed un perfetto equilibrio sonoro, è composto da sei brani, molto raffinati, che esprimono l'urgenza progettuale di una ricerca che ricorda le avanguardie newyorkesi anni Ottanta, dilatandone gli orizzonti creativi. Il tutto tenuto sotto controllo, anche nei momenti di maggiore intensità, dal rigore formale e dall'attento ascolto reciproco che contraddistingue i tre musicisti. Ne sono un esempio l'eterea rilettura di un canone bachiano, in "Canon per tonos", che poi sfocia nella title – track I Like Too Much, un lungo e inquieto brano a firma di Okazaki a cui fa seguito "Ingratitude" di Partipilo, dall'ipnotico riff circolare, o ancora "Dave Moss" di Weiss, con il suo spigoloso e zigzagante tema post bop e il suo travolgente crescendo finale.

Per quanto riguarda la forma stilistica delle composizioni: Partipilo alterna un linguaggio nervoso e guizzante (12 in Sogliano), a paesaggi sonori di notevole personalizzazione, "Celluloide", rischiando però l'omologazione del suono con l'uso del laptop. Okazaki fa da collante tra i vari scenari con classe, supporto ritmico e uscite soliste che miscelano voglie melodiche con ambientazioni astratte mentre Weiss è mirabile nel dosaggio di un accompagnamento frastagliato ma mai ripetitivo.

Si può quindi affermare, come dimostra questo disco, che i tre musicisti hanno dato vita ad un trio affiatato dal sound estremamente moderno e godibile e auspicarci altri progetti in futuro.

Elio Marracci per Jazzitalia
 







Articoli correlati:
20/08/2017

Minafric (Pino Minafra)- Gianni Montano

01/11/2016

Bea (Andrea Sabatino another 5et)- Niccolò Lucarelli

18/09/2016

What Is This All About? (João Lencastre's Communion)- Niccolò Lucarelli

08/08/2016

Chaos Magnum (Forefront)- Enzo Fugaldi

08/08/2016

Newswok (Giancarlo Tossani Synapser + Ralph Alessi)- Enzo Fugaldi

04/06/2016

Torino Jazz Festival 2016: "...un'ampia panoramica della condizione attuale del jazz, con una enorme quantità di concerti ed eventi che si sono svolti in un gran numero di spazi del capoluogo piemontese." (Vincenzo Fugaldi)

15/05/2016

Soundtrack Cinema (Mirko Signorile)- Niccolò Lucarelli

15/05/2016

Trentacinque (Simone Graziano)- Gianni Montano

19/03/2016

Intervista con l'Andrea Sabatino Quartet: "...mi piace andare a studiare le armonie, scoprire come i grandi hanno scritto, dal punto di vista dei temi e delle melodie dei brani." (Sara Bonfili)

03/01/2016

T-Duality (Ananda Gari)- Niccolò Lucarelli

23/08/2015

Live In Pisa (The Auanders)- Nicola Barin

10/08/2015

Resalio (Zeitgeber Ensemble)- Nicola Barin

13/07/2015

Singular Curves (Swallow - Talmor - Nussbaum)- Niccolò Lucarelli

26/04/2015

Tricatiempo (Stefano Costanzo)- Gianni Montano

18/03/2015

Intervista con Fabio Morgera: "...quando uno come Frank Lacy ti dice 'You're Black' mentre stai suonando con lui, beh, allora puoi dire di esserci veramente dentro." (Achille Brunazzi)

12/01/2015

Pleasures (poLO)- Gianni Montano

07/12/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco - Marco Valente, Auand: "A livello creativo lo stato di salute è eccellente. Il livello dei demo che ricevo si è alzato notevolmente negli ultimi anni..." (Alceste Ayroldi)

05/10/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco. Gabriele Rampino, Dodicilune: "La vera difficoltà è la bastardizzazione del senso del jazz, sia nella sua deriva verso la mediocrità, sia nella creazione di cartelloni di festival e rassegne, sempre meno progettuali e troppo ruffiani, con troppi nomi che nulla c'entrano col jazz..." (Alceste Ayroldi)

09/08/2014

Brooks (Cristiano Arcelli)- Valeria Loprieno

06/07/2014

Fried Generation (MOF)- Monica Mazzitelli

28/04/2014

Live In Pisa (The Auanders)- Francesco Favano

07/01/2014

Frontal (Simone Graziano)- Enzo Fugaldi

07/01/2014

The Framers (Phil Mer, Andrea Lombardini)- Enzo Fugaldi

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

08/09/2013

Enter (Bad Uok)- Enzo Fugaldi

17/03/2013

Quattro chiacchiere con...Francesco Diodati: "Ogni giorno scopro qualcosa di nuovo bellissimo e stimolante, e riscopro vecchie conoscenze." (Alceste Ayroldi)

20/01/2013

The Jazz Convention: "...un confronto tra musicisti che portano con sè la propria storia e soprattutto idee fresche e nuovi stimoli..." (Alceste Ayroldi)

14/01/2013

In Between (Eugenio Macchia)- Vincenzo Fugaldi

07/10/2012

Genesi (Giovanni Francesca) - Alceste Ayroldi

16/08/2012

"...una finestra aperta alle novità europee, senza preclusioni nei confronti di quanto di interessante si muove in Italia in campo jazzistico, ma anche con una doverosa attenzione al panorama statunitense." (Vincenzo Fugaldi)

03/12/2011

Treni A Vapore (Max Monno)- Pierfrancesco Falbo

06/11/2011

Living in a movie (Eugenio Macchia) - Enzo Fugaldi

27/09/2011

Paroximal Postural Vertigo (Walter Beltrami) - Cinzia Guidetti

11/07/2011

Newsreel (Ohad Talmor)- Enzo Fugaldi

19/02/2011

Upgrading (Gaetano Partipilo & Urban Society)- Francesco Martinelli

22/01/2011

Logos (Donatello D'Attoma)- Rossella Del Grande

27/11/2010

The Police songbook (Paola Arnesano)- Gianni B. Montano

17/10/2010

Tempus Transit (Pierluigi Villani Group)- Vincenzo Fugaldi

12/06/2010

Young Jazz Festival 10 con al direzione artistica di Gianluca Petrella: "La rassegna fulginate si distingue tra le iniziative italiane per il proposito di coinvolgere esperienze artistiche giovani con un'attenzione a proposte poco o per niente inflazionate, ma senza isolarle dall'esperienza dei maestri. Un punto di forza del jazz è la capacità di innovarsi grazie all'affermarsi di nuovi talenti, che nei casi più felici contribuiscono a perpetuarne la tradizione e ne determinano anche l'evoluzione e l'apertura." (Vincenzo Fugaldi)

24/04/2010

...Ma io ch'in questa lingua (Chant Trio)- Elio Marracci

10/04/2010

Pan Atlantic (Bobby Previte)- Paolo Incani

22/03/2010

sings Cole Porter& the beat of yearning desire (Giuseppe Delre) - Cinzia Guidetti

06/03/2010

Pop Gossip (Osmiza) - Luca Labrini

06/02/2010

Purple Bra (Francesco Diodati Neko)- Enzo Fugaldi

09/01/2010

It's Time To Make A Change (Maurizio Quintavalle) - Luca Labrini

09/11/2009

Playing in traffic (Swallow/Talmor/Nussbaum) - Laura Mancini

05/09/2009

The Age of Numbers (Emanuele Cisi) - Fabrizio Ciccarelli

03/08/2009

Eco Fato (Quilibri') - Fabrizio Ciccarelli

26/07/2009

Interactions (Dino Plasmati Open Trio) - Giuseppe Mavilla

06/04/2009

Big Guns (Previte / Petrella / Salis)

15/02/2009

Suite 24 (Giacomo Mongelli)

22/06/2008

Colorando (Marchio Bossa)

22/06/2008

Downtown (Roberto Cecchetto)

09/04/2008

voyage (The 3 moons)

02/04/2008

La Foule - Voyage dans les lieux d'Edith Piaf (Lisa Manosperti)

16/03/2008

Way Out (Europe Connection)

23/02/2008

Mirror (Miles Okazaki)

05/02/2007

Terronia (Pino Minafra)

28/01/2007

Coherent deformation (Giancarlo Tossani Synapser)

28/01/2007

Stolen Days (Francesco Bearzatti Sax Pistols)

16/11/2006

Jazzsett 2006, Gianni Lenoci Duo, Antonio Faraò Trio, Mirko Signorile & Gaetano Partipilo Telepathy Duo: tre concerti con tre espressioni pianistiche differenti, l'improvvisazione totale di Lenoci, l'intenso "soulfull" di Faraò, la simbiosi "telepatica" di Signorile e Partipilo... (Lorenzo Carbonara)

01/10/2006

Live in Dublin (Arguelles - Guilfoyle - Black )

27/08/2006

Radio 3 Sessions (Domino Quartet)

27/08/2006

It's mostly residual (Cuong Vu Trio + Bill Frisell)

22/01/2005

Beauty Is a Rare Thing (Giancarlo Tossani Synapser)

24/12/2004

Basic (Gaetano Partipilo & Urban Society)

06/12/2004

Hope (Bizart Trio)

01/08/2004

MA.RI. (Paolo Angeli - Antonello Salis)

03/11/2003

A Small Madness (Dave Binney - Jeff Hirshfield)

05/10/2003

Trinkle Trio (Paolo Sorge)

12/04/2003

Virus (Francesco Bearzatti Trio)

15/10/2001

In anteprima assoluta, X-Ray, il nuovo attesissimo CD di Gianluca Petrella. Ascoltalo e prenotalo subito!







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.596 volte
Data pubblicazione: 15/02/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti