Jazzitalia - Paola Atzeni – Marco Bianchi: Intrecci
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ultrasound 2009
Paola Atzeni – Marco Bianchi
Intrecci


1. Senza fine
2. La musica che gira intorno
3. Ancora un po'
4. Resta cu'mme
5. Figlio unico
6. Il cielo in una stanza
7. Mio fratello che guardi il mondo
8. Secumdi' secumda'
9. Pensiero stupendo
10. Oh, che sarà (video track)

Marco Bianchi - Piano
Paola Atzeni - Voce




Via Cascina Sparapina, 2
27011 Belgioioso Pavia

email:
info@ultrasoundrecords.it




U
n album di standard - peraltro famosissimi - della musica leggera italiana, interpretati da voce e pianoforte: un'operazione a prima vista non particolarmente originale che ha prodotto invece un disco di grande qualità e di notevole spessore artistico. Merito senz'altro dei due protagonisti: Paola Atzeni è una vera rivelazione, una cantante dalla voce splendida, con una personalità ed una duttilità non comuni, che riesce a rivisitare con autorevolezza assoluta brani che nell'immaginario collettivo portano il marchio indelebile di interpreti "sacre" come Mina, Ornella Vanoni e Fiorella Mannoia.

Marco Bianchi, eccellente pianista, che con il suo "New Trio One" avevamo avuto modo di apprezzare in un contesto tipicamente jazzistico, mette il suo talento a servizio della voce di Paola, non come semplice accompagnatore, ma come interlocutore, un "direttore d'orchestra" che, creando la giusta "profondità di campo", dialoga con la voce femminile, quasi a ricreare artisticamente la sottile dinamica di un rapporto uomo-donna.

Bianchi si ritaglia comunque un proprio spazio interpretativo ed improvvisativo, nel quale però il jazz vuole essere presenza discreta, quasi invisibile, appena accennata, mai platealmente esibita. Il risultato è eccellente, soprattutto nelle rivisitazioni, davvero emozionanti, delle canzoni di Ivano Fossati, che fa un po' la parte del leone nella scelta dei brani, alternandosi ad autori del calibro di Gino Paoli e Domenico Modugno.

L'unico neo potrebbe riguardare qualche residuo di enfasi nella voce di Paola, che affiora qua e là: si tratta solo di poche piccole sfumature, ma la personalità e la sicurezza della cantante possono senz'altro fare a meno di qualche sporadico "effetto" superfluo. Non è questo il caso di "Pensiero stupendo", nel quale il gioco delle inflessioni e dei sospiri si lega ad una precisa ragione espressiva, riuscendo a trasmettere perfettamente l'ambiguità un po' inquietante della canzone.
In sintesi ci troviamo di fronte ad un album bellissimo e piacevole, più vicino alla canzone d'autore che al jazz, che, adeguatamente promosso e pubblicizzato, potrebbe avere un potenziale commerciale non indifferente. Il che, quando si tratta di musica di qualità come in questo caso, non può davvero considerarsi un difetto.

Roberto Biasco per Jazzitalia







Articoli correlati:
09/08/2014

Jaz7even (Gianluca Chiarini Tetra Quartet)- Gianni Montano

08/06/2014

Dune (F.M. 4tet plus Mauro Negri)- Nina Molica Franco

08/09/2013

Gargoyle (Zoidberg)- Francesco Favano

08/04/2012

A Life Behind (Cromax)- Andrea Gaggero

07/02/2011

Natura Morta Con Flauto (Beppe Aliprandi Jazz Accademy New 4tet)- Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

04/12/2010

Monday Orchestra (Monday Orchestra)- Roberto Biasco

07/11/2010

L'ora blù (Toni Germani Quartet) - Cinzia Guidetti

23/10/2010

Elè (Fabio Zambelli Trio)- Alessandro Carabelli

19/09/2010

Without Name (Paolo Faga)- Roberto Biasco

23/04/2010

Il Mio Giardino (Toni Melillo)- Rosanna Perrone

06/02/2010

Hard To Find - Tribute To Leroy Vinnegar (Giovanni Sanguineti)- Roberto Biasco

05/01/2010

Through The Rain (Debora Lombardo - Mario Zara)- Rossella Del Grande

22/11/2009

Not Really Jazz (Marcello Testa Trio)- Stefano Ferrian

03/08/2009

To Advance (Luigi Bonafede Quintet) - Roberto Biasco

22/06/2009

Donne in Jazz (AA. VV.)

06/06/2009

Jazz Garden & Friends (Andrea Braido)

13/04/2009

High Energy (New Trio One)

15/03/2009

Real Life (Lorenzo Erra, Marco Conti, Gio' Rossi)

23/11/2008

An Ordinary Week (Marcello Testa Trio)

02/11/2008

Way Out (Debora Lombardo Quartet)

27/12/2007

Sottomarini e Pattini (Maurizio Aliffi e Marco Bianchi)

07/05/2006

Colours (Erra - Di Tullio - Goloubev)

07/05/2006

Lucky Escape (Simone Lisino)

07/05/2006

Thinking Blue (Alberto Bonacasa 4et)

07/05/2006

Just In Time (Riccardo Bianchi)

14/12/2005

Armalletale (Power Duo)

23/10/2004

Japanese era (Marco Bianchi, Maxx Furian, Massimo Scoca)

23/10/2004

Intervista a Marco Bianchi: "...la musica ha il potere di trasfigurarti, perché quando stai suonando accade qualcosa che non è decifrabile…. Un insieme di sensazioni, di pulsazioni che il cervello coglie, lascia, abbandona, illumina i tuoi movimenti..." (Eva Simontacchi)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 6.869 volte
Data pubblicazione: 26/12/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti