Jazzitalia - :
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Gian Carlo Roncaglia
Il Jazz e il suo Mondo


Nuova Edizione Ampliata
EINAUDI
Pagine 623 – euro 16,00

Diciamo la verità, tanto la produzione letteraria quanto quella discografica jazzistica, in questo periodo, prolifera più che mai. Si scrive e si incide senza rete. Come sempre vi è del buono e del cattivo, anzi del superfluo. Vi sono opere di pregio ed altre del tutto pleonastiche, a tratti oziose, seppur rispettabili. Tutte. Ma che nulla dicono – né in aggiunta, né in sottrazione – a quanto già detto, fatto o suonato.



C
erto è che la storia della musica e della cultura afroamericana affascina jazzofili e non, da sempre. Altrettanto certo è che non è facile descriverla - con competenza – in un solo libro, seppur con un congruo numero di pagine a disposizione.

Il compianto Gian Carlo Roncaglia (1928 - 2004) lo ha fatto quando dispensò al pubblico "Il Jazz e il suo mondo", nel 1998. Questa nuova edizione ampliata ed aggiornata ci riconsegna un'opera da tenere sempre a portata di mano per la sua immediata fruibilità e per essere un faro nel mare magnum della letteratura jazzistica.

Trentaquattro capitoli che vanno dalla guerra di secessione al futuro del jazz con ampi squarci di storia ben descritta. Ciò rende ancor più prezioso il lavoro svolto dall'eccellente critico musicale, studioso e fotografo scomparso il 28 giugno del 2004.

L'anamnesi storica è sempre approfondita e trattata separatamente dal contesto evolutivo del genere musicale. Uno sguardo – limpido e forbito – al processo storico ed uno a quello musicale, senza cadere in fraintendimenti o malcelate nebulosità descrittive. Non si corre il rischio di perdersi in una selva di nomi "politici" incidentalmente collusi con quelli dei musicisti, così come spesso accade. Tale narrazione consente di meglio assorbire l'universo jazz spesso frainteso – o misconosciuto – anche per l'assoluta mancanza di chiarezza di alcuni studiosi.

Roncaglia accantona volutamente gli aspetti musicologici ed immerge l'estetica nel processo evolutivo dell' homo jazz non tralasciando alcun aspetto.

Alla pari sono degne di particolare attenzione le appendici sia bibliografiche che discografiche, queste ultime ripartite tra l'emisfero americano e quello europeo. Forse, tracce di "critica al critico" potranno aversi proprio per le scelte fatte in questa sezione. Ma la selezione potrà non condividersi, ma non dovrà essere discussa.

Una particolare attenzione si dovrebbe dedicare alla lettura del capitolo conclusivo. Un monito per tutti coloro i quali si abbeverano di jazz. L'autore ha seguito un lodevole esempio d'accento musicale: ha scritto (anziché suonato) solo le parole (anziché le note) necessarie.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
19/06/2016

Lo sviluppo dell'organizzazione concertistica e dei festival jazz dagli anni ottanta ad oggi (prima parte): "Affaire spinoso quello della memoria concertistica e festivaliera del jazz in Italia, perchè la confusione e le gesta leggendarie la fanno da padrone..." (Alceste Ayroldi)

10/10/2004

Gian Carlo Roncaglia noto giornalista, studioso e appassionato di jazz ci ha lasciato lo scorso 28 giugno. Jazzitalia, grazie alla collaborazione di Piemonte-Magazine e della famiglia Roncaglia, pubblica quindici articoli inerenti la storia del jazz a Torino che ha visto transitare in più di cinquant'anni i nomi più prestigiosi italiani e internazionali. (Gian Carlo Roncaglia)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.292 volte
Data pubblicazione: 26/12/2008

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti