Jazzitalia - Recensioni - Lorenzo Tucci & Luca Mannutza: Lunar
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Paolo di Sabatino con Dominique Di Piazza e Damien Schmitt, Dado Moroni con Peter Erskine ed Eddie Gomez e i francesi Dam'n'Co per la 16ma edizione di Jazz & Vento a Cortale.

Il Peperoncino Jazz Festival diventa maggiorenne. Apre il sipario Steve Gadd.

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019 con grandi protagonisti del Jazz.

Otto concerti internazionali gratuiti nello splendido scenario della piazza Cattedrale sotto il tema "La fisarmonica nel jazz" per la diciannovesima edizione del Beat Onto Jazz Festival..

Riflettori accesi sul Montreux Jazz Festival: un programma da capogiro che coinvolge anche le altre due sedi, un programma vario, variopinto che tiene a mente solo una cosa, la buona musica..

Bari in Jazz: Caetano Veloso, Francesco De Gregori, Paolo Fresu, Andrea Motis, Michel Godard, Redi Hasa, Aziza Brahim, Daniele di Bonaventura, Daniele Sepe, Amaro Freitas, Lucia Carvalho e molti altri per uno degli eventi più attesi dell'estate pugliese .

XI edizione del CEMM Summer Camp aperto a tutti i musicisti professionisti e amatori, iscritti a scuole di musica, istituti musicali e Conservatori all'interno delle prestigiose Fattorie di Celli.

BariJazz: il 22 luglio annunciato a Fasano Caetano Veloso, ultima data del tour italiano.

Cinquant'anni di ECM, al Teatro la Fenice un evento speciale con i tre concerti di Anouar Brahem, Egberto Gismonti, Enrico Rava. .

Il leggendario chitarrista Kenny Burrel in gravi difficoltà di salute e finanziare. Lettera della moglie per poterlo aiutare!.

Ecco la segnalazione di tutti i pezzi mancati dalla prestigiosa Collezione Attilio Berni a seguito del furto subito lo scorso 20 aprile 2019. Diamo un contributo al ritrovamento..

Marsicovetere Jazz Contest 2019 - ad agosto il contest riservato a giovani musicisti italiani, gruppi e solisti, di età inferiore a 35 anni.

Furto di Sax alla collezione privata del Maestro Berni. Trafugato anche un Selmer appartenuto a Sonny Rollins.

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry..

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Lorenzo Vitolo, pianista jazz, vince il prestigioso concorso per solisti Leiden Jazz Award 2019.

"La batteria jazz, strumento per...tamburi e griot", libro a cura di Enzo Lanzo con 21 assoli di batteristi jazz che hanno rivoluzionato il jazz drumming.

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PILATO Frank (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Lorenzo Tucci & Luca Mannutza
Lunar



Schema Records (2012)

1.
1. Jungle & Space
2. Lunar Intro
3. Lunar
4. Moon Boots
5. The Voyager
6. Avaria
7. Jet Leg
8. Duke's Nightmare
9. Tea For Two (Youmans & Caesar)
10. Earth
11. Inception (McCoy Tyner)

Lorenzo Tucci - drums and effects
Luca Mannutza - piano, rhodes and hammond


Comincia in modo sfolgorante il disco, con una "Jungle & Space" tutta giocata su un dialogo aperto fra i due musicisti con cambi di tempo, di scenario all'interno dei nove intensi minuti di durata del brano. Il piano ha accenti tyneriani in diversi punti, mentre la batteria è tempestosamente funky o tumultuosamente africaneggiante. Si capisce subito, da questo inizio, che Mannutza e Tucci hanno voglia di sorprendere e di spiazzarsi, in un certo senso, vicendevolmente. Così, ad un certo punto, il pianoforte rimane da solo e devia su un'aria romantica, intanto che le percussioni procedono in un solo continuo in un sottofondo avvolgente.

Si prosegue con un'"intro" sospesa e lieve ancora con Mannutza in acustico protagonista quasi unico del pezzo. "Lunar", invece, è fortemente connotata ritmicamente con un riff ossessivamente ripetuto dall'organo hammond e un andamento più regolare. C'è un motivo espresso dallo strumento armonico, su cui la batteria costruisce un accompagnamento lussureggiante, ma in tema.
"Moon boots" è probabilmente il vertice del disco. I due si danno botta e risposta nella massima libertà riguardo al tempo e all'armonia. Non arrivano comunque a spingersi nell'atonalità. Si mantengono ai confini, però, utilizzando artifici propri delle esperienze legate all'avanguardia. Ci sono, infatti, momenti in cui le mani del pianista vanno a frugare dentro la cassa armonica, manipolando le corde del pianoforte, ad esempio. "The voyager", invece, è un ritorno ad una melodia larga su tempo lento, dove si può apprezzare la tecnica sicura del tastierista, ma siamo su un sentiero già battuto. Ci pensa "Avaria"a riportare i due protagonisti in avanti, ancora in un colloquio privo di lacci o vincoli, in un'improvvisazione che si avvicina ad un "free" bop tirato il giusto."Jet lag" procede in modo piuttosto lineare, con una frase che si rincorre per tutto il pezzo e non riserva particolari scossoni a chi ascolta. "Duke's nightmare" è una parafrasi di "Caravan". La composizione di Ellington, prima celata, è poi resa in maniera un po' troppo calcata e spettacolare. Diventa, così, una ipotetica colonna sonora di un improbabile viaggio su una nave da crociera.

"Tea For Two", ancora con l'hammond", è una pausa di riflessione. I due eseguono la canzone quasi letteralmente, offrendone una versione certamente non memorabile. "Earth" ci restituisce la passione per un funky aggressivo da parte di entrambe i partnersi con una menzione particolare per il lavoro fantasiosamente straripante di Tucci.
Chiude "Incipit", un omaggio non dichiarato alla musica di Jimmy Smith: hard bop organistico parecchio energico.

"Lunar", pur con qualche leggera debolezza, è un disco che conferma le capacità di Mannutza e Tucci di andare oltre l'ambito in cui di solito operano, peraltro favorevolmente, per volare più in alto con coraggio, senza la paura di potersi bruciare le ali.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
26/06/2017

45esima Edizione del Pescara Jazz: Cresce il numero di date, sale la presenza di big italiani e di giovani. Tra le star Bollani e i Manhattan Transfer.

12/07/2015

Torino Jazz Festival 2015: "La quarta edizione del festival torinese diretto da Stefano Zenni è iniziata con l'atteso progetto "Sonic Genome" di Anthony Braxton: un percorso di otto ore all'interno delle sale del restaurato Museo Egizio." (Vincenzo Fugaldi)

11/04/2015

Intervista a Max Ionata: "Improvvisare non vuol dire arrangiarsi. Improvvisare è una cosa molto seria, molto ben organizzata per poter uscire e scavalcare anche i problemi musicali in maniera agile." (Laura Scoteroni)

26/10/2014

The Beat Goes On (Elisabetta Antonini)- Alceste Ayroldi

23/06/2014

Michele Polga Meets Fabrizio Bosso - Studio Session (Michele Polga - Fabrizio Bosso)- Giusy Casanova

03/02/2014

Seven (Dino e Franco Piana Septet)- Andrea Gaggero

25/11/2013

Even Not 4 (Stefania Patanè Group)- Francesco Favano

14/04/2013

Piani Diversi (Susanna Stivali)- Marco Losavio

29/07/2012

Con la direzione di Stefano Fonzi, il concerto ripropone "Enchantment": "...un'unica opera musicale che scivola via senza interruzioni, solo il tempo per assaporarne le emozioni evocate e dar vita ad applausi appassionati." (Viviana Falcioni)

10/03/2012

Tucci è un leader autorevole e certo non autoritario. Suggerisce il clima, senza imporne i volumi o le complete fattezze, guida ma ascolta. (Daniela Floris)

06/11/2011

Live At Panic Jazz Clib (Michele Polga Meets Fabrizio Bosso)- Enzo Fugaldi

29/05/2011

Dieci (Max Ionata Quartetto)- Alessandro Carabelli

29/05/2011

It's all right with me (Lucio Ferrara)- Alessandro Carabelli

29/05/2011

Tranety (Lorenzo Tucci) - Alceste Ayroldi

06/03/2011

Inspiration (Max Ionata Quartet Feat. Fabrizio Bosso) - Alceste Ayroldi

05/12/2010

Charles & Joe (Gianluca Renzi All Stars Orchestra)- Elide Di Duca

12/06/2010

Young Jazz Festival 10 con al direzione artistica di Gianluca Petrella: "La rassegna fulginate si distingue tra le iniziative italiane per il proposito di coinvolgere esperienze artistiche giovani con un'attenzione a proposte poco o per niente inflazionate, ma senza isolarle dall'esperienza dei maestri. Un punto di forza del jazz è la capacità di innovarsi grazie all'affermarsi di nuovi talenti, che nei casi più felici contribuiscono a perpetuarne la tradizione e ne determinano anche l'evoluzione e l'apertura." (Vincenzo Fugaldi)

13/12/2009

Culatello & Jazz: Fabrizio Bosso, Lorenzo Tucci, Luca Mannutza: "Bellissimo scenario quello del cortile del castello, tavoli apparecchiati con grande eleganza (altro che club fumosi), luci morbide, pubblico elegante. Un affollamento incredibile, fra l' altro, con cento spettatori rimasti fuori (Dall' ascolto di Bosso o dal menù di Spigaroli ?)." (Marco Buttafuoco)

09/08/2009

Mario Biondi and Duke Ensemble, nella Cavea dell'Auditorium di Roma, per Save the Children, ha mostrato come nelle sue corde ci sia qualcosa di...inaspettatamente Jazz... (Fabrizio Ciccarelli)

01/01/2009

L'High Five Quintet al Blue Note di Tokyo: "Otto set in quattro giorni. Mai un minuto per il tempo libero. Però un successo crescente, che sfocerà in un DVD e in un CD che conterrà parte dei brani eseguiti nel prestigioso locale giapponese." (Giovanni Greto)

19/08/2008

Reggio Top Jazz Festival 2008: "Il sondaggio fra i critici specializzati che il mensile Musica Jazz dedica da ben cinque lustri al meglio del jazz in circolazione, in questo venticinquesimo anno è stato per la prima volta incentrato esclusivamente sul jazz italiano. Da qui la nascita del Reggio Top Jazz Festival, che nella prima edizione ha schierato buona parte dei vincitori del referendum, durante quattro serate primaverili nella città di Reggio Calabria." (E. Fugaldi - G. Taormina)

29/06/2008

si è concluso il Vittoria Jazz Festival - Music & Cerasuolo Wine: "...una prima edizione ben riuscita, tanto sotto l'aspetto musicale che per il buon seguito di pubblico, giunto anche dalle province limitrofe, il cui successo ha indotto già le realtà organizzatrici, Comune di Vittoria in testa, a dare appuntamento all'anno prossimo per l'edizione numero due..." (Antonio Terzo)

03/02/2008

Sound Advice (Andy Gravish, Luca Mannutza and Sound Advice)

24/12/2007

Bindi in Jazz (Cristiana Polegri)

10/11/2007

Jazz Club Perugia: Oltre 1200 spettatori nel primo fine settimana al "Jazz d'inverno"...(Marcello Migliosi)

11/08/2007

Drumonk (Lorenzo Tucci)

23/06/2007

Mario Biondi 'Handful of Soul', insieme agli High Five Quintet, all'Auditorium di Roma: "Il pubblico romano, come sempre prodigo di applausi, si è lasciato trasportare da un'esibizione trascinante ed estremamente curata sotto il profilo dell'esecuzione." (Luigi Milani)

23/04/2007

Handuful Of Soul (Mario Biondi)

10/03/2007

Lode 4 Joe (Max Ionata - Luca Mannutza)

08/06/2006

Mare Mosso (Bosso - Mannutza - Muresu - Volpe)

13/12/2005

Roberto Gatto Quartet per l'estate Verunese: "...Bravi musicisti che sentono il bisogno di improvvisare, di sorprendere il pubblico presente, prescindendo da ogni elemento che potrebbe, solo apparentemente, favorire o compromettere l'ispirazione..." (Bruno Gianquintieri)

13/02/2005

Intervista a Luca Mannutza: "...Se la mia vita musicale dovesse fermarsi ora a 36 anni, sarei contento lo stesso avendo dimostrato a me stesso di potercela fare..." (Franco Giustino)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 367 volte
Data pubblicazione: 09/06/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti