Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Ed. WIDE SOUND 2004

Rita Cervellati
Let Me Tell You…

1. Indiana
2. Good Ol' Lady
3. Malafemmena
4. Celia
5. Something to live for
6. Hallucinations
7. Word Blues
8. Lush Life


Rita Cervellati - vocals
Silvia Donati - contralto vocals on Hallucinations
Renato Chicco - piano (Malafemmena arrangement)
Michele Polga - sax
Marco Bovi - guitar
Stefano Senni - guitar
Paolo Mappa - drums


via L. Fioravanti 26
64020 Nepezzano (TE)
Tel./Fax 0861.558611
email:
info@widesound.it

La freschezza esecutiva di questo lavoro si specchia profondamente nell'età della vocalist emiliana. Rita Cervellati, giovane jazz singer, propone le sue rivisitazioni e le sue liriche con assoluta padronanza di linguaggio non solo squisitamente jazzistico, ma anche denso di sonorità, per certi versi, perdutesi nel tempo.

La fusione di suoni, la merge di ritmi, delle parole in libertà o ben inquadrate in schemi armonici, caratterizza in parte il lavoro. Gli otto brani eseguiti sono classici rivisitati, rimodellati. E in alcuni casi tale opera di restyling è riuscita grazie all'abilità esecutiva della musicista bolognese che ha saputo ricostruire dei frammenti di storia del jazz avvalendosi di strutture musicali ben differenti. Come nel caso del brano d'apertura: Indiana che ha uno start reggae per poi evolversi in uno swing d'annata, lucido e ben guidato dal vocal no-sense della Cervellati.

Good Ol' Day di Jon Hendricks conferma quanto la Cervellati sia ben a conoscenza dello scat e dell'improvvisazione vocale, studiata a fondo proprio con Michele, figlia del leggendario compositore del brano in questione.

Il corposo gruppo che accompagna l'artista felsinea la sorregge in ogni suo "capriccio" vocale. Gli sviluppi armonici di Renato Chicco al piano aprono ai fraseggi caldi e corposi del sax di Michele Polga che alimentano il pathos della sempre meravigliosa Malafemmena, un classico più volte rivisitato in chiave jazz che, però, in questa esecuzione appare piuttosto sfilacciato nell'aspetto vocale. Forse per una dizione troppo "italiana" rispetto a quella partenopea che sarebbe necessitata. La chiave di lettura risulta una via di mezzo tra il remake e l'esecuzione standard.

Celia di Bud Powell è riempita dalle liriche della Cervellati che riesce a donare una maggiore sinuosità agli affreschi sonori dipinti dal pianista afroamericano.

Altro passaggio classico è la breve Something to live for di Strayhorn. La chitarra e la voce che si scambiano le note e si rincorrono, amoreggiano e gigioneggiano.

Ancora Bud Powell con Hallucintations consente alla Cervellati di mettere in evidenza la sua padronanza nello scat.

World blues è l'unico brano tutto originale. Cantabile, orecchiabile ma per certi versi troppo comune e molto deja-vu.

Chiude un altro classico, ancora di Strayhorn, Lush Life, romantico, melanconico un po' troppo volutamente suggestivo e forse, primo caso, privo di una adeguata interpretazione.

Il lavoro scorre rapido, orecchiabile con punte di gradevole lirismo e di freschezza esecutiva, come già detto. E' ben suonato, e Rita Cervellati dimostra di avere sufficiente padronanza della propria voce. E' il primo frutto tangibile del lavoro fino ad ora svolto, ma si avverte la mancanza del senso narrativo che forse solo l'esperienza potrà produrre.
Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
31/03/2013

Talkin' About Mr Green (Carlo Ditta Trio)- Francesco Favano

02/09/2012

Jazz Tales (Carlo Mezzanotte Jazz Quartet) - Francesco Favano

03/07/2011

Breathing (Antonio Onorato)- Gennaro Pasquariello

05/12/2010

Charles & Joe (Gianluca Renzi All Stars Orchestra)- Elide Di Duca

06/06/2009

Double Exposure (Riccardo Fassi Quartet)

24/11/2008

A French Man in New York (Kekko Fornarelli)

30/10/2008

Panta Rei (Roberto Spadoni Nine )

16/08/2008

Third (Pippo Matino Band)

15/08/2008

Tell me the story (Solarino / Manzi QuartetQuintet)

15/08/2008

Un Lungo Viaggio (Gianluca Caporale)

20/03/2008

Tudo Azul (Antonio Onorato)

03/02/2008

Sound Advice (Andy Gravish, Luca Mannutza and Sound Advice)

22/10/2007

Speakin' 4 (Mandolini - De Federicis - Pesaresi - Desiderio)

23/04/2007

Be-bop buffet (Simone Zanchini - Frank Marocco)

10/03/2007

Lode 4 Joe (Max Ionata - Luca Mannutza)

17/12/2006

Trem Azul (Trem Azul)

31/10/2006

Portrait En Jazz Mediterraneen (Osvaldo Di Dio/Vincenzi Virgilito/Antonio Fusco )

14/10/2006

Double Rainbow (Rosalba Lazzarotto)

14/10/2006

I Can Fly (Gianluca Brugnano)

14/09/2006

Isole Lontane (Giuseppe Spagnoli)

08/06/2006

Mare Mosso (Bosso - Mannutza - Muresu - Volpe)

04/06/2006

Three-Dimensional (Gianluca Lucantonio Quartet)

03/05/2006

Don't Stop You Mind (Gianluca Renzi)

02/04/2006

Bends (Renzo Ruggieri)

25/09/2005

Plays the music of Sting (Angelo Canelli)

02/09/2005

Circular Thought (Kekko Fornarelli)

16/07/2005

The Voice Within (Fabio Morgera)

02/04/2005

On a Misty Night (Francesco Palmitessa)

03/03/2005

Under Costruction (Furio Di Castri - Gianluca Petrella)

20/02/2005

Misconception (Ted Hogarth Collective)

20/12/2004

Faro (Terre di Mezzo Quartet)

31/07/2004

Together (Tres + Fabrizio Bosso)

24/04/2004

Looking for the right line (Gianluca Renzi)

24/04/2004

Ensemble (Lutte Berg)

22/04/2004

Conversation with a Big Man (Gianluca Esposito)

18/04/2004

Jazz Napoletano (Antonio Onorato)

15/02/2004

Mirto (Angelo Lazzeri Quartetto)

11/01/2004

Archivi Sonori (Maurizio Rolli)

28/12/2003

Napolitanìa (Aldo Vigorito)

24/08/2003

The Insider (Jim Gailloreto)

29/03/2003

Ricercando (Cristiano Arcelli)

29/03/2003

Jungle Trane (Daniele Tittarelli)

08/11/2002

Homage to Wayne Shorter (Ondina Sannino, Riccardo Distasi)

03/11/2002

Tonalità naturali (Alessandro Di Liberto)

03/11/2002

Spaghetti Time (Renzo Ruggieri)

26/09/2002

Tramburger Blues (Luca Alciati)

22/06/2002

Hand down jazz in Naples. I 3 chitarristi partenopei Pietro Condorelli, Antonio Onorato e Aldo Farias propongono un eccellente ensemble

25/04/2002

Moodswings tributo a Jaco Pastorius da parte di Maurizio Rolli con la A.M.P. Big Band.

28/03/2002

L'amo, CD d'esordio di Claudio Canzano con note di MAssimo Manzi.

23/12/2001

Di Terra di Cristiano Arcelli per la Wide Sound

18/12/2001

Double Face il CD del chitarrista Mauro De Federicis dalla...doppia faccia. (Wide Sound)

18/12/2001

Little Groove il CD di esordio del sassofonista Gianluca Esposito (Wide Sound)

30/11/2000

Accordion Voyage di Renzo Ruggieri







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 5.769 volte
Data pubblicazione: 21/06/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti