Jazzitalia - Bruno Marinucci Trio: Nal Tarahara
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

RAI TRADE e Videoradio
Bruno Marinucci Trio
Nal Tarahara


1. Lo ammetto
2. Dinamica
3. Amoremio
4. Nal Tarahara…
5. From your pen
6. Quello che mi hai detto
7. Vania is in my heart
8. …Nal Tarahara…
9. Reflection
10. Circo Battaglia
11. When I play Enrico's guitar
12. …Nal Tarahara
13. Sogni d'oro

Tutti i brani sono composizioni originali di Bruno Marinucci.

Bruno Marinucci - chitarre
Pierpaolo Ranieri - basso elettrico e contrabbasso
Marco Rovinelli - batteria
Bill Evans - sax tenore e sax soprano
Randy Brecker - tromba




Via Giovanni da Udine 34
20156 Milano - Italia
Tel.(+39) 02 38093284/5
E-Mail: videoradio@tiscali.it
Web Site: www.videoradio.org


Bisogna partire dal titolo, "Nal Tarahara", che in coreano vuol dire "seguimi" e che compare in tre versioni e momenti diversi di questo album, per guidarci lungo tutto il viaggio. Bruno Marinucci, chitarrista, è l'autore di tutti i brani. Vanta collaborazioni con grossi nomi dello scenario internazionale, da Dionne Warwick, a Michael Bolton, da Miriam Makeba a Skin, a Lauryn Hill, solo per citarne alcuni. In questo album è il leader del proprio trio, al quale si sono aggiunti in alcuni brani, due elementi stellari del jazz internazionale: Randy Brecker alla tromba e Bill Evans ai saxofoni. Questi due artisti non hanno mai suonato insieme prima d'ora in un disco italiano ed è strabiliante l'interplay che si è creato fra il trio di Marinucci e questi due grandissimi musicisti: un interplay da ensemble collaudato, proprio come se i due americani avessero suonato da sempre con il trio di Marinucci. L'album spazia tra molti generi (blues, funk, jazz, minimalista) ma non si sofferma a lungo su nessuno di essi.



"Lo ammetto" si presenta inizialmente in stile decisamente funky e mantiene questa fisionomia fino al termine della bella improvvisazione di Evans che cresce progressivamente di intensità arrivando al suo culmine con grande grinta. Breve accenno del tema a cui segue subito l'assolo della chitarra elettrica con un grandissimo cambiamento di dinamiche ed una totale rarefazione del brano. Con abilità, l'assolo di Marinucci si fa via via più denso e fitto riportandoci di nuovo in clima funky ed al tema iniziale con il quale si conclude il pezzo.

"Dinamica" ci offre un bel tema eseguito dalla chitarra, sopra una ritmica molto raffinata e misurata. Subentra il basso elettrico, la cui improvvisazione si interseca con le puntualizzazioni della chitarra. Poi di nuovo è la chitarra che conduce il gioco, dapprima con il fraseggio ed ampi respiri, quindi intensificando le proprie affermazioni, suonando anche temi armonizzati ad accordi e supportata dalla batteria che si rende maggiormente presente. Le dinamiche rientrano con grande equilibrio in conclusione del pezzo.

Nel terzo brano "Amoremio", torniamo ad ascoltare Evans. Le improvvisazioni si alternano, si inseguono, si intersecano ed anche la batteria di Marco Rovinelli trova un maggiore spazio per affermarsi. Eccoci al "primo" Nal Tarahara: il primo invito di Marinucci a seguirlo, con un riff molto ben definito, intersecato da variazioni. Il brano finisce sfumato, è un invito a proseguire il viaggio. "From your pen" torna in stile funky e qui ascoltiamo Brecker alla tromba, sia nell'esposizione del tema sia nella prima lucida improvvisazione. Lo segue la chitarra di Marinucci, con sonorità elettriche jazz-rock.

Il sesto brano "Quello che mi hai detto" è in trio: chitarra acustica, contrabbasso e batteria. Pulito e delicato e nella parte centrale del brano il tema viene modernamente destrutturato da Bruno, ma sempre nel totale rispetto delle sonorità acustiche. Segue un altro brano in trio, "Vania is in my heart", sempre con accompagnamento di contrabbasso e batteria, ma dove lo strumento incaricato dell'esposizione è ora la chitarra elettrica che presenta belle frasi e relativa punteggiatura che dà un ottimo respiro. Viene sfruttata tutta l'estensione dello strumento, anche con note molto gravi. Abbiamo dei cambi di dinamica ed un incremento sonoro, fino all'ostinato del finale.

L'ottavo brano è il secondo "Nal Tarahara…" che ora ci risulta già familiare. Ma subito con l'improvvisazione ci sorprende e ancora una volta sfuma nel finale. Il viaggio continua con "Reflection", ancora in trio, con chitarra classica, contrabbasso e batteria. Brano intimo e raccolto, nel quale il contrabbasso ci offre un bellissimo assolo molto misurato ed in perfetta sintonia con la chitarra, portando il pensiero a quegli album meravigliosi e con formazioni "impossibili" (come pianoforte e contrabbasso, o pianoforte e chitarra), registrati fra gli anni 60 e 70, dove l'essenzialità emergeva in tutta la sua bellezza e raffinatezza.

Cambio totale di clima con il decimo brano, "Circo Battaglia": intro dissonante, ritmica ben presente, sax soprano, chitarra e basso elettrici. Improvvisazione del sax nel registro alto.
Segue "When I play Enrico's guitar", in trio con chitarra elettrica. E' un blues, sì, ma in diagonale, con tanto di omaggio a "papà" Robert Leroy Johnson (1911-1938), uno dei massimi chitarristi e bluesmen in assoluto, maestro del fingerpicking, che visse nella zona del Mississippi, e la cui prematura morte a soli 27 anni, avvenuta in circostanze che non furono mai totalmente chiarite (probabilmente fu avvelenato), contribuì ulteriormente a renderlo leggendario. Robert Leroy Johnson ha influenzato un secolo di chitarristi, fino ai maggiori nomi del rock dei nostri tempi ed è stato ammesso alla Rock and Roll Hall of Fame, fra i grandissimi delle "early influences".

Il viaggio si sta per concludere…"Nal Tarahara" terza parte, brevissimamente accennato. E l'album si chiude con "Sogni d'oro", il cui tema viene esposto dalla chitarra elettrica, accompagnata da contrabbasso e batteria, con un insolito incastro ritmico fra la chitarra, scandita in quattro e la batteria, che suona un tempo in tre. Da un incipit quasi metheniano, si passa – momentaneamente - ad uno stile più vicino al rock, ma per ritornare subito alla compostezza tematica dell'inizio, fino a giungere all'ultima nota che risuona con un armonico.

Rossella Del Grande per Jazzitalia







Articoli correlati:
25/05/2019

Torino Jazz Festival: "Il nuovo corso del Festival Jazz di Torino ha incrementato nell'edizione 2019 il grande successo dell'anno precedente, con il dodici per cento in più di presenze che sono arrivate a 25 mila in nove giorni, e diversi concerti sold out..." (Aldo Gianolio)

13/12/2015

Disguise (Ada Rovatti)- Gianni Montano

07/09/2015

Something New! (Attilio Troiano Big Band & International All Stars)- Niccolò Lucarelli

02/06/2015

Black Orpheus (Nilson Matta's)- Alessandra Monaco

29/03/2015

Redhorn Collection (Nils Landgren)- Alceste Ayroldi

01/02/2015

Volevo essere Bill Evans. Storie di Jazz (Sergio Pasquandrea)- Alceste Ayroldi

28/12/2013

Quattro chiacchiere con...Giuseppe Mirabella: "Con i tempi che stiamo vivendo non puoi più dare per scontato che farai il musicista per il resto della tua vita..." (Alceste Ayroldi)

11/12/2013

Jim Hall (1930 - 2013): "Listening is still the key" - Jim Hall

12/08/2013

Vicenza Jazz New Conversations (IIa parte): l'Orchestra del Teatro Olimpico con Enrico Pieranunzi e Pedro Javier Gonzales, la Mike Stern/Bill Evans Band per la XVIII Edizione di Vicenza Jazz New Conversations intitolata "Nel fuoco dei mari dell'Ovest. West Coast and the Spanish Tinge" (Giovanni Greto)

03/08/2013

Torino Jazz Festival 2013: "...coniugare il fatto artistico con il lato ricreativo. Divertire con la cultura." (Gianni Montano)

22/12/2012

Soul Blueprint (Gianni Bardaro Feat. R. Brecker)- Gianni Montano

08/12/2012

Kenny Werner feat. David Sanchez, Randy Brecker, Scott Colley e Antonio Sanchez: "Siamo una squadra talmente affiatata che ognuno è attento al modo di suonare dell'altro e lo completa." (Gaetano Petronio)

02/11/2012

Crystals (Alessandro Bertozzi)- Vincenzo Fugaldi

02/09/2012

Jazz Tales (Carlo Mezzanotte Jazz Quartet) - Francesco Favano

18/12/2011

Andrea Braido Jazz Organ Trio (Andrea Braido Jazz Organ Trio)- Cinzia Guidetti

27/11/2011

The Big Love: Life and Death with Bill Evans (Laurie Verchomin)- Rossella Del Grande

12/03/2011

Dedicated To Bill Evans (Luigi Ruberti) - Rossella del Grande

06/02/2011

Profumo di Jazz (Elga Paoli)- Mario Melillo

31/07/2010

A poca distanza dalla Luna (Francesco di Giuseppe) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

31/07/2010

Everybody digs Bill Evans (Bill Evans)- Giovanni Greto

01/06/2010

Green Factor (Ada Rovatti)- Roberto Biasco

15/05/2010

Intervista a Roberto Mattei per la presentazione del suo album "A Time Remembered" dedicato a Bill Evans: "...in ogni arrangiamento prevedo la "ristrutturazione" delle composizioni non lasciandole mai nelle proprie forme originali ma apportando loro sempre elementi di rivisitazione nelle strutture sia formali sia armoniche e l'intento è quello di far confluire i linguaggi sia classico sia jazzistico senza privarli delle loro naturali caratteristiche espressive." (Eva Simontacchi)

11/04/2010

The Complete Legendary Sessions (Chet Baker/Bill Evans) - Alceste Ayroldi

05/04/2010

Fidus Band (Massimo Fedeli Fidus Band)- Gianni B. Montano

06/03/2010

"At home with Zindars" di Luciano Troja. La scoperta di un compositore amato da Bill Evans (Rossella del Grande)

06/03/2010

At Home With Zindars (Luciano Troja)- Francesco Martinelli

21/12/2009

Canto De Perdas (Worldream) - Alceste Ayroldi

17/09/2009

Big Neighborhood (Mike Stern) - Marco Losavio

05/09/2009

Que la Fete Commence (Gianni Savelli Media Res)- Gianni B. Montano

03/07/2009

Why Stop Now! - Great Songs From The 20° Century (Minnie Minoprio)- Alceste Ayroldi

30/06/2009

Even Eight (Quarta Dimensione Trio) - Liliana Rosano

28/06/2009

All I Missed (Gendrickson Mena Quintet) - Eva Simontacchi

06/06/2009

Jazz Garden & Friends (Andrea Braido)

20/04/2009

Bill's Heaven - To Bill Evans (Trio)

19/10/2008

Kind Of Blue (50th Anniversary De Luxe Edition) (Miles Davis)

29/08/2008

The Past Inside The Present (Gianfranco Continenza)

15/06/2008

LEZIONI (piano): "In breve 9", un brano dedicato al grande Bill Evans (Massimo Colombo)

13/04/2008

Jazzitalia all'IAJE Annual Convention 2008: "E' un vantaggio ed uno svantaggio al tempo stesso il fatto che all'Annual Convention dell'IAJE vi sono così tanti concerti, clinics, masterclasses a cui partecipare, persone da incontrare, strumenti da provare, stand da vedere e chiacchiere da fare..." (Jamie Baum)

16/03/2008

Airbop (Ada Rovatti)

01/11/2007

LEZIONI (piano): Pentatoniche e accordi per quarta (Claudio Angeleri)

15/09/2007

Fusion, Jazz, Rock & Groove, Vol. 1 & 2 (AA.VV.)

11/02/2007

Intervista a Eddie Gomez: "Tutto ciò che io ho studiato, tutto ciò a cui mi sono interessato, non è stato premeditato. Il mio interesse si è sviluppato col tempo. A 21 anni forse potevo dire di aver appreso qualcosa di questa storia, e di quella e di quell'altra ... Poi, nei miei anni succesivi con Bill Evans, ho appreso ancora di più della tradizione ... e sto ancora imparando..." (Adriana Augenti)

03/01/2007

Cin-Cue (Luigi Vitale 4et)

14/12/2006

Intervista a Rita Marcotulli: "Credo però anche che sia molto importante trovare una propria voce, raccontare la propria storia, non quella di qualcun altro, altrimenti si diventa solo dei grandi interpreti, come gli esecutori di musica classica. Non è poco, perchè non è facile interpretare qualcun altro. Però il jazz non è musica scritta come la musica classica: vale la pena dipingere il quadro di un altro pittore?" (Antonio Terzo)

10/11/2006

Nuova gallery direttamente dal Blue Note di Milano (Enrico Barberis)

21/04/2006

No budget (Walter Calloni Electric Etno Combo)

04/02/2006

A. Menconi - Faso - C. Meyer (A. Menconi - Faso - C. Meyer)

31/12/2005

Ogni martedì sera, all'Iridium Jazz Club di New York, la Mingus Big Band, gestita da Sue Mingus, si esibisce all'insegna della musica del grande Charles ospitando artisti di fama sempre diversi come, in questo caso, è stato per Randy Brecker...(Roberta E. Zlokower)

11/03/2005

Bill Evans nel ricordo di una serata nata con diffidenza e trasformatasi in un momento irripetibile, unico, come solo un grande di quel calibro avrebbe potuto fare...(Alberto Grimoldi)

14/11/2004

LEZIONI (piano): Bill Evans e i pianisti di Davis. (Claudio Angeleri)





Video:
Ada Rovatti - presenting DISGUISE
Ada Rovatti - DISGUISE, Available on JULY 22nd, 2014 - on Itunes, Amazon and stores !, Featuring : Randy Brecker, Dean Brown, Adam Rogers, Zach Brock,...
inserito il 23/09/2014  da birbat12345 - visualizzazioni: 4235
Bill Evans: tutta la musica in un 'tocco'
...
inserito il 15/02/2010  da azionecreativa - visualizzazioni: 3498
Bill Evans - Autumn leaves
...
inserito il 06/01/2010  da PianoGreatest - visualizzazioni: 3468
Bill Evans Trio Helsinki 1970
...
inserito il 29/12/2009  da RareJazzVideos - visualizzazioni: 3302
Bill Evans Trio 1962 with Paul Motian - Nardis
...
inserito il 23/12/2009  da RareJazzVideos - visualizzazioni: 3220
Bill Evans But Beautiful
...
inserito il 24/07/2009  da JATLOZ - visualizzazioni: 2759
Don Grolnick Quintet wt/ Joe Henderson - The Cost Of Living #1 [1991]
Messepalast, Jazzfest Wien/Austria 7th July 1991 , , Don Grolnick - Piano, Randy Brecker - Trumpet & Fluguelhorn, Joe Henderson - Tenor, Eddie Gom...
inserito il 20/06/2009  da nunoalpi - visualizzazioni: 3154
Bill Evans Lee Konitz - My Melancholy Baby
Bill Evans Lee Konitz - My Melancholy Baby, Piano- Bill Evans, Alto Sax- Lee Konitz, Bass-Niels-Henning Ørsted Pedersen, Drums- Alan Dawson, LP....
inserito il 23/04/2009  da lepadekor - visualizzazioni: 3436
Bill Evans Trio Time Remembered The Jazz Set 71
...
inserito il 19/04/2009  da Drjisra - visualizzazioni: 3104
Bill Evans Trio 1978 Nardis
...
inserito il 23/03/2009  da sigmundgroid - visualizzazioni: 2818
Bill Evans interveiw 1970
...
inserito il 21/02/2009  da symbolkid - visualizzazioni: 2910
Oscar Peterson Trio - You Look Good to Me @ Amsterdam
The Oscar Peterson Trio performing the piece You Look Good to Me at Het Concertgebouw in Amsterdam, the Netherlands. I don't think the Oscar Peterson ...
inserito il 03/01/2009  da boasdubbelman - visualizzazioni: 3736
Bill Evans & Kenny Burrell - A Child Is born (1978)
Montreux 1978...
inserito il 18/01/2008  da bobjazz11 - visualizzazioni: 2996
Bill Evans - Some Other Time
...
inserito il 17/01/2008  da Crus072 - visualizzazioni: 3213
Bill Evans 1966 Interview
...
inserito il 11/01/2008  da GustavoAgatiello - visualizzazioni: 2934
Bill Evans - Billie's Bounce
...
inserito il 28/12/2007  da garausamuele - visualizzazioni: 3261
Bill Evans - "I Loves You Porgy" Solo - NYC 1969
...
inserito il 19/11/2007  da svsugvcarter - visualizzazioni: 3501
Bill Evans - The Creative Process and Self-Teaching
...
inserito il 20/10/2007  da sareston - visualizzazioni: 2851
Bill Evans - The Creative Process and Self Teaching 2
...
inserito il 20/10/2007  da sareston - visualizzazioni: 2865
Herbie Hancock - Chameleon
Herbie Hancock, Bill Evans (II), Darryl Jones - [1988] - Chameleon [Live in Montreux]...
inserito il 14/04/2007  da palanzana - visualizzazioni: 3724
Bill Evans - Jazz Piano Workshop - Beautiful Lov
...
inserito il 09/04/2007  da jane8948 - visualizzazioni: 3056
The Bill Evans Trio - Summertime (1965)
'Summertime' by The Bill Evans Trio. Recorded in London, 19 March 1965, for the UK TV series Jazz 625. Bill Evans on piano, Chuck Israels on bass, Lar...
inserito il 23/01/2007  da ricardo266 - visualizzazioni: 3163
The Bill Evans Trio - Come Rain Or Come Shine (1965)
'Come Rain Or Come Shine' by The Bill Evans Trio. Recorded in London, 19 March 1965, for the UK TV series Jazz 625. Bill Evans on piano, Chuck Israels...
inserito il 23/01/2007  da ricardo266 - visualizzazioni: 2893
Bill Evans Trio - Gloria's Step
Bill Evans Trio- In The Jazz Set '72 - Gloria's Step...
inserito il 10/11/2006  da jane8948 - visualizzazioni: 3441
Bill Evans Trio - My Romance (tune3)
Iowa 1979. With Marc Johnson - bass & Joe Labarbera - drums....
inserito il 29/10/2006  da fopstra - visualizzazioni: 3087
Bill Evans - Waltz For Debby
Bill Evans - Waltz For Debby,players' cast shown in comment of [lk2u] and [stefshop].thanks for the information....
inserito il 19/10/2006  da jane8948 - visualizzazioni: 3302
Bill Evans-My Foolish Heart
Bill Evans : piano,Larry bunker : drum , Chuck Israel : bass....
inserito il 24/09/2006  da jane8948 - visualizzazioni: 3203
Sunday at the Village Vanguard - Bill Evans
...
inserito il   da jane8948 - visualizzazioni: 3074
Bill Evans | Sunday at the Village Vanguard
...
inserito il   da jane8948 - visualizzazioni: 3332


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 3.558 volte
Data pubblicazione: 05/04/2010

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti