Jazzitalia - Recensioni - Stefano Maurizi: Nostalgie de l'avenir
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ravenna Jazz 2019. Il festival ravennate raggiunge la 46ma edizione, caratterizzata da una programmazione ad ampio raggio: ben dieci giorni di musica con concerti diffusi su tutto il territorio cittadino..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry..

I 50 anni di Woodstock: fu vera gloria? Incontro gratuito col giornalista e critico musicale Alceste Ayroldi per un'analisi dei momenti chiave che ne hanno fatto un evento simbolo di una generazione..

JAZZ e Cinema: la storia della musica jazz nel cinema attraverso aneddoti, proiezioni a cura di Alceste Ayroldi con la band di Mike Zonno.

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Rosario Giuliani Hammond Trio per il prosieguo della rassegna Boogie Jazz Season a Roma, curata da Gabriele Buonasorte.

Lorenzo Vitolo, pianista jazz, vince il prestigioso concorso per solisti Leiden Jazz Award 2019.

"La batteria jazz, strumento per...tamburi e griot", libro a cura di Enzo Lanzo con 21 assoli di batteristi jazz che hanno rivoluzionato il jazz drumming.

Concorso il Jazz ed i Colori della Musica: Concorso di composizione e arrangiamento riservato a giovani musicisti residenti nella Regione Campania, scadenza 31 marzo 2019.

Al via la prima edizione di Boogie Jazz Season, rassegna curata da Gabriele Buonasorte, che ospita il grande Jazz italiano e internazionale sul palco del BOOGIE CLUB..

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PILATO Frank (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Stefano Maurizi
Nostalgie de l'avenir



Note Sonanti NS CD1005 (2012)

1. Avec le Temps (L.Ferrè)
2. Alina Impromptu (Maurizi/Venitucci/Gargano/Banville)
3. Urban Jungle (S.Maurizi)
4. Le Semaphore (D.Venitucci)
5. Vicoli segreti (S.Maurizi)
6. Processione (M.Gargano)
7. Manoica (A.Banville)
8. Shadows of Alina (Maurizi/Venitucci/Gargano/Banville)

Stefano Maurizi - piano
David Venitucci - organetto
Mauro Gargano - contrabbasso
Antoine Banville - batteria



Note Sonanti S.r.l.
Via Lelio Fanelli, 65
74015 Martina Franca (TA)
www.notesonanti.com
info@notesonanti.com
Tel. +39 335 5912037


Il nuovo lavoro del pianista toscano Stefano Maurizi ha come filo conduttore quello di raccontare, attraverso una scrittura elegante ed evocativa, la città di Parigi. Il musicista, coadiuvato da David Venitucci, Mauro Gargano e Antoine Banville, ci porta in un suggestivo viaggio in musica intriso di atmosfere sognanti e poetiche grazie ad una tecnica pianistica eclettica e spesso virtuosa.
Basta ascoltare l'unica cover presente del disco, "Avec le Temps" (L. Ferrè), una rilettura sentita, passionale e ricca di suggestioni, oppure "Urban Jungle", dal ritmo mutevole e con l'organetto di Venitucci che dialoga col piano di Maurizi, rendendo il brano vivace e dinamico.
Mood latineggiante in "Le Sèmaphore", mentre più intimista risulta la traccia finale "Shadows of Alina", impreziosita dalle note decise di Mauro Gargano e dal suono denso di romanticismo dell'organetto.
Nostalgie de l'Avenir sfoggia un'impeccabile ricerca sonora oltre a mostrarsi un lavoro ricco di creatività. Traspare negli otto brani in scaletta uno spiccato senso di astrattismo mutuato dalle sonorità nordiche e possiamo notare come Arvo Part (grande compositore estone) sembra avere influito nella ricerca musicale di Maurizi e compagni soprattutto nei brani più a carattere improvvisativo. I quattro musicisti si completano a vicenda nei loro assoli senza strafare e senza cadere nell'autoreferenzialità e rendono il lavoro coerente e omogeneo.

A tutto questo si assomma anche il contributo dell'incisione, avvenuta a Parigi per l'etichetta Note Sonanti, che si dimostra attenta alla buona musica oltre che diffondere un nuovo modo di intendere il jazz europeo.

Francesco Favano per Jazzitalia







Articoli correlati:
24/06/2012

Mo' Avast Band (Mauro Gargano)- Gianni Montano

22/10/2011

Le Vie Del Pane E Del Fuoco (Ettore Fioravanti) - Andrea Gaggero

23/10/2010

X (Suite for Malcolm) (Francesco Bearzatti Tinissima 4et feat. Napoleon Maddox)- Gianni B. Montano

09/05/2010

Arcoiris (Fabio Accardi) - Alceste Ayroldi

06/06/2009

La Linea del Sur (Renaud Garcia Fons)

09/04/2008

voyage (The 3 moons)

29/03/2007

Mirko Signorile Trio al Trappeto di Monopoli: "...Gli arti come valide appendici di piano, contrabbasso e batteria, le mani come metronomo delle pulsazioni indomabili di Signorile che riesce straordinariamente a battere e suonare il piano come se in lui ci fossero due musicisti in uno, due mani per due emisferi e modi di concepire la musica differenti ma sorprendentemente complementari..." (Angelo Ruggiero)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 412 volte
Data pubblicazione: 08/12/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti