Jazzitalia - Moonbeams Trio: Looking For The Way
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Philology
Moonbeams Trio
Looking For The Way


1. What' s happening
2. Request
3. Looking for the way
4. Song for my grandfather
5. This is for lui
6. Oblivious
7. Strollin
8. Song for my grandfather

Francesco Marziani - piano
Corrado Cirillo - basso e basso elettrico
Giuseppe D'alessandro - batteria
 




web: www.philologyjazz.it
email: philology@philologyjazz.it
Phone : +39 733 236148
Fax : +39 733 271988
Mobile : +39 333 9659646
 




Una prova d'esordio un po' inquietante, questo cd dei Moonbeams, trio napoletano di formazione recentissima e già in grado di pubblicare con un etichetta raffinata come Philology.

A mettere in difficoltà il recensore è lo scoprire tanta maestria ed abilità in musicisti tanto giovani. "Looking for the way" è un lavoro praticamente inappuntabile. Il dialogo fra le tre voci è sempre nitido, fluente, incantevole nei tempi lenti. Riesce perfino difficile mettere in rilievo il contributo dato dai singoli musicisti. Più che un trio diresti che a suonare questo disco sia un surreale "one man band", capace di suonare, bene, piano basso e batteria allo stesso tempo. E di suonare tutti brani di buonissima fattura su spunti melodici convincenti e sviluppati benissimo. Vere e proprie storie musicali, raccontate con passione e delicatezza.

Quello dei Moonbeams è un jazz terso e prezioso, nitido e malinconico, elegante, equilibrato.

Un jazz figlio naturale e legittimo della tradizione evansiana, cui i tre ragazzi campani si ispirano dichiaratamente. Il loro stesso nome è un omaggio al grande pianista ed alla sua concezione dell'improvvisazione in trio. In questo legame, in questa devozione sta la forza dei Moonbeams. Potrebbe anche però essere il loro punto debole.

Se questo "Looking for the way" sarà considerato da Francesco, Corrado e Giuseppe come un vero punto di partenza per nuove strade e nuove è probabile che i tre possano dare un buon contributo al rinnovamento della scena jazzistica. Il loro doveroso tributo al nume di Bill Evans è stato pagato. Dovranno, dato il loro talento, andare oltre.
Marco Buttafuoco per Jazzitalia








Articoli correlati:
20/11/2011

La Scalata (Corrado Cirillo Grùp)- Alessandro Carabelli







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 3.199 volte
Data pubblicazione: 22/12/2007

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti