Jazzitalia - Leopoldo Sebastiani: Night
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

2007, Dodicilune, Lecce
Leopoldo Sebastiani
Night


1. Secret o'Life
2. Waltz 335
3. Frozen Man
4. Like Someone In Love
5. Aurora
6. Johannesburg
7. Vedrai Vedrai

Leopoldo Sebastiani - bass&bass-synth
Nicola Stilo - flute
Paola Arnesano - vocal
Pippo D'ambrosio - percussion
Cesare Pastanella - percussion
Vito Ottolino - el.guitar




Via Ferecide Siro 1/e
73100 LECCE
Tel. +39 0832.091231 - 0832.092478
Fax +39 0832.1831054
email: ufficiostampa@dodicilune.it
web: www.dodicilune.it




I
n parte strumentale, sinfonico, orchestrale. In parte più intenso, ricco di atmosfere da fumoso jazz club, dove il gioco è anche quello di individuare nei testi citazioni di grandi successi del passato. Infatti regola non scritta vuole che l'ultimo pezzo di un album spesso faccia storia a sé e sia al contempo una chiave di lettura dalla quale partire - o ripartire, in un successivo lavoro del gruppo- nell'ascolto delle altre composizioni, così come accade in questa occasione, con la speciale rivisitazione di un magnifico Luigi Tenco.

Otto brani che scivolano piacevolmente lungo quel significato notturno, mite, riflessivo … in una parola decisamente suggestivo. Ulteriori interpretazioni provengono dall'immancabile magia brasiliana, che fonde suoni folk in chiave più moderna, con melodie leggere e delicate di arpeggi di chitarra o affidate semplicemente all'intervento della voce. Così come in "Secret o' Life" o "Frozen Man" dove l'affascinante descrizione dei momenti è insinuata in un forte senso dell'emotività, e il risultato è un sensibile quanto carnale sottofondo dell'esistenza, tra nostalgiche tendenze e sperimentazioni personali.

Mentre Night scorre, ritmi nuovi compaiono, con tempi e tonalità regolari, a disegnare una musica pulita che non tradisce l'anima del jazz. Trovare brani scartabili in questa tracklist è un'impresa e il motivo risulta evidente e comprensibile. La piacevolezza dei singoli brani si stempera magari nella totalità di un album che, nella sua generosità, presenta interpretazioni tutte in un'unica veste, che costituisce però anche il suo limite. Unica nota che suscita perciò una riflessione di carattere più generale riguarda quanto possa ancora reggere nel tempo la formula musicale che traduce tutto nel medesimo linguaggio. Non si tratta di fattori qualitativi, che non sono in discussione con un artista di questo livello, che ha solo da insegnare, ma proprio della formula scelta e dei suoi limiti intrinseci. Al di là di questo, la netta impressione è che dentro questo disco ci sia qualcosa destinato a restare, in tempi in cui molta della musica che ascoltiamo tende a dissolversi in spazi sempre più brevi, l'ultimo disco di Leopoldo Sebastiani offre 44 minuti di sfumature d'innovazione qui e là in un percorso artistico già così classico.
Rosanna Perrone per Jazzitalia







Articoli correlati:
07/01/2017

Distanze (Vito Ottolino)- Alceste Ayroldi

19/10/2014

Parole Inutili (Lillo Quarantino)- Alessandra Monaco

25/11/2013

My Perpetual Life (Marco Contardi)- Francesco Favano

25/11/2013

Due Punti Nel Blu (Paolo P & Acoustic Group (feat. Marco Tamburini))- Valeria Loprieno

16/06/2013

Magnolia (Mirko Signorile)- Roberto Biasco

02/04/2011

Anyway (Berardi Jazz Connection) - Luca Labrini

27/11/2010

The Police songbook (Paola Arnesano)- Gianni B. Montano

21/02/2010

Southern Avenue Project (Fabrizio Cecca)- Rossella Del Grande

01/11/2009

Piu' Nove (Angelo Schiavi)- Roberto Biasco

05/09/2009

My Foolish Harp (Angelo Adamo) - Giuseppe Mavilla

03/08/2009

Amigos (Gio' Marinuzzi)- Cinzia Guidetti

12/10/2008

Falando de Jobim (Paola Arnesano )

14/08/2008

en plein air (Fabularasa)

04/05/2008

1 marzo 1984: ricordo di Chet Baker al Naima Club di Forlì: "La sua voce sottile, delicata, sofferta, a volte infantile, mi è rimasta dentro il cuore per molto tempo, così come mi si sono rimaste impresse nella memoria le rughe del suo viso, profonde ed antiche, come se solcate da fiumi impetuosi di dolore, ma che nello stesso tempo mi sembravano rifugi, anse, porti, dove la sua anima poteva trovare pace e tranquillità. La pace del genio, la pace del mito, al riparo delle tragedie che incombevano sulla sua vita." (Michele Minisci)

18/02/2008

Trouble Shootin' (Stefano Di Battista)

29/10/2007

Intervista a Nicola Stilo sul film "Piano, solo", dedicato alla vita di Luca Flores: "Il film ha rinchiuso un'altra volta Luca nella prigione, nella tomba della sua malattia. Il modo poi con cui viene descritto il "mondo del Jazz" è caricaturale, senza profondità alcuna...direi che nella sua sciatteria rasenta l'offesa...si capisce che non c'è competenza ne' rispetto..." (Marco Buttafuoco)

21/10/2007

Love for sale (Luca Flores)

22/06/2007

LEZIONI (Basso elettrico): ...Ricordando Michael Brecker. (Leopoldo Sebastiani)

07/05/2007

Immagini (Nicola Stilo)

05/02/2007

Terronia (Pino Minafra)

28/01/2007

LEZIONI (Basso elettrico): I Ritmi della Musica Brasiliana: Partido Alto (Leopoldo Sebastiani)

19/08/2006

The Way I Like (Berardi Jazz Connection)

06/02/2005

LEZIONI (Basso elettrico): I Maestri del Groove: Verdine White (Leopoldo Sebastiani)

19/11/2004

LEZIONI (Basso elettrico): La tecnica, questa sconosciuta! Cuore e cervello, due amici per necessità...

04/09/2004

LEZIONI (Basso elettrico): Bach on Bass! Ardua faccenda...(Leopoldo Sebastiani)

26/04/2004

LEZIONI (Basso elettrico): Cinque note diaboliche! Due parole sulle scale pentatoniche... (Leopoldo Sebastiani)

01/02/2004

LEZIONI (Basso elettrico): I Love Anthony! Passione mal padroneggiabile...Anthony Jackson attraverso il brano In Common. (Leopoldo Sebastiani)

24/01/2004

Vira Vida (Nicola Stilo featuring Toninho Horta)

23/12/2003

LEZIONI (Basso elettrico): Brazilian bass: il surdo. Con trascrizione della parte di basso di Jimmy Haslip su Ninos. (Leopoldo Sebastiani)

28/10/2003

LEZIONI (Basso elettrico): Parliamo di basso: nuova sezione a cura di Leopoldo Sebastiani. Il primo articolo è un arrangiamento per basso a 5 corde di "The Yellow Nimbus" di Chick Corea.





Video:
Chet Baker live in Isernia 1981 - "Just Friends" (Exclusive - Very Rare Live Version)
La sera del 24 ottobre 1981, presso il Cinema-Teatro "Fasano" di Isernia, Chet Baker si esibì in un memorabile concerto, accompagnato d...
inserito il 04/06/2010  da HandEyeFamilyMusic - visualizzazioni: 6162


Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 5.142 volte
Data pubblicazione: 17/08/2008

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti