Jazzitalia - Recensioni - Marcin Wasilewski Trio: Live
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ottava edizione del Torino Jazz Festival, un omaggio al jazz in tutte le sue declinazioni espressive. In cartellone, insieme ai grandi nomi internazionali, artisti di ricerca ed eccellenze del territorio. .

Grace DB lancia "Donna 3.0": Il suo primo album d'esordio parla del ruolo della donna nella società contemporanea, di scelte personali ed equilibri che si trasformano.

New Echoes. Rassegna di Nuova Musica Svizzera a Venezia (4a edizione) con realtà musicali che si muovono attorno ai linguaggi contemporanei del jazz, della ricerca multidisciplinare, dell'indie-rock e dell'elettronica..

Prospettive Sonore a Foggia: 5 eventi di Jazz Crossover, progetti inediti e di ricerca con, tra gli altri, Roberto Ottaviano, Tom Kirkpatrick e Brian Charette..

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

Musica, poesia, racconti e tanto altro per la V Edizione di Case Ospitanti a Matera, una suggestiva iniziativa che riempie la città di cultura e di conviviale stare insieme..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Bergamo Jazz: Maria Pia De Vito firma l'edizione del 2020 con un cartellone che rende la manifestazione tra le migliori per respiro e profondità a livello europeo.

Pianisti di altri mondi, 7 + 1 concerti dal jazz alle sonorità contemporanee. Tornano a Milano i concerti delle domeniche mattina in una rassegna ideata da Gianni Morelenbaum Gualberto in collaborazione con la Società del Quartetto di Milano e il Teatro Franco Parenti.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Umbria Jazz Winter 2019: Cinque giorni di musica da mezzogiorno alle ore piccole, novanta eventi, sette location nel centro storico di Orvieto, trenta band, più di centocinquanta musicisti, una rappresentanza di altissimo livello del jazz italiano. .

Songwriting Camp. Il Saint Louis sostiene le idee di giovani artisti, musicisti e cantautori con un corso gratuito e a numero chiuso realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"..

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019 con grandi protagonisti del Jazz.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
Marcin Wasilewski Trio
Live



Ecm (2018)

1. Spark Of Life / Sudovian Dance
2. Message In A Bottle
3. Three Reflections
4. Night Train To You
5. Austin
6. Actual Proof

Marcin Wasilewski - pianoforte
Slawomir Kurkiewicz - contrabbasso
Michael Miskiewicz - batteria


Partiamo subito con il dire che, seppur si tratta di un live, ciò che si ascolta in questo splendido lavoro è qualcosa di nuovo e succulento, perché il pianista polacco si inchina dinanzi al pianoforte: ma anche il pianoforte si genuflette dinanzi al suo genio. Quattro le composizioni del quarantaquattrenne pianista di Slawno e due le cover, per modo di dire, perché la ben nota "Message In A Bottle" di Sting, così come "Actual Proof" di Herbie Hancock, qui sembrano appartenere a un altro mondo: il mondo di Marcin Wasilewski, capace di coniugare, come pochi pianisti sanno fare, lo spirito dell'improvvisazione con la grande lezione pianistica classica. Wasilewski ha una lunga collaborazione con un altro araldo del jazz polacco, il compianto Tomasz Stanko, che aleggia in qualche modo nella sua musica.

Si dice che il vero strumento di Duke Ellington fosse l'orchestra, qui si può dire che il vero strumento di Marcin Wasilewski sia il trio, perché è la perfetta amalgama dei tre musicisti che si palpa prima facie, e il gioco tra Miskiewicz e il leader che fa la differenza, mentre Kurkiewicz infiocchetta i cambi ritmici, focosi e vigorosi, che fuoriescono dalle corde di Wasilewski. E tutto già da subito, senza soluzione di continuità, perché anche il "medley" tra "Spark Of Life" e "Sudovian Dance" sottolinea luminosamente gli aspetti focali della musica di Wasilewski: grandi melodie, armonizzazioni da applausi e un crescendo ritmico entusiasmante. Così "Message In A Bottle", viene ridisegnata e mette in mostra tutte le doti di Kurkiewicz con un assolo penetrante e veloce. L'altalena strofa-ritornello del brano dei Police viene strapazzata a dovere, dilaniata, rimontata pezzo per pezzo, seguendo la punteggiatura accurata di Wasilewski.

Da menzionare, per il suo spirito spiccatamente europeo, "Night Train To You" che passa dalla costruzione verticale pianistica a una circolarità del trio che la rende ariosa, ben calibrando gli stop and go.
 
Un disco da standing ovation per un'artista che, più che appartenere alla tradizione pianistica polacca, conquista l'Olimpo di un paese sempre più ricco di belle sorprese musicali.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
11/11/2007

Playground (Manu Katchè)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 342 volte
Data pubblicazione: 27/04/2019

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti