Jazzitalia - Recensioni - Gloria Trapani: Life Is There And Everywhere
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Gloria Trapani
Life Is There And Everywhere



Filibusta (2019)

1. Winter Song
2. Beautiful Soul
3. Butterfly
4. Where Is The Love
5. She Walks
6. Danza
7. Lullaby
8. Please My Lord
9. Home
10. Go ‘way

Gloria Trapani - voce, pianoforte, chitarre, piano Rhodes
Luigi Di Chiappari - pianoforte (1, 3, 6, 9); chitarra acustica (3, 4, 8, 10), chitarra elettrica (2, 3, 4, 8), piano Rhodes (1, 9), organo hammond (5, 8)
Alessandro Del Signore - contrabbasso, basso elettrico (1, 3, 4, 5, 6, 7), pianoforte (fine brano 3)
Mattia Di Cretico - batteria, percussioni, calmba
Davide Di Pasquale - trombone (3, 5, 7), tromba (3, 5)
Daniel Myskiev - violino (5)
Teresa Iannilli - viola (5)
Donato Cedrone - violoncello (5)


Era da tempo che non si sentiva un disco fatto di original, messo su con il piglio della songwriter che ha a cuore il jazz. Già a partire da "Winter Song" si respira un'aria diversa: canovaccio cantautorale, ben strutturato su linee armoniche British-folk-old style, con innesti di jazz e tempestosi cambi di metrica in stile progressive. "Beatiful song" respira di Africa, di spiritual, con la melodia che attraversa tempi e luoghi, innervata su una tradizione folclorica ancestrale, passata la setaccio della modernità. La voce della polistrumentista di Gaeta è dai registri alti, come si conviene alle songwriter d.o.c., così la bella "Butterfly" con i raddoppi della voce, l'intervento della tromba di Davide Di Pasquale, ci conduce per le campagne inglesi, svolazzando su di un'orchestrazione jazz di matrice europea. "She Walks" appare da subito colorito dalla tradizione jazzistica vocale degli anni Trenta, anche per le acciaccature, gli abbellimenti della leader e per un'architettura sinfonica, robusta e senza tempo. "Danza", omen nomen, è leggiadra, ballabile e cantabile. Gli arrangiamenti riempiono ancor più l'armonia disegnata dalla fluttuante voce della leader ma, quando non te l'aspetti, Gloria Trapani inserisce un bridge mutuato dai canti della profonda Madre Africa, mescolando a meraviglia due emisferi musicali contrapposti, antitesi rinforzata dalle acidificazioni di Del Signore. La freschezza della voce della Trapani emerge anche in Lullaby, tratteggiando i profili cantautoriali in perfetto stile folk rock made in U.S.A.

Un lavoro che mette insieme parecchi aspetti della musica: tradizione, folk, jazz, blues, chanson. In pratica, mette a nudo il vero spirito del jazz.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
08/12/2014

Fra(m)menti in convergenza (Acros(s) Quartet)- Francesco Favano

13/06/2013

Forward (Gabriele Buonasorte)- Gianmichele Taormina

26/02/2011

Tour D'italie (Grand Four)- Roberto Biasco







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 3.205 volte
Data pubblicazione: 14/10/2019

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti