Jazzitalia - Recensioni - Brian Groder: Luminous Arc
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Sotto l'Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, al via l'edizione del Premio Lelio Luttazzi 2021. Le iscrizioni (gratuite) dal 10 febbraio al 30 aprile 2021.

Addio Chick. Riposa in Pace. Ci lascia Chick Corea al'età di 79 anni..

Amore, Carcere e Invettiva nella Musica Popolare Italiana. un Viaggio Musicale tra Lazio, Campania e Sicilia. Bando di Selezione per Musicisti d'Orchestra.

Adriano Urso. La tristissima dipartita del pianista che pone una riflessioni profonda e urgente. Salviamo lArte, proteggiamo gli Artisti..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Nominations dei 63° Grammy Awards. Gerald Clayton, Joshua Redman, Regina Carter, Maria Schneider, Goznalo Rubalcaba, Kurt Elling, il "solito" Chick Corea, e poi Carmen Lundy, Ambrose Akinmusire, Kenny Washington.....

La Musica Italiana a sostegno del Rosetta Jazz Club di Matera.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Riparte il San Severo Winter Jazz Festival. Annunciata la XI^ Edizione 2020/21 a cura del direttore artistico Antonio Tarantino.

Il Saint Louis College Of Music presenta Master di I Livello in Music Business & Management (60 CFA).

Arduino Jazz 2020. Al Parco Archeologico dell'Appia Antica il grande jazz tra nomi internazionali e sperimentazione con la rassegna ‘Dal Tramonto all'Appia: Around Jazz'.

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            GADDI Piero (pianoforte)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Brian Groder
Luminous Arc



Glyphis Music (2019)

1. Moon Bow
2. Spanglin'
3. Far Between
4. Sundog
5. Bonds of Now
6. Winter Wurr
7. Until Eyes Met
8. Longer Than Sky
9. Crystal Lattice
10. Pirr
11. Smoored

Brian Groder - trumpet
Ichael Bisio - bass, acoustic
Ay Rosen - drums


"Luminous arcs" è il terzo disco di un trio ben assortito, guidato dal sessantasettenne trombettista newyorkese Brian Goder, con esperienze prestigiose alle spalle in compagnia di nomi quali Sam Rivers, Burton Greene o Taylor Ho Bynum.... Completano la formazione il bassista Michael Bisio, conosciuto principalmente per la sua presenza nel trio di Matthew Shipp e il batterista Jay Rosen, partner abituale di Joe Mc Phee e di Sonny Simmons. La musica del cd è a firma del bandleader e custodisce, dietro una scorza ruvida, un cuore caldo e pulsante. Si ascolta un free legato in qualche modo all'epoca iniziale di questo genere, non particolarmente arrischiato, cioè, ma sufficientemente svincolato dagli schemi classici. I tre musicisti lavorano in maniera indipendente, tessendo trame individuali che vanno, però, a collimare in un disegno complessivo dotato di logica e coerenza. Il trombettista sfodera un fraseggio ispirato, con note lunghe che piano piano diminuiscono di tono, si smorzano, con sequenze, invece, più nervose, caratterizzate da scatti in avanti verso l'acuto e da suoni graffiati, a movimentare l'articolazione degli assoli. Michael Bisio è, per contro, un autentico pilastro di granito, una base solida, cioè, su cui può poggiare agevolmente il lavoro dei due compagni di avventura. Il bassista sfoggia, infatti, un pizzicato profondo e sontuosamente espressivo e per mezzo dell'archetto crea sfondi corposi e ricchi di vibrazioni, di effetti. Jay Rosen, da parte sua, veicola impulsi ritmici in controtendenza, allestisce un accompagnamento libero e controllato per mezzo di un uso sapiente dei piatti, fornendo un contributo fantasioso e costruttivo al sound complessivo del terzetto.

Il brano migliore, fra i nove, è "Smoored". In questo pezzo inizialmente Michael Bisio maltratta letteralmente il contrabbasso quasi volesse farlo a fette con l'archetto, mentre Jay Rosen dispensa colpi secchi e ridondanti sulla batteria. Con l'entrata della tromba l'atmosfera si fa carica sino al materializzarsi di un tema free bop tiratissimo che conduce ad una conclusione finalmente pacificata.

Questo cd ci permette di apprezzare l'arte di un trombettista e flicornista, purtroppo non particolarmente noto nel nostro paese, di sicuro interesse e valore. Brian Groder è certamente un musicista provvisto di cultura jazzistica e di idee, che dispiega al meglio accanto a due ferrati strumentisti e compositori, capaci di interpretarne le indicazioni o di seguire una loro rotta in parallelo, perfettamente in linea con le concezioni progettuali del leader.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
21/10/2007

Torque (Brian Groder and The Sam Rivers Trio)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 86 volte
Data pubblicazione: 17/01/2021

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti