Jazzitalia - Recensioni - Karim Ziad: Jdid
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019 con grandi protagonisti del Jazz.

Il leggendario chitarrista Kenny Burrel in gravi difficoltà di salute e finanziare. Lettera della moglie per poterlo aiutare!.

Ecco la segnalazione di tutti i pezzi mancati dalla prestigiosa Collezione Attilio Berni a seguito del furto subito lo scorso 20 aprile 2019. Diamo un contributo al ritrovamento..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry.

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            RAVERA Leo (piano)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Karim Ziad
Jdid



JMS (2014)

1. Jugo (Nguyên Lê)
2. A neuf (Karim Ziad, Safy Boutella)
3. Jdid (Karim Ziad)
4. Andaloussi (Karim Ziad, Nguyên Lê)
5. Stroll with Jacques (Karim Ziad, J.S. Bart)
6. Ouine (Karim Ziad)
7. Wormhole (Karim Ziad)
8. Gibraltar (Karim Ziad, Nguyên Lê)
9. Veneris (Karim Ziad, Nguyên Lê)
10. Yomali (trad., adaptation Karim Ziad)
11. Dziri (Karim Ziad)
12. Stroll with Ari (Karim Ziad, Ari Hoenig)

Karim Ziad - batteria, voce
Tigran Hamasyan - piano (7, 9)
Scott Kinsey - piano, synth (10)
Bojan Z. - piano (1, 2, 3, 11)
David Aubaile - piano (8, 10), flauto
Linley Marthe - basso (1, 7, 8, 9)
Hadrien Feraud - basso (4, 10)
Michel Alibo - basso (2, 3, 6, 11)
Nguyên Lê - chitarra (1, 4, 7, 8)
Abdenour Djemal - banjo (3, 6, 11)
Guillaume Perret - sax (1, 2, 7, 8, 9, 10)
Jacques Schwarz-bart - sax (5)
Vincent Mascart - sax (3, 6)
Illya Amar - vibrafono, marimba (4, 8)
Rhani Krija - percussioni (10)
Fehd Behnchemsi - cori (10)
Hamid El Kasri - voce (3)
Stéphane Edouard - percussioni (8, 10)
Ari Hoenig - batteria (12)


Batterista algerino stabilitosi a Parigi sin dal 1989, Ziad si propone come musicista a tutto tondo, componendo, arrangiando, cantando, dirigendo. In questo suo ultimo cd risalta tutta la sua passione per il meticciato musicale, per il mescolamento creativo di atmosfere fusion e consistenti profumi folclorici. Se l'influenza del sodale Nguyên Lê, presente in quattro brani come chitarrista e in tre come coautore lascia un segno marcato e hendrixiano, altrettanto va detto per il solare pianismo di Bojan Z., altro collaboratore di lunga data, che suona anch'egli in quattro tracce. Forte carica ritmica, tempi dispari, e formazioni che variano in ogni brano (dal duo, ai quartetti, quintetti, sestetti, fino a gruppi ancora più ampi), utilizzo in quasi tutto il cd dei sassofoni, e in un paio anche di vibrafono e marimba che imprimono ulteriori colori e festosità. La formula del duo viene applicata per un breve scambio improvvisato fra la batteria del leader e il sassofono di Jacques Schwarz-Bart, e per un dinamicissimo duo tra le batterie dello stesso leader e dello statunitense Ari Hoenig. In Wormhole e Veneris, si ritaglia uno spazio solista il noto pianista Tigran Hamasyan, con ottimi esiti. Anche il banjo, presente in tre brani, fornisce un tono insolito e piacevole.

Una fresca e gradevolissima conferma di un panorama musicale mediterraneo in ottima salute.

Vincenzo Fugaldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
10/03/2019

"Music Unites" di Rocco Zifarelli: "Durante il tour internazionale insieme al Maestro Ennio Morricone, in occasione dell'uscita del nuovo album "Music Unites", abbiamo incontrato Rocco Zifarelli per attraversare molti aspetti della sua carriera, del nuovo album e delle sue prospettive musicali..." (Marco Losavio)

14/06/2015

Celebrating The Dark Side of the Moon (Nguyen Le with Michael Gibbs & Ndr Bigband)- Alceste Ayroldi

08/06/2014

Duo Art Creating Magic (AA. VV.)- Alceste Ayroldi

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

05/08/2012

Vagabond (Ulf Wakenius) - Alceste Ayroldi

18/03/2012

Il jazz diventa un pretesto per improvvisare, il criterio per dialogare con gli altri strumenti è "la libertà in funzione della spontaneità". (Viviana Falcioni)

10/03/2012

A Fable (Tigran)- Giovanni Greto

06/03/2010

So Rise Up (The Rory Stuart Quartet)- Roberto Biasco

04/07/2009

Introducing (Joris Roelofs) - Luca Labrini

14/04/2009

Zapping (Furio Di Castri)

05/10/2008

A Sagliano Cavour (LE) il Locomotive jazz festival 2008. In questa terza edizione, sotto la direzione artistica di Raffaele Casarano, Sheila Jordan con Billy Drummond, Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Alborada quartet; Franco Califano, Cuncordu e Tenore De Orosei, Nguyen Le; e ancora Massimo Manzi, Bebo Ferra, Maria Pia De Vito, hanno incontrato il meglio del jazz pugliese e salentino. (Mariagiovanna Barletta)

29/08/2008

The Past Inside The Present (Gianfranco Continenza)

04/02/2007

Catanzaro Jazz fest 2006: "Si inizia con Adam Kolker accanto al celebre John Abercrombie, Dick Oatts assieme al nostrano Pietro Condorelli. L'ultima serata è invece dedicata proprio al pianoforte, ed è proprio una bella dedica: ad esibirsi è il trio di Jean Michel Pilc..." (Andrea Calị)

01/08/2006

ELB Trio, ovvero Peter Erskine, Nguyên Lê e Michel Benita: "Quando suoniamo, oltre ad ascoltarci molto, cerchiamo sempre il contatto visivo tra di noi..." (Massimiliano Cerreto)

09/04/2006

Walking On The Tiger's Tail (Nguyen Le Quartet)

27/01/2006

Rita Marcotulli e Nguyen Le a Terni Winter #6, Palazzo Gazzoli - 21 gennaio 2006 (Francesco Truono)

02/01/2006

Conclusa la 21a stagione concertistica del Brass Group di Trapani che si è tenuta presso l'Auditorium Comunale di Valderice, uno spazio funzionale per le dimensioni contenute e per la buona acustica...(Vincenzo Fugaldi)

29/11/2005

Ari Hoenig Quartet per Terni in Jazz #6 (Francesco Truono)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 597 volte
Data pubblicazione: 02/05/2016

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti