Jazzitalia - Dagnino - Haslam - Pastor - Waterman: Narcète
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Rinvio al 2021 per la XX Edizione del Beat Onto Jazz Festival.

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Dagnino - Haslam - Pastor - Waterman
Narcète



Slam (2012)

Chant I/II/III/IV/V/VI/VII/VIII/IX/X

Erika Dagnino - poetry, voice
Stefano Pastor - violin, double bass
Steve Waterman - trumpet
George Haslam - baritone sax, tarogato




Nel luglio del 2011 Stefano Pastor ha suonato in diverse situazioni con un gruppo di musicisti a cui è particolarmente legato per affinità estetiche, per uno stesso modo di intendere la musica, oltre che da un rapporto di amicizia consolidato negli anni. Con una parte di questi artisti lo ritroviamo in questo "Narcète", inciso a Campoligure, prima della partenza per il festival di Clusone. Rispetto al sestetto che si è esibito nel comune del bergamasco, mancano Ken Filliano e Silvia Bolognesi, il doppio contrabbasso, mentre sono presenti tutti gli altri membri della formazione. A fornire un aspetto particolarmente inconsueto al disco è la presenza di Erika Dagnino, autrice delle poesie e voce del gruppo. Siamo di fronte, cioè, al connubio jazz & poetry. I testi dell'autrice genovese sono impregnati nel simbolismo con immagini spiazzate e stranianti, in un racconto teso, frutto di una ricerca accurata anche di accorgimenti fonetici, che scava a fondo nella corporeità dell'inconscio con rimandi colti a personaggi della mitologia e agganci a neologismi di uso comune (tipo: privacy). Ci sono immagini particolarmente felici come "Le riunioni degli uomini sono illusioni di simposi, all'ultima moda, per non imparare a morire", "l'amore è un annegato con le dita da martire..." La poetessa privilegia un modo di porgere le parole secco e tagliente. E' un flusso verbale uniforme, dove le dinamiche espressive sono pressoché scartate. E' una scelta di campo. Non è un'attrice e non ambisce a questo ruolo. Lancia il suo messaggio, i suoi versi attraverso una lettura partecipata emotivamente, ma impersonale nel tono. Malgrado questo, la parola diventa autentico elemento musicale, senza pretendere di esserlo a priori. E' stata indovinata, poi, l'opzione per la lingua inglese, Nella performance di Clusone l'italiano aveva costituito un freno, un limite alla sequenza verbale, rendendola meno efficace in rapporto all'improvvisazione dei partners.

Accanto alla Dagnino opera Stefano Pastor, autentico regista della parte musicale. Il violinista, quasi sempre, lascia l'iniziativa ai due fiati e poi si insinua per inserire un carattere significativo, una giunta timbrica eloquente e di rilievo con il suo strumento acustico o elettricamente modificato. In un "Chant" si esibisce anche al contrabbasso con un contributo decisamente jazzistico, pieno di swing al 100%.

Steven Waterman è una vera sorpresa. La sua tromba vivaldiana, aperta e squillante, girovaga all'interno delle composizioni istantanee aggiungendo un tono classico, ma antitradizionale, in un contesto peraltro affatto libero.

George Haslam è il solito complemento ideale sul registro grave per questo tipo di performances. La sua voce pesante e "sporca", di chi ha una pratica improvvisativa di così lunga data, si unisce magnificamente alla brillantezza dell'ottone, agli effetti speciali del violino distorto e irrequieto e allo "spoken word" della Dagnino.  Si ascolta tanto blues in questo disco. E' un blues sotterraneo, serpeggiante, non esplicito, arcaico nelle intenzioni, attuale nella forma e nella sostanza.

"Narcète", in conclusione, è un cd di jazz contemporaneo con poesia inclusa, che conferma la volontà di Stefano Pastor & soci di cercare ogni volta situazioni inedite per mettersi alla prova. Anche in questo caso i risultati sono molto confortanti.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
03/01/2016

Sides (Erika Dagnino Trio)- Gianni Montano

01/05/2012

Per Kelli Fini Que Ki Contene (Andrea Rossi Andrea Ground Plane Antenna)- Andrea Gaggero

22/10/2011

Once Upon A Time In Argentina (George Haslam)- Gianni Montano

03/07/2011

North South Dial (Stefano Pastor - Ari Poutiainen)- Gianni Montano

26/02/2011

A Cuàntas Paradas De Aqui’? (Andrea Rossi Andrea Ground Plane Antenna)- Gianni Montano

24/12/2010

Freedom - Bows (Stefano Pastor)- Gianni B. Montano

01/02/2010

Live at Tortona (Borah Bergman-Stefano Pastor)- Gianni B. Montano

05/09/2009

Chants (Stefano Pastor) - Marco Buttafuoco

07/04/2009

Baudrillard Est Mort (Andrea Rossi Andrea Ground Plane Antenna )

16/03/2008

Uncrying Sky (Stefano Pastor)

03/02/2008

Cuban Meltdown (George Haslam with Bobby Carcasses)

23/12/2007

Cycles (Stefano Pastor e Erika Dagnino)

02/06/2006

Transmutations (Stefano Pastor Quartet)

19/07/2005

Una Notte in Italia (Stefano Pastor)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.784 volte
Data pubblicazione: 17/02/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti