Jazzitalia - Anna Maria Castelli – Paolo Bergamaschi – Simone Guiducci: Mare di Mezzo - Mediterraneo
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Isabella Networks Records 2009
Anna Maria Castelli – Paolo Bergamaschi – Simone Guiducci
Mare di Mezzo - Mediterraneo


1. Introduzione (Un Mare Di Guai)
2. Il Cacciatore Di Uomini (Espaldas Moj)
3. Simone (Mare Adriatico)
4. Una Nuova Mitologia (Oltre Itaca)
5. Le Cicale Di Corfu' (Scacciapensieri)
6. L'Isola Dell' Amore (Un' Isola In Due)
7. Gerusalemme (Un Unico Dio)
8. Mediterraneo (Mondi Divisi)
9. Dall' Altra Parte Della Fro

Anna Maria Castelli - voce
Paolo Bergamaschi - voce
Simone Guiducci - chitarre, basso, mandolino, bouzuki, cori
Vincenzo 'titti' Castrini - fisarmonica
Maurizio Giannone - percussioni
Cesare Valbusa - batteria
Stefano Zeni - violino





I
l Mare di Mezzo riconduce, inevitabilmente, alle Terre di Mezzo, lì dove nascono involontariamente piante, fiori e frutti disseminati dal vento. Dove nasce una musica di confine, fatta di suoni e onomatopee mutuati dal mondo, senza chiedere il permesso a nessuno. Queste caratteristiche corredano il Mar Mediterraneo, le cui acque hanno vissuto storie leggendarie, ora meravigliose, ora orribili. Un crocevia di culture e tradizioni di cui il mondo è grato. Ed anche la musica. Oggi (come ieri), il grande specchio d'acqua che ci circonda è teatro di molteplici eventi che Castelli, Bergamaschi e Guiducci hanno ben narrato in questo concept album passato al caleidoscopio musicale. Un lavoro ben costruito che colpisce per gli arrangiamenti, d'ottima fattura, e per orchestrazione. Due voci: quella decisa ed attorea di Anna Maria Castelli, interprete di indiscusso valore, e quella cantautoriale di Paolo Bergamaschi, anche autore assoluto dei testi che danno ulteriore valore aggiunto al disco. La terna è completata da Simone Guiducci, jazzista di vaglia che qui si cimenta con una serie di cordofoni d'ampio respiro storico: dalla chitarra al bouzouki, passando per basso e mandolino. A completare il corpus sonoro ed impreziosirlo di diversi tratti geo-musicali, vi sono Titti Castrini alla fisarmonica, valente sperimentatore dell'universo jazz, Cesare Valbusa, poliedrico batterista di consolidata esperienza che spazia dal gipsy jazz all' R&B, Stefano Zeni, violinista altrettanto impegnato su più sponde musicali e le coloristiche percussioni ben calibrate del siculo Maurizio Giannone.

Musica e parole si completano creando un mèlange di armonizzazioni che lasciano respirare Luis Bacalov, come accade in Simone (Mare Adriatico) che accarezza anche le cadenze e gli accenti di "Faber" De Andre', mentre le percussioni di Giannone lambiscono le coste africane. I compositori Guiducci e Bergamaschi (quest'ultimo versatile tanto da occuparsi di affari esteri nel Parlamento Europeo, svolgere l'attività di medico veterinario e suggere da entrambe le professioni per comporre testi e musiche dall'alchimia globalizzata) fondono quanto di più caro hanno. Prova ne è Una Nuova Mitologia (Oltre Itaca) dove la melodia classica italiana incontra i ritmi e i tempi delle ballads jazz - complici le spazzole di Valbusa - bagnandosi in un pedale afro - asiatico.
Fraseggio ritmico, décalage, suoni zigzaganti; il vento del migliore cantautorato argentino con i brillanti slanci degli assolo di Titti Castrini (Mediterraneo), l'impeccabile – e naturale, senza forzature – lirismo di Anna Maria Castelli che restituisce perfettamente i contenuti impegnati, assorti ma divulgativi di realtà a volte crudeli, dei testi, fanno di Mare di Mezzo – Mediterraneo un lavoro di pregevole fattura, che profuma di Musica del Mondo.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia








Articoli correlati:
22/02/2012

Passaggi Circolari (Stefano Zeni)- Eva Simontacchi

16/03/2010

Tre gosse de luna (Oscar del Barba)- Gianni B. Montano

22/11/2008

Eventi in Jazz di Busto Arsizio: "Dopo il successo degli anni scorsi, anche questo autunno a Busto le calde note del jazz hanno acceso la vita culturale cittadina. Dal 18 ottobre gli "Eventi in Jazz", giunti alla VI edizione, hanno portato, come da consuetudine, artisti di grandissimo livello nei principali teatri cittadini quali il Sociale, il Manzoni, il Lux, Fratello Sole, con un cartellone davvero invidiabile." (Alessandro Carabelli)

27/05/2007

Sguardo d'insieme ad alcune produzioni del catalogo di El Gallo Rojo Records

06/04/2007

Storie di fiume (Simone Guiducci Gramelot Ensemble)

02/03/2007

Anna Maria Castelli e Vicky Schaetzinger aprono con Tango a Due la stagione 2007 di The Entertainer: "Anche questa volta Anna Maria Castelli ha fatto centro, grazie alle sue gestualità, alla sua espressività, a quella sua propensione ad interpretare, esclusivamente secondo il suo senso artistico, quello che sceglie di proporre al suo pubblico." (Giuseppe Mavilla)

11/11/2006

C'est Toujours la Meme Chanson (Anna Maria Castelli)

09/12/2004

Dancin' Roots (Simone Guiducci Gramelot Ensemble)

07/02/2004

Slang (Simone Guiducci)

18/11/2002

Chorale (Simone Guiducci Gramelot Ensemble)

07/07/2002

My Secret Love, l'ultimo lavoro di Simone Guiducci (Abeat Records)

07/07/2002

Intervista a Simone Guiducci. L'evoluzione di questo chitarrista italiano sempre volta all'esplorazione di un suono e una musicalità personali conducendo l'ascoltatore a capire i "pensieri dell'oggi" con la "voce del passato" (Francesco Genco)

02/02/2002

Django's Jungle di Simone Guiducci.





Video:
Mi mancherai - Il Postino soundtrack Luis Bacalov
...
inserito il 30/07/2010  da isabellanetwork - visualizzazioni: 2806


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 3.360 volte
Data pubblicazione: 02/03/2010

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti