Jazzitalia - Corrado Cirillo Grùp: La Scalata
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novità

The Indispensable Duke Ellington: questa sera al Teatro delle Arti di Salerno concerto celebrativo del quarantennale della scomparsa di Ellington-.

Addio a Davide Santorsola, scompare a soli 53 anni il pianista e compositore pugliese .

Al Moody Jazz Cafe' gran concerto Gospel di Natale con Trinie Massie & The Sound of Gospel Singers (7 elementi).

Si terrà a Bari, il 25 gennaio 2015, la IIa Edizione del Workshop di Critica Musicale tenuto da Alceste Ayroldi .

Nomination del Grammy 2015: Barron, Corea, Clayton, Lovano, Mehldau, Moran, Reeves e un gradito ritorno di Fred Hersch.

Stefano Bollani, Franco D'Andrea, Enrico Pieranunzi ed Elisabetta Antonini i vincitori del Top Jazz 2014, il referendum di Musica Jazz..

Dal 14 dicembre parte Free Music Wine all'Aurum di Pescara: Sette date per sette percorsi diversi in cui saranno protagonisti l'Arte, il Vino e il buon cibo.

Lelio Swing, dal 6 al 27 dicembre, presso il Grand Hotel di Rimini, una mostra in ricordo del Maestro Lelio Luttazzi.

Alceste Ayroldi con "Il jazz ed Il Cinema Italiano, dagli anni '50 in poi" nel programma della edizione 2014/2015 di San Severo Winter Jazz.

XVa Edizione del Sorrento Jazz Festival, dal 18 dicembre, con la consueta direzione artistica di Tullio De Piscopo.

Concorso Nazionale "Chicco Bettinardi" Nuovi Talenti del Jazz Italiano: le iscrizioni si chiudono il 15 dicembre. . I concorrenti si esibiranno al "Milestone" di Piacenza tra febbraio e marzo dell'anno prossimo.


Fredrik Ljungkvist trasformista del sax, il percorso lungo un'improvvisazione di John Escreet, le connessioni ad impulsi variabili di Tomas Fujiwara, la new digital jazz art di Julia Sverchuk: questo e altro ancora su jazzColours di novembre.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.

SIdMA, Societa' Italiana di Musicologia Afroamericana, le iniziative, le modalita' di iscrizione, i vantaggi, come contribuire...Iscrizione al corso biennale di specializzazione in letteratura pianistica afroamericana: Il pianoforte afroamericano.

Ultimi aggiunti:

            BIANCHINI Filippo (sax)
            CALIGIURI Leonardo (pianoforte)
            CONA Matteo (chitarra)
            CRIMI Giorgia (voce)
            FERRARA Serena (voce)
            GIULIANI Marco (chitarra)
            LA MONTANARA Nino (batteria)
            NAPOLITANO Antonio (basso e contrabbasso)
            PALMACCIO Selwin (batteria)
            PERRUGGINI Michele (batteria e percussioni)
            PETRARCA Lello (pianoforte)
            SANTIAGO Reinaldo (batteria)
            SEQUESTRO Beppe (basso e contrabbasso)
            VITOLO Lorenzo (pianoforte)
            ZAPPAREDDU Marcello (chitarra)
Corrado Cirillo Grùp
La scalata



SKidoo Records (2011)

1. My Fujiko
2. Barrio alto blues
3. The coach
4. Do you know what it means?
5. Starman
6. Request
7. Agitation
8. Little over zero

Corrado Cirillo - contrabbasso
Jerry Popolo - sassofono
Sabatino Maschiano - chitarra
Giuseppe D'alessandro - batteria
Enzo Amazio - chitarra
Mario Toscano - batteria

"La scalata" è il nuovo lavoro del bravo contrabbassista napoletano Corrado Cirillo, dal suono robusto e preciso. Il disco è piacevole e scorre con eleganza e sapienza nei territori consueti del classico mainstream americano fino ad approdare in contesti più moderni e funky.

La forte coesione dei quattro musicisti e le loro ottime qualità strumentali danno un valore aggiunto a questo Cd: Cirillo è anche un brillante compositore; D'Alessandro e Toscano alla batteria hanno un modo semplice ma intelligente e creativo di modificare i ritmi, ricucire e rilanciare con intensità e dinamismo le atmosfere; il sassofono di Popolo, corposo e profondo, primeggia per qualità e sostanza, apprezzabile tanto nelle situazioni più astratte e delicate, quanto in quelle più intense e travolgenti; il chitarrista Maschiano propone un fraseggio sempre spumeggiante e di grande qualità stilistica con belle intuizioni improvvisative, mentre Amazio, sempre alla chitarra, dona sfumature più marcatamente metheniane, sfoggiando una pregevole tecnica esecutiva.

Il jazz proposto da questa band, sebbene non sia particolarmente innovativo, è comunque molto interessante, sobrio, di immediato appeal e facile fruibilità, ma che si può anche ascoltare a più livelli, andando a cogliere le particolarità di bellissimi assoli e di acute intuizioni armoniche come in "My Fujiko", "The coach" e "Little over zero".

Alessandro Carabelli per Jazzitalia







Articoli correlati:
17/03/2014

Different Ways (Aldo Farias)- Francesco Favano

06/03/2011

White Room (Andrea Rea)- Gianni Montano

06/02/2011

Fabiana Martone con i Soundflowers e l'"Organ...izzato" di Jerry Popolo al Teano Jazz Winter 2010 - VI Edizione: "Nella magia riverberante della location di San Pietro in Acquariis, una Chiesa sconsacrata si è svolta la VI Edizione del Teano Jazz Winter, una kermesse divenuta fiore all'occhiello nel panorama festivaliero italiano." (Daniele Camerlengo)

03/11/2009

"Capri Jazz Bar" Trio and Friends (Carmine Cataldo)- Alessandra De Vita

21/11/2008

Fire Tunnel (Enzo Amazio)

10/08/2008

Jazz in Parco XI Edizione "Oltre il Jazz": "Allargare gli orizzonti, spingere un po' più in là il confine costituito dalla consuetudine e della tradizione. Andare un passo oltre il Jazz più tradizionale nei colori e nel linguaggio, mantenendo però un altissimo livello musicale, di spettacolo e di arte...." (Luigi Spera)

22/12/2007

Looking For The Way (Moonbeams Trio)

08/07/2007

L'urklang della Salerno Jazz Orchestra: "La neo-nata formazione che ha debuttato al teatro Verdi mercoledì sera 9 maggio 2007, in assenza del sindaco Vincenzo De Luca, ha ricevuto la benedizione del contrabbassista Giovanni Tommaso." (Olga Chieffi)

17/03/2007

Things I See (Mino Lanzieri)

27/10/2006

Muzzola (Sergio Di Natale)

01/10/2006

Gianluca Renzi Sextet a Diagonal Jazz 2006: "Le melodie nascono spesso da un riff di contrabbasso, su cui si sviluppano gli assoli...Il leader del sestetto è in gran forma, accompagna e improvvisa con fervore e gusto del ritmo..." (Andrea Caliò)

03/05/2006

Don't Stop You Mind (Gianluca Renzi)

11/10/2005

Free Ways (Enzo Amazio)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.422 volte
Data pubblicazione: 20/11/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti