Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�



Philology w 704.2

Andrea Pozza Trio
In walked...Andrea


1. Fleeting visions (A. Pozza) 6:07
2. Yesterdays (J.Kern) 9:01

3. These foolish things (H.Marvelll) 7:41
4. in walked Bud (T.Monk) 4:10
5. I'll keep loving you (B.Powell) 4;43
6. Blue jump (A.Pozza) 6;32

7. l'll remember April (D.Raye) 6:56
8. I let a song go out of my heart (D.Ellington) 6:32
9. Lush life (B.Strayhorn) 4:41

10. Falling in love with love (R.Rodgers) 5:45
11. Twilight (L.Milanese) 4:42

Andrea Pozza
piano
Luciano Milanese
bass
Stefano Bagnoli
drums


web: www.philologyjazz.it
email: philology@philologyjazz.it
Phone : +39 733 236148
Fax : +39 733 271988
Mobile : +39 333 9659646
 

"Attenzione - Pericolo - Disco di Jazz!!!"
E' con queste parole che Enrico Rava introduce le note di copertina e mi sembrano molto emblematiche. In un mondo pervaso da progetti di interconnessione etnico-culturale, dove il desiderio di essere "originali" spesso supera quello di fare buona musica, spunta il trio di Andrea Pozza che dal primo all'ultimo minuto suona, poi suona, poi suona ancora. Traccia dopo traccia si rimane sempre più appagati dall'ascolto di un jazz che conquista e che fa tirare una sorta di respiro di sollievo...Passando alla musica suonata, colpisce ovviamente la compattezza del trio che si ritrova sempre in ogni angolo armonico e ritmico grazie ad un'intesa molto evidente. Sia Luciano Milanese che Stefano Bagnoli rimarcano all'unisono molti momenti intuendo al volo alcune soluzioni del leader, oltre ad essere eccezionalmente fluidi e non rinunciando a tirare fuori il meglio anche durante i soli come fa Luciano Milanese su
Yesterdays, su I'll Remember April o su I let a song go out of my heart (grazie ai quali si può capire come anche i soli del contrabbasso si possono cantare!) e Stefano Bagnoli su un'inebriante In Walked Bud o sui four di Falling in love with you. Andrea Pozza suona in modo molto rilassato, mai aggressivo, sempre attento all'istante in cui emettere ogni nota, curatore di dinamica grazie anche ad una mano sinistra che si muove sui voicing in modo molto elegante, a volte quasi impercettibile, ma in realtà sempre presente.
Marco Losavio

Liner Notes
ATTENZIONE - PERICOLO - DISCO DI JAZZ!!!!!
Quando ho finito di ascoltare questo splendido disco, non ho potuto fare a meno di chiedermi: dove sono stato in tutti questi anni per non accorgermi di Andrea Pozza? O meglio ancora, dove si è nascosto Andrea per tutto questo tempo? In quali strani circuiti periferici e sconosciuti ha svolto la sua attività? Perchè un musicista come lui non appare sulle copertine delle riviste di jazz? Perchè il suo nome non appare nei risultati dei vari referendum che si fanno annualmente in Italia?
Bisogna anche dire che non è che lui si dia molto da fare per uscire dalla sua tana. Basti pensare che questo disco, che è un qualcosa di quasi perfetto nella sua essenzialità ed è la prova di una maestosa maturità, non è come si potrebbe supporre, il più recente di una serie di cd a suo nome, ma è invece il suo PRIMO CD COME LEADER.
Il disco, come dicevo prima, è veramente bellissimo. Andrea non appartiene a quella serie di musicisti muscolari e spettacolari che vanno di moda oggi. E' ancora uno di quelli per i quali ogni nota conta. Il modo in cui affronta le ballad è assolutamente esemplare. C'è una versione di Lush Life, per esempio, in cui si limita ad esporre il tema senza ulteriori sviluppi improvvisativi, ma questo tema lo suona con una tale intensità poetica da rendercelo indimenticabile.
Tutti i brani sono dei piccoli gioielli che brillano anche grazie al concorso di Luciano Milanese e Stefano Bagnoli, senz'altro una delle migliori sezioni ritmiche che ci sia oggi in Italia. E so di cosa parlo perché ho avuto recentemente la fortuna di registrare con loro (sempre per quel meraviglioso pazzo che è Piangiarelli) e mi sembrava di viaggiare in Rolls Royce.
I brani sono quasi tutti standard, e questo è un altro punto a favore di Andrea, in un'epoca in cui tutti si credono compositori per cui siamo invasi da una quantità di temi assolutamente inutili e inascoltabili...
Il trio è impeccabile sia nei tempi veloci che in quelli medi e da prova di un affiatamento invidiabile, di un notevole ascolto reciproco e soprattutto di una grande voglia di suonare.
Sembra di ascoltare i dischi di una volta, quelli che riuscivano a comunicare in modo irresistibile il piacere di fare musica e che ci hanno fatto innamorare irrimediabilmente del jazz.
Speriamo di non dover aspettare altri 10 anni per poter ascoltare il prossimo lavoro di Andrea Pozza.
Enrico Rava






Articoli correlati:
09/07/2017

Siciliana (Andrea Pozza)- Gianni Montano

17/02/2013

Enrico Rava e Andrea Pozza: "Al fraseggio lirico, composto delle uniche note necessarie, senza esagerare, di Rava si contrappongono le armonizzazioni più lussuose e piene di intarsi di Andrea Pozza." (Gianni Montano)

27/01/2013

Mattia Cigalini in duo con Andrea Pozza e il "Pepper Legacy" di Gaspare Pasini: La "musica verace e libera da schemi" del duo Cigalini-Pozza e i "fraseggi coloriti e sanguigni" nel triputo ad Art Pepper del sassofonista Gaspare Pasini. (Francesco Favano)

26/05/2012

"Concerto che riesce a tenere desto l'interesse e l'attenzione per il valore dei singoli, per l'equilibrio timbrico-dinamico e per la varietà che aggiunge all'abusato schema tema/assolo/tema con cadenze, chorus stop-time, parti in duo e altro." (Andrea Gaggero)

22/02/2012

Gull's Flight (Andrea Pozza European Quintet)- Gianni Montano

21/01/2012

In Cammino (Rosario Bonaccorso Travel Notes Quartet) - Alceste Ayroldi

01/11/2011

Steve Grossman Quartet al Count Basie di Genova (Andrea Gaggero)

16/07/2011

Vittoria Jazz Festival - Music & Cerasuolo Wine: "Alla quarta edizione, il festival di Vittoria si conferma come uno dei più importanti eventi musicali organizzati sul territorio siciliano. La formula prescelta dal direttore artistico è quella di dilatare nel tempo gli incontri musicali, concentrandoli in quattro fine settimana della tarda primavera, valorizzando uno dei quartieri più suggestivi della città, la restaurata Piazza Enriquez, e coinvolgendo, grazie a concerti e jam session notturne, una quantità di pubblico davvero rilevante, composto in parte da giovani e giovanissimi, portatori di un entusiasmo che fa davvero ben sperare sul futuro del jazz, almeno in questa parte della Sicilia." (Vincenzo Fugaldi)

28/11/2010

LEZIONI (piano): Capacità acquisite: l'impronta della riuscita (Andrea Pozza)

10/10/2010

LEZIONI (piano): La mappa non è il territorio: dalle parole di Gregory Bateson una via d'uscita per i momenti in cui ci si sente bloccati (Andrea Pozza)

20/09/2010

LEZIONI (piano): Blues con note dell'accordo (Andrea Pozza)

20/09/2010

LEZIONI (piano): Come impariamo e cosa: Qual è il modo più proficuo per imparare? Come far si' che le ore che dedichiamo allo studio ci servano veramente per fare dei passi avanti? (Andrea Pozza)

20/09/2010

LEZIONI (piano): Riflessioni, idee, proposte sull'apprendimento della musica jazz: nuovo spazio didattico a cura di Andrea Pozza.

15/05/2010

Arriving Soon (Soul 4 & Mattia Cigalini) - Marco Buttafuoco

24/04/2010

Steppin' Out (Idea 6)- Luca Civelli

01/11/2009

Enter Eyes (Andrea Celeste – Andrea Pozza)- Vincenzo Fugaldi

29/06/2008

si è concluso il Vittoria Jazz Festival - Music & Cerasuolo Wine: "...una prima edizione ben riuscita, tanto sotto l'aspetto musicale che per il buon seguito di pubblico, giunto anche dalle province limitrofe, il cui successo ha indotto già le realtà organizzatrici, Comune di Vittoria in testa, a dare appuntamento all'anno prossimo per l'edizione numero due..." (Antonio Terzo)

26/08/2007

Multiculturita Summer Jazz 2007, i concerti di Balducci Ensamble, Funk Off, Rava Quintet, Gino Paoli e il quartetto di Pat Metheny e Brad Mehldau, l'intervista a Pat Metheny: "Capurso capitale pugliese del jazz nell'estate 2007. Non si tratta di un messaggio promozionale volto a promuovere un evento, ma un giusto riconoscimento per chi ha consentito a questo paese, sito nell'hinterland barese, di divenire in così pochi anni uno dei punti di riferimento regionali dal punto di vista musicale..." (Alberto Francavilla - Marco Losavio)

08/08/2007

The words and the days (Enrico Rava)

17/07/2007

Fiemme Ski Jazz Festival 2007: "I diversi appuntamenti sanno diversificarsi profondamente creando così un programma che accoglie realtà molto diverse, legate però da uno stile e da una capacità organizzativa notevole, precisa, ordinata e profondamente bella..." (Alessandro Armando)

14/05/2007

Enrico Rava Quintet all'Auditorium di Roma: "La musica che oggi il trombettista propone, lontana dai più banali stereotipi jazzistici, è frutto di un lungo percorso che dall'inizio degli anni settanta si è spinto fino ad oggi sviluppando - secondo una propria coerenza - un linguaggio personale ed indipendente, una visione della musica fortemente caratterizzata." (Marco De Masi)

19/02/2006

Intermission (Carlo Milanese)

03/09/2005

Makin Whoopee - Stormy Weather (Andrea Pozza)

08/12/2004

L'Enrico Rava Quintet apre la rassegna Antiphonae 2004: "...L'ambiente, già caldo per l'intera performance, diventa incandescente: è in piedi, canta ed applaude i cinque musicisti presenti sul palco..." (A. Ayroldi, M. Losavio)

08/12/2004

Intervista ad Andrea Pozza: "...non è detto che l'idea compositiva la si riesca ad eseguire al meglio...anche perchè non hai nessun punto di riferimento quindi è una cosa che prende molta energia..." (Marco Losavio)

29/08/2004

Bebop Impossible (Andrea Pozza)





Video:
Mattia Cigalini - Flavio Boltro - Tullio De Piscopo - Andrea Pozza - Riccardo Fioravanti pt. 2
nessuna descrizione disponibile...
inserito il 27/03/2010  da 84Plaza - visualizzazioni: 3351
Mattia Cigalini - Flavio Boltro - Tullio De Piscopo - Andrea Pozza - Riccardo Fioravanti
nessuna descrizione disponibile...
inserito il 24/03/2010  da 84Plaza - visualizzazioni: 3351
Enrico Rava - Live Genova Jazz per Haiti 1/2/2010
il Jazz Genovese per Haiti - Teatro della Corte Lunedì 1 febbraio 2010 - Enrico Rava, Aldo Zunino,Andrea Pozza e Alfred Kramer...
inserito il 11/02/2010  da Mazzipunk - visualizzazioni: 3693
Mattia Cigalini - Andrea Pozza Duo
Il duo composto da Mattia Cigalini ed Andrea Pozza, in concerto al Milestone Jazz Club....
inserito il 13/01/2010  da carlojazzsax - visualizzazioni: 2211
Anthropology - Dizzie GIllespie / Charlie Parker - Davide Benecchi & The Jazz Masters
Davide Benecchi has achieved the diploma in "Mastering Jazz Guitar", a course held by Bebo Ferra at Accademia del Suono., "The Jazz Mas...
inserito il 04/10/2009  da accademiadelsuono - visualizzazioni: 4084
Have you met Miss Jones - Hart & Rodgers - Francesco Arzani & The Jazz Masters - Mastering Jazz Bass
Daniele Cortese is a second year student of "Mastering Jazz Bass" a course held by Riccardo Fioravanti at Accademia del Suono., "The J...
inserito il 03/10/2009  da accademiadelsuono - visualizzazioni: 3518
Straight, no chaser - Thelonious Monk - Daniele Cortese & The Jazz Masters - Mastering Jazz Bass
Daniele Cortese is a first year student of "Mastering Jazz Bass" a course held by Riccardo Fioravanti at Accademia del Suono., "The Ja...
inserito il 03/10/2009  da accademiadelsuono - visualizzazioni: 3746
Andrea Pozza - Johnny Come Lately
Il grande pianista Andrea Pozza, presente tra il pubblico, viene invitato a sorpresa a fare un solo su "Johnny Come Lately", accompagnato da...
inserito il 08/06/2009  da Protozoo79 - visualizzazioni: 3189
Andrea Colli Legacy Project featuring Andrea Pozza
Live at "Il Paradosso Restaurant Jazz Club" Livorno (Italy) 2008Andrea Pozza, piano-Gabr. Evangelista, double bass-Andrea Colli, drums...
inserito il 23/01/2009  da andreadrummer - visualizzazioni: 2502
Andrea Colli Legacy Project featuring Andrea Pozza
Live at (Il Paradosso Restaurant Jazz Club" Livorno (Italy) 2008Andrea Pozza, piano-Gabr. Evangelista, double bass-Andrea Colli, drums...
inserito il 23/01/2009  da andreadrummer - visualizzazioni: 2529
Andrea Colli Legacy Project featuring Andrea Pozza
Live at "Il Paradosso Jazz Club" Livorno (Italy) 2008Andrea Pozza, piano-Gabr. Evangelista, double bass-Andrea Colli, drums...
inserito il 19/01/2009  da andreadrummer - visualizzazioni: 2613
Andrea Colli Legacy Project featuring Andrea Pozza
Live at "Il Paradosso Jazz Club" Livorno (Italy) 2008Andrea Pozza, piano-Gabr. Evangelista, double bass-Andrea Colli, drums...
inserito il 19/01/2009  da andreadrummer - visualizzazioni: 2574
Andrea Pozza & Dado Moroni Piano Solo
Andrea Pozza & Dado Moroni, Peter Washington, Lewis Nash live al Genova Spring Festival Lunedì 23 Aprile 2007...
inserito il 11/05/2007  da Mazzipunk - visualizzazioni: 3104
Andrea Pozza & Dado Moroni
Andrea Pozza & Dado Moroni, Peter Washington, Lewis Nash live al Genova Spring Festival Lunedì 23 Aprile 2007...
inserito il 27/04/2007  da Mazzipunk - visualizzazioni: 3240
Andrea Pozza - Get happy
Andrea Pozza, Peter Washington, Lewis Nash live al Genova Spring Festival Lunedì 23 Aprile 2007...
inserito il 26/04/2007  da Mazzipunk - visualizzazioni: 3323


Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 8.955 volte
Data pubblicazione: 15/02/2004

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti