Jazzitalia - Recensioni - Karim Ziad: Jdid
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novità

Benny Benack III dagli Stati Uniti e il suo Italian Quartet incontrano il salento con i Bija per la seconda edizione di OdA Music Fest..

Pat Metheny cita Pasquale Grasso come "il più significativo nuovo chitarrista che abbia ascoltato in molti, molti anni... ".

2016 senza tregua, Alphonse Mouzon non c'è più! Muore a 68 anni il grande batterista americano..

Il crooner e trombettista statunitense Benny Benack III con il suo Italian Quartet al The Empty Space di Molfetta .

VI edizione per il Multiculturita Black Music Contest per solisti e gruppi di giovani musicisti e per promuovere la cultura e la pratica della musica afroamericana sul territorio .

Masterclass del chitarrista Mike Moreno presso il CEMM di Bussero

14 grandi concerti con star internazionali, live performance, incontri divulgativi per il festival di produzioni originali Special Guest presso il Teatro Eliseo di Roma.

Proposta di legge per erogare 1 Milione di euro l'anno al Festival Umbria Jazz..

Spettacolarità, coinvolgimento, creatività, originalità: sono i tratti che contraddistinguono ancora una volta la rassegna musicale "Aperitivo in Concerto" 2016-2017.

Cartellone internazionale per la settima edizione del San Severo Winter Jazz Festival che apre ad ottobre con Luis Perdomo.

Fabrizio Bosso, Incognito, Falzone, Rosario Giuliani, Fresu, Petrella, Billy Cobham fra i concerti di gennaio e febbraio 2017 al Blue Note Milano.

Il Saint Louis, Istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale autorizzata dal Miur a rilasciare titoli accademici di I e II livello, apre le iscrizioni al prossimo anno accademico 2016/2017.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            ASCANI Riccardo (chitarra)
            BALLANTI Marco (chitarra)
            BOCCIA Marco (contrabbasso)
            CHECCHINI Igor (batteria)
            CIUFFREDA Daniele (chitarra)
            DEL PEZZO Massimo (batteria)
            ESPOSITO Gianluca (sax)
            FRASCAROLI Andrea (piano)
            JESSIE & THE HOT NUTS (gruppo)
            MORONE Franco (chitarra)
            PAISSA Roberto (chitarra)
            PIOVESAN Sebastian (basso e contrabbasso)
            SANTANGELO Giuseppe (sax)
            VENDRAMIN Graziella (voce)
            VERGALITO Gianluca (chitarra)
            VOLPICELLI Lucia (voce)
Karim Ziad
Jdid



JMS (2014)

1. Jugo (Nguyên Lê)
2. A neuf (Karim Ziad, Safy Boutella)
3. Jdid (Karim Ziad)
4. Andaloussi (Karim Ziad, Nguyên Lê)
5. Stroll with Jacques (Karim Ziad, J.S. Bart)
6. Ouine (Karim Ziad)
7. Wormhole (Karim Ziad)
8. Gibraltar (Karim Ziad, Nguyên Lê)
9. Veneris (Karim Ziad, Nguyên Lê)
10. Yomali (trad., adaptation Karim Ziad)
11. Dziri (Karim Ziad)
12. Stroll with Ari (Karim Ziad, Ari Hoenig)

Karim Ziad - batteria, voce
Tigran Hamasyan - piano (7, 9)
Scott Kinsey - piano, synth (10)
Bojan Z. - piano (1, 2, 3, 11)
David Aubaile - piano (8, 10), flauto
Linley Marthe - basso (1, 7, 8, 9)
Hadrien Feraud - basso (4, 10)
Michel Alibo - basso (2, 3, 6, 11)
Nguyên Lê - chitarra (1, 4, 7, 8)
Abdenour Djemal - banjo (3, 6, 11)
Guillaume Perret - sax (1, 2, 7, 8, 9, 10)
Jacques Schwarz-bart - sax (5)
Vincent Mascart - sax (3, 6)
Illya Amar - vibrafono, marimba (4, 8)
Rhani Krija - percussioni (10)
Fehd Behnchemsi - cori (10)
Hamid El Kasri - voce (3)
Stéphane Edouard - percussioni (8, 10)
Ari Hoenig - batteria (12)


Batterista algerino stabilitosi a Parigi sin dal 1989, Ziad si propone come musicista a tutto tondo, componendo, arrangiando, cantando, dirigendo. In questo suo ultimo cd risalta tutta la sua passione per il meticciato musicale, per il mescolamento creativo di atmosfere fusion e consistenti profumi folclorici. Se l'influenza del sodale Nguyên Lê, presente in quattro brani come chitarrista e in tre come coautore lascia un segno marcato e hendrixiano, altrettanto va detto per il solare pianismo di Bojan Z., altro collaboratore di lunga data, che suona anch'egli in quattro tracce. Forte carica ritmica, tempi dispari, e formazioni che variano in ogni brano (dal duo, ai quartetti, quintetti, sestetti, fino a gruppi ancora più ampi), utilizzo in quasi tutto il cd dei sassofoni, e in un paio anche di vibrafono e marimba che imprimono ulteriori colori e festosità. La formula del duo viene applicata per un breve scambio improvvisato fra la batteria del leader e il sassofono di Jacques Schwarz-Bart, e per un dinamicissimo duo tra le batterie dello stesso leader e dello statunitense Ari Hoenig. In Wormhole e Veneris, si ritaglia uno spazio solista il noto pianista Tigran Hamasyan, con ottimi esiti. Anche il banjo, presente in tre brani, fornisce un tono insolito e piacevole.

Una fresca e gradevolissima conferma di un panorama musicale mediterraneo in ottima salute.

Vincenzo Fugaldi per Jazzitalia






Articoli correlati:
14/06/2015

Celebrating The Dark Side of the Moon (Nguyen Le with Michael Gibbs & Ndr Bigband)- Alceste Ayroldi

08/06/2014

Duo Art Creating Magic (AA. VV.)- Alceste Ayroldi

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

05/08/2012

Vagabond (Ulf Wakenius) - Alceste Ayroldi

18/03/2012

Il jazz diventa un pretesto per improvvisare, il criterio per dialogare con gli altri strumenti è "la libertà in funzione della spontaneità". (Viviana Falcioni)

10/03/2012

A Fable (Tigran)- Giovanni Greto

06/03/2010

So Rise Up (The Rory Stuart Quartet)- Roberto Biasco

04/07/2009

Introducing (Joris Roelofs) - Luca Labrini

14/04/2009

Zapping (Furio Di Castri)

05/10/2008

A Sagliano Cavour (LE) il Locomotive jazz festival 2008. In questa terza edizione, sotto la direzione artistica di Raffaele Casarano, Sheila Jordan con Billy Drummond, Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Alborada quartet; Franco Califano, Cuncordu e Tenore De Orosei, Nguyen Le; e ancora Massimo Manzi, Bebo Ferra, Maria Pia De Vito, hanno incontrato il meglio del jazz pugliese e salentino. (Mariagiovanna Barletta)

29/08/2008

The Past Inside The Present (Gianfranco Continenza)

04/02/2007

Catanzaro Jazz fest 2006: "Si inizia con Adam Kolker accanto al celebre John Abercrombie, Dick Oatts assieme al nostrano Pietro Condorelli. L'ultima serata è invece dedicata proprio al pianoforte, ed è proprio una bella dedica: ad esibirsi è il trio di Jean Michel Pilc..." (Andrea Calị)

01/08/2006

ELB Trio, ovvero Peter Erskine, Nguyên Lê e Michel Benita: "Quando suoniamo, oltre ad ascoltarci molto, cerchiamo sempre il contatto visivo tra di noi..." (Massimiliano Cerreto)

09/04/2006

Walking On The Tiger's Tail (Nguyen Le Quartet)

27/01/2006

Rita Marcotulli e Nguyen Le a Terni Winter #6, Palazzo Gazzoli - 21 gennaio 2006 (Francesco Truono)

02/01/2006

Conclusa la 21a stagione concertistica del Brass Group di Trapani che si è tenuta presso l'Auditorium Comunale di Valderice, uno spazio funzionale per le dimensioni contenute e per la buona acustica...(Vincenzo Fugaldi)

29/11/2005

Ari Hoenig Quartet per Terni in Jazz #6 (Francesco Truono)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 370 volte
Data pubblicazione: 02/05/2016

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti