Jazzitalia - Nelide Bandello / Leibniz: No leader
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Jazz Engine 2008
Nelide Bandello / Leibniz
No leader


1. Igabez
2. Olive negre
3. Savoonga
4. Cromosomma
5. Ero certo
6. Cerkno
7. Harry's introduction
8. Kiffelloni
9. Toobing
10. Harp in me
11. Glue

Francesco Bigoni - sassofono tenore/ clarinetto
Pasquale Mirra - vibrafono
Giulio Corini - contrabbasso
Nelide Bandello - batteria

Jazz Engine 2008



U
n disco intenso, ai confini della ricerca e della sperimentazione questo nuovo lavoro del batterista veneto Nelide Bandello con il gruppo Liebniz che vede, oltre lo stesso Bandello alla batteria, Pasquale Mirra al vibrafono, Francesco Bigoni al sax tenore e Giulio Corini al contrabbasso.

Le composizioni, quasi interamente di Bandello, raccolgono ispirazioni multiculturali ed influenze contemporanee. Echi minimalisti ma contestualizzati in una tessitura continuamente variata, brusche interruzioni e riprese in tempi diversi; melodie acide, crude, molto incisive quasi aggressive e graffianti.

Il jazz proposto da questa brillante band, ben lontano dai canoni abituali e di maniera del jazz tradizionale, è comunque molto interessante e ricco di spunti.
Volto alla ricerca e alla libera improvvisazione è anche caratterizzato da un uso attento e creativo dei suoni e delle atmosfere accese e tormentate.

La forte coesione dei quattro musicisti e le loro ottime qualità strumentali danno un valore aggiunto a questo lavoro: Corini è un contrabbassista di rango, dal suono corposo estremamente preciso e pulsante; il sassofono di Bigoni è apprezzabile soprattutto per la sua persuasività tanto nelle situazioni più astratte e delicate, quanto in quelle più intense; Mirra propone un fraseggio sempre spumeggiante e di grande qualità stilistica e Bandello ha un modo semplice ma intelligente e creativo di modificare i ritmi, di ricucire e rilanciare con intensità e dinamismo.

Il risultato è un disco notevole, assolutamente "di gruppo", molto sinergico e di difficile valutazione individuale ma stilisticamente molto personale ed affascinante.

Alessandro Carabelli per Jazzitalia






Articoli correlati:
23/07/2017

Südtirol Jazz Festival Altoadige 2017: "Dedicata agli artisti del Benelux la XXXV edizione del festival altoatesino che sempre più si caratterizza come una finestra sulla vasta scena del jazz europeo, e si svolge in alcune delle località più incantevoli." (Vincenzo Fugaldi)

27/11/2016

Multikulti Cherry On (Cristiano Calcagnile)- Enzo Fugaldi

24/07/2016

L'uomo poco distante (Toni Cattano Ottetto)- Gianni Montano

04/06/2016

Plankton (Helga Plankensteiner)- Niccolò Lucarelli

23/08/2015

Live In Pisa (The Auanders)- Nicola Barin

09/11/2014

Hymnus Ad Nocturnum (Gabriele Mitelli)- Gianni Montano

19/05/2014

Il Mandorlo (Silvia Bolognesi Almond Tree)- Monica Mazzitelli

19/05/2014

Skin (Nicola Lancerotti)- Matteo Mosca

28/04/2014

Live In Pisa (The Auanders)- Francesco Favano

25/11/2013

Collettivo Gallo Rojo (Collettivo Gallo Rojo)- Gianni Montano

20/11/2013

Ohmlaut (Piero Bittolo Bon & Jump The Shark)- Andrea Gaggero

25/08/2013

From Time To Time (Emanuele Maniscalco)- Enzo Fugaldi

08/06/2013

JAM 2013: Jazz a Mira: Il duo Pascal a Jazz a Mira 2013, rassegna dedicata al Jazz indipendente e curata da Nicola Fazzini. (Aisha Ruggieri)

17/03/2013

Quattro chiacchiere con...Francesco Diodati: "Ogni giorno scopro qualcosa di nuovo bellissimo e stimolante, e riscopro vecchie conoscenze." (Alceste Ayroldi)

29/12/2012

Incipit (Govinda + Ananda Gari) - Alceste Ayroldi

22/10/2011

Ecce Combo (Alfonso Santimone Laser Pigs) - Andrea Gaggero

29/05/2011

Nuvole di carta (Felice Clemente Quartet)- Alessandro Carabelli

02/05/2011

Elegy For The Punk Movement (Orange room)- Gianni B. Montano

25/07/2010

Six Dances Under (Antonio Borghini & Malebranche)- Vincenzo Fugaldi

15/05/2010

Il Tino Tracanna Quartet presenta al Blue Note di Milano l'album "Un'ora": "Da una parte mi piace la ricerca, amo cercare di lavorare su organizzazioni del materiale musicale non convenzionale, non tonale, non tipo "standards", a volte lavoro su tempi dispari, con strutture anomale, ma mi piace molto anche la melodia. Quando mi capita di scrivere una bella melodia, mi piace suonarla anche in maniera abbastanza classica, perchè penso che in un concerto sia bello avere anche una melodia cantabile, perchè fa anche parte della nostra cultura." (Rossella Del Grande)

13/05/2010

Supuesto Blue (Marcello Benetti)- Rossella Del Grande

26/04/2010

Nesso G (Nesso G)- Gianni B. Montano

04/04/2010

When the Teacher (Einfalt) - Giuseppe Mavilla

06/03/2010

Pop Gossip (Osmiza) - Luca Labrini

06/02/2010

Purple Bra (Francesco Diodati Neko)- Enzo Fugaldi

09/01/2010

It's Time To Make A Change (Maurizio Quintavalle) - Luca Labrini

05/01/2010

Off-Site Meetings (Giulio Corini Libero Motu) - Enzo Fugaldi

05/01/2010

Sugoi Sentai! Gattai!! (Piero Bittolo Bon Jump The Shark) - Enzo Fugaldi

12/12/2009

Coming Tomorrow (Gianluca Petrella Cosmic Band) - Alceste Ayroldi

18/04/2009

Blue of mine (Felice Clemente )

14/03/2009

4Steps (Luca Boscagin)

12/01/2009

Mulini a vento (Bottos/Goloubev/Colussi)

28/09/2008

Nasciri (Francesco Saiu)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 3.461 volte
Data pubblicazione: 06/06/2009

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti