Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit´┐Ż

Milano 1950
RJR CD 012
Umberto Cesari, Nunzio Rotondo, Armando Trovajoli
Jazz in Italy in The 50s


1. Boppin' For Bop
2. The Man I Love
3. Helzaboppin'
4. Begin The Beguine
5. Body And Soul
6. Afternoon Blues
7. What Is This Thing Called Love
8. Lullaby In Rhythm
9. Big City Boogie
10. Faschinating Rhythm
11. Opus 5/3
12. Stars To Sailors
13. Sophisticated Lady
14. My Foolish Heart
15. Sid's Bounce
16. My Dream Is Yours
17. This Heart Of Mine
18. The Man I Love
19. Yesterdays
20. All The Things You Are
21. I Can't Get Started
22. Lady Bird
23. Easy To Love

1 - 3, Nunzio Rotondo e il suo Sestetto:
Nunzio Rotondo - tromba, arrangiamento
Marcello Boschi - sax alto
Gino Marinacci - sax tenore
Bruno Campilli - piano
Carlo Loffredo - basso
Roberto Zappulla - batteria
Piero Morgan (piero Piccioni) - arrangiamenti

4, Trio Di Roma:
Umberto Cesari - piano
Carlo Pes - chitarra
Carlo Loffredo - basso

5-9:
Armando Trovajoli - piano
Franco Cerri - basso
Paolo Tagliaferri - batteria

10-23, Armando Trovajoli e La Sua Orchestra D'Archi:

Armando Trovajoli - piano
Roberto Nicolosi - basso
Gilberto Cuppini - batteria
Unknown String Orchestra




Ennesima preziosissima produzione discografica della Riviera Jazz Records dedicata al tanto mistificato jazz italiano sostenuto da impavidi musicisti che tra lo stupore dei pi¨ si immergevano anima e corpo in questa musica appresa quasi per..."sentito dire"...data la scarsissima comunicazione disponibile in quegli anni. Ma la forza corroborante del ritmo e delle evoluzioni armoniche non potevano non colpire musicisti come Umberto CesÓri, Nunzio Rotondo, Armando Trovajoli, Gorni Kramer, Piero Piccioni, Gil Cuppini, Franco Cerri, Oscar Valdambrini, Gianni Basso, Eraldo VolontŔ e tanti, tanti altri di cui Jazzitalia si Ŕ ampiamente occupata. Talenti, professionisti che hanno creato questa testimonianza molto ben documentata grazie al lavoro dell'infaticabile Adriano Mazzoletti, capitano della Riviera Jazz Records.



Fluido, estremamente contestuale, un jazz che scorre come se si fosse inserito il cd americano degli anni '40. Nunzio Rotondo e il suo Sestetto offre un bop di gran levatura con l'alto sax di Marcello Boschi in evidenza. L'accoppiata tromba-sax emula i quintetti di Parker e si produce comunque in un sound compatto e molto ben fatto che mostra il fianco esclusivamente in qualche solo.

Il Trio di Roma, con CesÓri, Pes e Loffredo mostra, se ancora ce ne fosse bisogno, il livello planetario di CesÓri che era oltre, a stento seguito da Pes e Loffredo, con perentori cambi di tempo, strabilianti sostituzioni per un Beguine the Beguine di grande effetto.

Trovajoli pianisticamente rivela eccellente timing e senso dell'improvvisazione. "Infarcisce" i temi di scale a-lÓ-Garner, evolve i soli a-lÓ-Peterson, armonizza a-lÓ-Tatum, blueseggia con grande padronanza sostenuto esclusivamente dal precisissimo Cerri al contrabbasso e dalla nascosta batteria di Tagliaferri. Sicuramente un musicista di assoluto valore che ha suonato anche con personaggi del calibro di Duke Ellington, Louis Armstrong, Miles Davis, Chet Baker, Stephan Grappelli, Django Reinhardt...conosciuto per˛ in Italia per le sue famosissime musiche per teatro e televisione.

Ma Trovajoli, oltre ad essere un eccellente pianista, Ŕ anche un ottimo direttore di orchestra e scrittore di arrangiamenti che non possono non colpire in questa veste di connubio di trio jazz con archi. Tredici brani godibilissimi con particolari acumi artistici nelle ballad come Stars To Sailors, Sophisticated Lady, The man I love (eccellente!).

Ascoltando questi musicisti vien voglia di pensare che molto derivi da lý e che se fossero tutti quanti pi¨ noti oggi verrebbero probabilmente ascoltati tanto quanto i grandissimi americani che, ovviamente, hanno marce in pi¨, ma che forse posso esprimersi in egual misura per competenza e dedizione, vero traino di tutti questi musicisti. Un plauso va sicuramente al lavoro di ricerca che Mazzoletti e la sua Riviera Jazz Records stanno effettuando e senza del quale tutte queste registrazioni non sarebbero mai state ascoltate da molti, incluso chi scrive.
Marco Losavio per Jazzitalia







Articoli correlati:
04/10/2015

Intervista a Matteo Brancaleoni : "...ho fatto il mio primo disco con Renato Sellani di cui ho un ricordo splendido, quando penso a lui mi viene molta malinconia ma allo stesso tempo mi viene un sorriso perchè era un amante della musica e della vita." (Laura Scoteroni)

21/09/2014

Franco Cerri meets Umbria Jazz Clinics 2014: "Il racconto del chitarrista italiano ha incantato gli studenti per la semplicità di comunicazione da lui utilizzata, nonostante la sua grandezza artistica, ma soprattutto perchè ambientato in un periodo lontano da noi, pre e post seconda guerra mondiale..." (Giusy Casanova)

28/07/2013

Quattro chiacchiere con...Paolo Magno: "Sono un grande appassionato di cinema. Mi commuovo e sorrido insieme agli interpreti di un film. Inoltre credo che la musica sia fondamentale per suscitare le emozioni." (Alceste Ayroldi)

08/08/2010

Intervista a Franco Cerri: "Credo che nonostante tutto io sia stato molto fortunato. Sono arrivato a ottanta anni e ho avuto moltissime soddisfazioni. Sono riuscito a fare un mestiere molto bello. Ho suonato con un sacco di gente e ho collaborato con molti dei musicisti che stimavo e dai quali ho preso spunto...." (Marco Vitali)

07/03/2010

La storia di Franco Cerri: "Franco Cerri inizia la sua attivitÓ didattica negli anni ottanta in concomitanza della collaborazione con il suo amico e pianista Enrico Intra. Tutto scaturisce dall'importanza di trasmettere le sue conoscenze ad altri..." (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #3: aspetti dello stile performativo e creativo (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #4: aspetti dello stile performativo e creativo. Armonizzazione di Caravan (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #5: aspetti dello stile performativo e creativo. Armonizzazione di My Funny Valentine (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #6: aspetti dello stile performativo e creativo. Brano originale, Isola (Marco Vitali)

15/11/2009

Franco Cerri, parte #7: aspetti dello stile performativo e creativo. Brano originale, Deep You (Marco Vitali)

01/11/2009

Franco Cerri, la vita, lo stile: "...sono una persona che non ha mai assistito ad una lezione di musica in vita sua. Tutto ci˛ che conosco lo ho imparato da solo. Sento la mancanza della parte accademico didattica che mi avrebbe senz'altro aiutato a capire bene le cose...so un sacco di cose ma non so i loro nomi specifici." (Marco Vitali)

01/11/2009

Franco Cerri, la vita, lo stile, parte #2: "...Franco Cerri nasce nella periferia di Milano il 29 gennaio del 1926 da una famiglia indigente dove non c'era molto spazio per la cultura. I libri erano considerati un bene di lusso e non vi era molto tempo da dedicare alla lettura..." (Marco Vitali)

11/10/2009

E venia da' campi che di Cerri sentia (Franco Cerri Quartet) - Giuseppe Mavilla

25/01/2008

Divino Jazz 2007, Musica, danza, vino ed altro per palati raffinati: "...il Jazz ha ricoperto il ruolo primario con una trasversalitÓ di contenuti ed atmosfere, che hanno sempre mantenuto alta l'attenzione ed il gradimento dell'uditorio. Il programma, infatti, ha presentato un alternarsi di accezioni espressive che sono apparsi pi¨ nelle loro significative peculiaritÓ, che negli evidenti contrasti stilistici." (Francesco Peluso)

18/03/2007

Just Smile (Matteo Brancaleoni with Renato Sellani)

26/02/2007

European Jazz Exp˛, International Talent Showcase a Cagliari: "Antonello Salis con la sua musica, la magia delle note che scorrono dalle sue mani al pianoforte, ha di nuovo incantato gli spettatori...La salita, come al solito, silenziosa sul palco e subito a sfiorare, schiacciare, percuotere, i tasti bianchi e neri..." (Enzo Saba)

17/02/2007

Jazz italiano, l'influenza della CiviltÓ Musicale Afro-Americana nell'Italia dell'immediato secondo dopoguerra: "Lo swing era presente nel repertorio delle pi¨ importanti orchestre di ballabili della penisola da almeno una ventina d'anni, e la canzone italiana lo aveva assimilato pi¨ o meno inconsciamente dando vita al genere cosiddetto źswing all'italiana╗." (Matteo Pagliardi)

20/05/2006

Franco Cerri: In punta di dita (Vittorio Franchini)

06/02/2006

Franco Cerri: ottant'anni suonati!! Teatro Arcimboldi, Milano - 28 gennaio 2006 (Giorgio Alto)

25/06/2005

Intervista a Franco Cerri: "...La musica Ŕ veramente una medicina di cui tutti abbiamo bisogno. Dopo tanti anni non ne posso fare a meno..." (Alceste Ayroldi)

02/04/2005

Playing with Music (Michele Di Toro)

27/12/2004

Franco Cerri al Museo della Scienza e della Tecnica: "...Franco Cerri Ŕ generoso di idee e di affetto, e chiunque resta sedotto dalla sua delicatezza, che in alternanza ad una intensa passionalitÓ crea dei vortici sonori in cui Ŕ molto dolce naufragare...." (Veronica Vismara)





Video:
? Gorni Kramer e la sua Orchestra ? Chicago ? Video & Audio Restaurati HD
Dalla trasmissione: Giardino D'Inverno del 1961 il grande Maestro Gorni Kramer Tele Ricordi è il canale di flaniman (Su questa TiVù li appre...
inserito il 30/10/2011  da flaniman2 - visualizzazioni: 3824
Gorni Kramer
Gorni Kramer...
inserito il 27/06/2010  da maggio1972 - visualizzazioni: 3077
Gorni Kramer
Gorni Kramer...
inserito il 27/06/2010  da maggio1972 - visualizzazioni: 2446
Intervista a Franco Cerri (concerto con Barney Kessel)
Intervista a Franco Cerri durante un intervallo di un concerto con Barney Kessel che, insieme a Diango Reinhardt, Wes Montgomery, Jim Hall, George Ben...
inserito il 05/10/2009  da francocerriFC - visualizzazioni: 3251
Barney Kessel e Franco Cerri
Barney Kessel e Franco Cerri in un bel momento musicale rilassato e istruttivo, davanti a un uditorio prevalentemente giovane....
inserito il 01/10/2009  da francocerriFC - visualizzazioni: 2715
Tal Farlow e Franco Cerri
Promo del concerto di Tal Farlow e Franco Cerri a Valenza nel 1991....
inserito il 01/10/2009  da francocerriFC - visualizzazioni: 3090
Aldo Farias &Franco Cerri Divino jazz festival
Bluesette...
inserito il 08/01/2009  da Rarebirds10 - visualizzazioni: 3405
Antonio Onorato e Franco Cerri (Corcovado)
Lago di Como...
inserito il 04/09/2007  da domrnico61 - visualizzazioni: 3176
Antonio Onorato e Franco Cerri (Blues in Bb)
Lago di Como...
inserito il 04/09/2007  da domrnico61 - visualizzazioni: 2861
Antonio Onorato e Franco Cerri(Out of nowhere)
Lago di Como...
inserito il 01/09/2007  da domrnico61 - visualizzazioni: 3414
Jazz Session [Varios Artistas]
Jazz Session [Nicola Arigliano - Franco Cerri - Gianni Basso - Bruno De Filippi Video (Sanremo 4 Marzo 2005)]...
inserito il 31/01/2007  da Recoaro - visualizzazioni: 3074


Invia un commento


Questa pagina Ŕ stata visitata 7.154 volte
Data pubblicazione: 14/07/2006

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti