Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Egea SCA089 - 2002

Gianni Coscia
L'Archiliuto


Gianluigi Trovesi -
clarinets
Dino Piana -
trombone
Gianni Coscia -
accordeon
Andrea Dulbecco -
vibes


Orchestra da Camera di Nembro Enea Salmeggia
Dir. Carlo Boccadoro


EGEA Edizioni Discografiche 2001
Via Ritorta n°1 - 06123 Perugia
Tel. +39 75 57 32 503
www.egearecords.it

L'ARC(H)ILIUTO
S
e l'Arciliuto del '500 aveva dimensioni doppie del liuto normale, con doppio manico e doppio sistema di corde, l'Arc(h)iliuto potrebbe essere uno "strumento-orchestra" costituito da una "doppia" presenza: un nucleo preponderante di ARCHI (con legni) che leggono diligentemente la musica e una manciata di jazzisti a cui piace leggere, ma anche improvvisare.

KRAMERIANA
Kramer è stato uno dei primi jazzisti italiani e già prima della seconda guerra mondiale incideva con l'organetto standard americani impegnativi. La produzione scritta del Maestro è però limitata (salvo alcune composizioni per fisarmonica) ad un repertorio di canzoni dai chiari richiami ai temi d'oltreoceano, ma permeate da una cantabilità italiana.
La mia scrittura non è tesa a pretenziose rivalutazioni, ma sottolinea due aspetti: la tenerezza e l'ironia.
La tenerezza (l'affetto, la poesia) è una strada obbligata dato l'organico orchestrale. Ma poi nella mia adolescenza ho amato Kramer per quel suo modo di suonare scevro da opulenze e virtuosismi. Ragazzino, incollato con l'orecchio alla vecchia Magnadyne, ascoltavo le poche battute in orchestra del Maestro che tanto sapevano di americano e ricordavano il fraseggio di Coleman Hawkins.
L'ironia credo non manchi mai in quello che faccio. Nella fattispecie le citazioni dei Classici, dell'Opera, di alcuni temi jazz, vogliono significare con bonomia che il Nostro era molto "suggestionato" dalla musica di ogni genere.
Krameriana è un medley di canzoni note, divisa in sette parti delle quali alcuni titoli mi sono stati suggeriti dalla splendida biografia del Maestro, scritta da Vittorio Franchini.
Similmente ai più autorevoli esempi di musica classica – fatte le debite proporzioni – ho realizzato una specie di tessuto connettivo costantemente diverso e mutevole (uso le parole di Berio per il suo capolavoro "Rendering" su frammenti di Schubert), una sorta di cemento musicale per occupare gli spazi vuoti tra un brano e l'altro.
Trattasi di piccole mie composizioni orchestrali caratterizzate da brevi citazioni Krameriane, di cadenze di singoli strumenti oppure di improvvisazioni collettive.

CELEBRE MAZURKA ALTERATA
La dissacrante versione orchestrale è un richiamo all'ARCHIPOETA, il renano rimatore goliardo del primo medioevo, colui che tracciò la figura tipica del goliardo avventuroso e scettico. Rivolgo un irriverente sberleffo ai purtroppo irrepetibili anni verdi dell'Università, quando la sala da ballo m'imponeva il capolavoro del cavalier Augusto Migliavacca.
Gianni Coscia
 

Facile immaginare che l'aggettivo atteso per questo cd sia «delizioso. Lo è, effettivamente. Musiche di Gorni Kramer, l'uomo di Rivarolo Mantovano che riuscì a suonare il jazz con la fisarmonica, impresa ardua ai suoi tempi e abitudine fin troppo diffusa ai tempi nostri. Musiche assemblate in forma di sette «suite», dove convivono con cadenze, citazioni, divagazioni, interludi, preludi, cioè con assoli e parti improvvisate dei solisti coinvolti: oltre allo stesso Coscia, ci sono Gianluigi Trovesi (sax, clarinetti), Dino Piana (trombone), Andrea Dulbecco (vibrafono), Paolo Manzolini (chitarra). La grazia e la misura, oltre alla fluidità delle variazioni», non mancano. E quando interviene l'Orchestra da camera di Nembro Enea Salmeggia diretta da Carlo Boccadoro la discrezione è garantita e l'atmosfera jazzistica non turbata. Bene: tutto al servizio di un amarcord. Il progetto è quello di un amarcord. Nostalgie in un immaginario teatrino tipo Studio uno dove, a un certo punto, va in onda una medley di motivi di Gorni Kramer. Il jazz, la musica delle rivoluzioni e delle trasformazioni, vive di ricordi. O no?
m.ga. - il manifesto

In questo caso possiamo sicuramente parlare di esperimento riuscitissimo, d’eleganza più unica che rara. Gianni Coscia, assieme a Dino Piana e a Andrea Dulbecco, oltre all’Orchestra da Camera di Nembro Enea Selvaggia diretta da Carlo Boccadoro, ci regala un disco assolutamente delizioso che omaggia Gorni Kramer con uno stile, una felicità di esecuzione, di incastro sonoro, che non si può non definire sublime. Jazzy levigatissimo, pop da camera, echi da "colonna sonora classico-italiana", improvvise fughe in avanti "free", riferimenti alla canzone italiana d’ancient regime, fanno di questo album un autentico, fuori d’ogni moda o ricalco, riuscitissimo esempio di buon gusto musicale e di sopraffina inventiva.
P.B. - Librerie.it







Articoli correlati:
26/04/2010

Itaca (Peo Alfonsi) - Alceste Ayroldi

18/04/2010

Miramari (Andre' Mehmari & Gabriele Mirabassi) - Alceste Ayroldi

26/05/2007

Stultifera navis (Jazzcom)

28/05/2006

Carillon (Riccardo Zegna)

05/03/2006

Italian songs (Pietro Tonolo)

27/01/2006

L'amico del vento (Stefano Cantini)

11/12/2005

Danza di una Ninfa (Storie di Tenco) (Enrico Pieranunzi e Ada Montellanico )

23/11/2005

Ladybird (Paolo Damiani)

22/09/2005

Sette e mezzo (Marco Zurzolo Band )

12/06/2005

New Old Age (J. Taylor - S. Swallow - G. Mirabassi)

27/12/2004

Les Amants (Enrico Pieranunzi)

17/07/2004

Oltremare (Pietro Tonolo)

02/04/2004

Mari Pintau (Bebo Ferra)

19/10/2003

Fuori le Mura (Gabriele Mirabassi - Luciano Biondini)

17/10/2003

Lirico (Danilo Rea)

12/10/2003

Il Circo (Raffaello Pareti)

16/05/2003

Trasnoche (Enrico Pieranunzi - Marc Johnson)

19/04/2003

Barcarola (Riccardo Zegna)

16/04/2003

La Bancarella (Gianni Coscia)

11/02/2003

Perugia Suite (Enrico Pieranunzi)

01/02/2003

Pulcinella (Marco Zurzolo)

16/11/2002

Farfalle (Tonolo, Goldstein, Birro, Ciancaglini)

02/07/2002

Racconti Mediterranei di Enrico Pieranunzi con Marc Johnson e Gabriele Mirabassi (Egea Records).

22/06/2002

Live at Umbria Jazz. Un eccezionale documento della grande Carmen McRae.

19/05/2002

Isole (Islands) di Paul McCandless, Bebo Ferra e Paolino Dalla Porta (Egea Records)





Video:
Stepping on stars - Joe Locke Rosario Giuliani Dado Moroni (Egea Records-Umbria Jazz)
Spot nuova uscita discografica 2011 "STEPPING ON STARS" J.LOCKE-R.GIULIANI-D.MORONI(EGEA RECORDS-UMBRIAJAZZ) www.egeamusic.comRegistarto dur...
inserito il 24/12/2010  da EgeaRecordsMusic - visualizzazioni: 4905


Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 12.531 volte
Data pubblicazione: 12/09/2002

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti