Jazzitalia - Recensioni - Simone Faliva: Non disperdere nell'ambiente
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ottava edizione del Torino Jazz Festival, un omaggio al jazz in tutte le sue declinazioni espressive. In cartellone, insieme ai grandi nomi internazionali, artisti di ricerca ed eccellenze del territorio. .

Grace DB lancia "Donna 3.0": Il suo primo album d'esordio parla del ruolo della donna nella società contemporanea, di scelte personali ed equilibri che si trasformano.

New Echoes. Rassegna di Nuova Musica Svizzera a Venezia (4a edizione) con realtà musicali che si muovono attorno ai linguaggi contemporanei del jazz, della ricerca multidisciplinare, dell'indie-rock e dell'elettronica..

Prospettive Sonore a Foggia: 5 eventi di Jazz Crossover, progetti inediti e di ricerca con, tra gli altri, Roberto Ottaviano, Tom Kirkpatrick e Brian Charette..

Addio a Giorgia Mileto, Con grande dolore apprendiamo della scomparsa della responsabile ufficio stampa del Saint Louis College of Music di Roma e di vari festival internazionali della capitale. .

Vic Juris, chitarrista jazz, noto soprattutto per il suo importante ruolo nella band di Dave Liebman, è mancato il 31 dicembre 2019. Era ricoverato al St. Barnabas Medical Center di Livingston, New Jersey..

Musica, poesia, racconti e tanto altro per la V Edizione di Case Ospitanti a Matera, una suggestiva iniziativa che riempie la città di cultura e di conviviale stare insieme..

E' morto Mario Guidi, uno dei più illuminati manager del mondo del jazz, padre del pianista Giovanni e titolare della MGM Produzioni Musicali, agenzia tra le migliori e serie a livello internazionale.

Bergamo Jazz: Maria Pia De Vito firma l'edizione del 2020 con un cartellone che rende la manifestazione tra le migliori per respiro e profondità a livello europeo.

Pianisti di altri mondi, 7 + 1 concerti dal jazz alle sonorità contemporanee. Tornano a Milano i concerti delle domeniche mattina in una rassegna ideata da Gianni Morelenbaum Gualberto in collaborazione con la Società del Quartetto di Milano e il Teatro Franco Parenti.

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Umbria Jazz Winter 2019: Cinque giorni di musica da mezzogiorno alle ore piccole, novanta eventi, sette location nel centro storico di Orvieto, trenta band, più di centocinquanta musicisti, una rappresentanza di altissimo livello del jazz italiano. .

Songwriting Camp. Il Saint Louis sostiene le idee di giovani artisti, musicisti e cantautori con un corso gratuito e a numero chiuso realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito del programma "Per Chi Crea"..

Sotto le stelle del Gianicolo, prosegue la terza edizione del Festival "GIANICOLO IN MUSICA 2019 con grandi protagonisti del Jazz.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            THE JIM DANDIES (gruppo)
Simone Faliva
Non disperdere nell'ambiente



Emi (2017)

1. La Rebecca sul palo
2. La vita è facile
3. Ogni dramma è un falso
4. I tortelli al salmone
5. E' sempre colpa del peperone
6. Voci passate
7. Non piangere per me
8. Enzo

Simone Faliva - composizione, rielaborazione, master e mixer
Michiko Hayashi - voce


"Non disperdere nell'ambiente". Al solito Simone Faliva adopera titoli inusuali per i suoi dischi, per non parlare dei singoli brani, dove troviamo " I Tortelli al salmone", "La Rebecca sul Palo", "E' sempre colpa del peperone", fra gli altri. Insomma il compositore padovano si conferma parecchio fantasioso, trovando accostamenti bizzarri e ironici. Riesce sempre, in questo modo, a spiazzare gli eventuali ascoltatori.

La copertina dell'album è piuttosto regolare. Ci aveva abituato, il musicista veneto nei suoi primi cd, a cover sovrabbondanti di illustrazioni, proprio per una preferenza dichiarata per il messaggio multimediale in opere da apprezzare in tutti i loro aspetti artistici. In questo caso abbiamo, invece, un disegno, sul davanti e un altro sul retro, abbastanza particolari, ma non così estrosi e appariscenti. La musica, invece, è ancora una volta sorprendente e ondeggia fra il rumorismo di natura elettronica e la tradizione classica, rappresentata dalla voce bene impostata della soprano, unica ospite della registrazione. Per il resto è Faliva, da apprendista stregone, che elabora o rielabora sequenze sonore con un mixaggio attento a miscelare ingredienti apparentemente incompatibili in un calderone ribollente e onnicomprensivo. E' una specie di vento tecnologicamente modificato che imperversa nelle otto tracce, trascinando con sé e assorbendo le evoluzioni dinamiche della cantante, la cui voce grida letteralmente nel deserto. Fanno capolino qua e là brandelli riconoscibili di classici inossidabili, da "Cats" a "Summertime", alla stessa "Caruso" di Lucio Dalla. Sono parentesi liriche in un tessuto cucito insieme dall'abilità del maestro veneto nel mescolare differenti timbri per costruire il suo suono caratteristico, con un uso effettistico e personale del mixer. L'episodio meno convincente è "Enzo", dove interviene un'attrice a raccontare la storia del libro dei sogni, francamente piuttosto debole.

Malgrado questa caduta nell'ultimo pezzo, nel complesso il cd riafferma l'originalità di un autore impegnato a farsi strada e ad entrare dentro la musica, per svolgerla e stravolgerla dall'interno, componendola e scomponendola, filtrandola, per arrivare ad un risultato finale decisamente atipico, dove la parte elettronica cinge e avvolge quella acustica senza peraltro soffocarla del tutto.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
16/08/2019

Intervista a Simone Faliva: "...un artista di difficile catalogazione. La sua musica è ricca di significati e di stranezze, non certo adatta a chi ascolta proposte tranquille e non perturbanti."

07/01/2014

Bertibello (Simone Faliva)- Francesco Favano

02/02/2013

Sordità Selettive (Simone Faliva)- Gianni Montano

17/06/2011

Il quinto chicco del melograno (Simone Faliva)- Gianni Montano

17/11/2004

LEZIONI (Organo Hammond): Settaggi e controlli: Drawbar part. II (Simone Faliva)

30/01/2004

LEZIONI (Organo Hammond): Settaggi e controlli: Drawbar part. I (Simone Faliva)

01/11/2003

LEZIONI (Organo Hammond): Nuovo spazio didattico dedicato all'organo hammond. Il primo articolo racconta la storia del mito di questo strumento. (Simone Faliva)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 801 volte
Data pubblicazione: 26/08/2018

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti