Jazzitalia - Recensioni - Dino Betti van der Noot: Où sont les notes d’antan?
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

XVIII Edizione per il Beat Onto Jazz Festival: 8 concerti sotto il tema "Le vie del jazz", che mirano a declinare l'ampio vocabolario dell'idioma jazzistico e chiusura con gli Yellowjackets.

Seconda edizione del Premio Internazionale "Pino Massara" per giovani compositori di musica pop e jazz. Premi per un totale di 25.000 euro.

Gianicolo in Jazz 2018: Una location straordinaria, la terrazza più esclusiva e famosa di Roma per una rassegna estiva con la direzione artistica di Roberto Gatto.

XV Edizione di Gezmataz Festival & Workshop che ha come tema "La Voce", filo conduttore di tutti gli eventi della rassegna

Tour americano di Fabrizio Bosso con il suo quartetto, da Chicago a New York, passando per Greensboro e Washington.

Mast Bari organizza un workshop di Legislazione musicale e dello spettacolo con Alceste Ayroldi.

Serata all'insegna del groove per la rassegna Special Guest. Di scena il Soul Train R-Evolution di Michele Papadia con Fabrizio Bosso & Serena Brancale.

Siae & Co.: workshop di Alceste Ayroldi che illustra le leggi fondamentali del settore musicale e dello spettacolo.

Cammariere, Paoli e Rea, Chano Dominguez e il progetto Hudson di Jack Dejohnette &, John Scofield per la 29ma edizione di Notti di Stelle, il festival jazz della Camerata Musicale Barese.

Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Serena Brancale, Javier Girotto e Martin Bruhn per la II edizione del Festival Special Guest nato dalla collaborazione tra il Teatro Eliseo e il Saint Louis College of Music.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.
Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            CIMINO Lorenzo (tromba)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RONCA Marco (piano)
            SCARAMELLA Giulio (piano)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VIGNALI Michele (sax)
Dino Betti van der Noot
Où sont les notes d’antan?



Stradivarius (2017)

1. Où sont les notes d'antan?
2. That Muddy Mirror
3. Velvet Is The Sound Of Drums
4. The Paths Of Wind
5. Threading The Dark Eyed Night

Giampiero Lo Bello, Alberto Mandarini, Marco Mariotti, Paolo De Ceglie - tromba
Luca Begonia, Stefano Calcagno, Enrico Allavena, Gianfranco Marchesi - trombone
Sandro Cerino - flauto
Andrea Ciceri, Giulio Visibelli, Rudi Manzoli, Gilberto Tarocco - sassofoni
Luca Gusella - vibrafono
Emanuele Parrini - violino
Niccolò Cattaneo - Filippo Rinaldo - pianoforte
Vincenzo Zitello - arpa
Gianluca Alberti - chitarra
Stefano Bertoli - Tiziano Tononi - batteria


Qualcuno disse che lo strumento di Duke Ellington non fosse il piano, bensì l'orchestra. Eliminiamo le farisaiche attenuazioni e giustificazioni: lo strumento di Dino Betti van der Noot è l'orchestra. Insieme a penna e carta pentagrammata, sulla quale scrive melodie, armonie, soluzioni ritmiche di alto profilo e di grande profondità.

Quasi con cadenza annuale, il compositore milanese ci regala una perla, di quelle da tenere da conto quando si vuole fare pace con la buona musica.
Dino Betti ha l'innata – e inusuale, visti i tempi – capacità di scrivere musica fresca e nuova, travolgente ed emozionante, senza fare appello a ideologiche soluzioni, a matematiche innovazioni o a monotone – trite e ritrite – simulazioni di orgasmo free jazz. La sua musica scorre e scorrazza tra quella delle grandi orchestre degli anni Trenta, quelle che incrociavano lame ottoni e ance in singolar tenzoni, le orchestre moderne e le orchestre post-moderne.
E' capace di sintetizzare tutta la storia del jazz in cinque episodi musicali, che descriverli abbruttirebbe il significato stesso della musica che vi circola dentro.
L'autore ha una rara capacità narrativa che traspare fin dalle prime note del brano eponimo. I fondamenti della classica contemporanea più lussureggiante si dimenano in ogni anfratto di questo lavoro. L'ironia giocosa che si ascolta nel dinoccolato incedere dell'overture di "That Muddy Mirror", sarebbe stata la gioia di molti registi (quelli bravi) che ora non ci sono più. Ma i passaggi non sono mai scontati, perché ora arriva l'arpa o un fragore lontano di piatti che scandisce la metrica ed esalta il fascino della composizione. E anche lì dove l'apertura possa lasciar presagire qualche insolita invenzione per il cingolare dell'idiofono o per la cadenza dei tamburi, poi arriva il sincronismo sinfonico ad ammaliare tutto e tutti ("Velvet Is The Sound Of The Drum").
Cinque suite che sembrano raccontare cinque continenti, cinque culture. Con anche passaggi fusion-funk-simil free con occhiatacce di blues ("The Paths Of The Wind"). " Threading The Dark Eyed Night", rigogliosa con le sue movenze sghembe e i suoi passaggi epici, chiude un disco da standing ovation.

Consigliato a chi non vuole annoiarsi e a chi sta ancora a contare i peli per capire se è jazz o non è jazz.

Alceste Ayroldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
27/05/2018

Narrafantasmi (Quartetto 19)- Gianni Montano

27/05/2018

Exwide - Live (Dinamitri Jazz Folklore)- Lavinia Testi

07/01/2018

Ancestral Ritual (Odwalla e Baba Sissoko)- Gianni Montano

12/11/2017

Different Standards - Short Stories (Lo Greco Bros)- Alceste Ayroldi

01/11/2017

To Lindsay: omaggio a Lindsay Cooper (Ferdinando Faraò & Artchipel Orchestra)- Alceste Ayroldi

26/04/2017

Ugly Beauty (Collettivo T. Monk)- Gianni Montano

12/03/2017

Tiresia (Enten Eller)- Gianni Montano

18/09/2016

Notes are but wind (Dino Betti van der Noot)- Gianni Montano

11/09/2016

Undici Cormorani (I Maestri Invisibili)- Gianni Montano

27/12/2015

Claudio Angeleri Quintet - Ellingtones: "Si sono apprezzate una notevole abilità di scrittura del leader, autore di temi estremamente variati e armonicamente ricchi..." (Andrea Gaggero)

10/08/2015

Resalio (Zeitgeber Ensemble)- Nicola Barin

01/03/2015

Gigiabbo (Claudio Bianzino 4et feat. Alberto Mandarini)- Alessandra Monaco

28/09/2014

Ankara Live (Odwalla)- Alessandra Monaco

08/06/2014

Young Jazz Festival 14: "Dieci anni di Young Jazz a Foligno, celebrati con un'edizione densa di appuntamenti, che ha puntato a valorizzare il centro storico della cittadina umbra con una serie di momenti musicali di notevole spessore." (Vincenzo Fugaldi)

11/05/2014

Dinamitri Jazz Folkore : "...profumo di una ritualità primordiale in cui l'essere e la natura, le ritmiche africane, quelle delle cultura tuareg, e il blues e il jazz si intrecciano tessendo una straordinaria rete sonora." (Nina Molica Franco)

06/01/2014

ParmaJazz Frontiere 2013 - Ia Parte: "Tim Berne' Snakeoil Quartet, Jim Black Trio, Slanting Dots, Ricardo Costa, Ruvido Insieme, Artijoke, Luca Savazzi Trio e Alessia Galeotti, Emanuele Parrini" (M. Buttafuoco, N. Molica Franco)

29/12/2013

Shibui (Enrico Fazio Critical Mass)- Gianni Montano

25/11/2013

Filastorta e altri racconti (Fabio Brignoli Trio)- Francesco Favano

28/10/2013

Faces And Tales (Daniele Cavallanti & The Brotherhood Creative Trance Music Ensemble)- Marco Buttafuoco

28/10/2013

Arcthetics - Soffio Primitivo (Roberto Ottaviano)- Alceste Ayroldi

08/09/2013

Slight Imperfection (Paolo Botti Quartet with Betty Gilmore)- Marco Buttafuoco

17/06/2013

La Società Delle Maschere (Dinamitri Jazz Folklore)- Gianni Montano

20/05/2013

1/2 A Dozen (Norbert Dalsass)- Francesco Favano

18/03/2013

More Music (Massimiliano Rolff Unit Five)- Francesco Favano

30/11/2012

E(x)stinzione (Enten Eller Orkestra)- Gianni Montano

13/05/2012

"Massimo Barbiero e soci confermano che le buone idee possono trovare gambe per marciare quando a sostenerle sono la passione e la capacità di organizzare e coordinare i vari eventi, anche in tempi di "vacche magre" come questi." (Gianni Montano)

18/03/2012

Figli (Tiziana Ghiglioni)- Enzo Fugaldi

12/02/2012

'S Wonderful (Lara Iacovini Quartet)- Rossella Del Grande

24/12/2011

Isis (Odwalla)- Gianni Montano

11/12/2011

September's New Moon (Dino Betti Van Der Noot)- Gianni Montano

20/11/2011

4 Friends (Zanolini, Bianchi, Visibelli, Ricci)- Alessandro Carabelli

08/05/2011

Trio B&A (Roger Rota) - Daniele Camerlengo

27/11/2010

Mingus in Strings Vol. 1 (Musikorchestra di Luca Garlaschelli)- Rossella Del Grande

27/08/2010

In the Mean Time (Marco Detto)- Alessandro Carabelli

01/08/2010

Unit five in "Genoa Original Jazz Night" a Sestri Jazz 2010: "Non ci sono intenzioni particolari di ricerca, di contaminazione di stili, di agganci con qualche eco folk o etnico. Il quintetto conosce bene la materia, cioè la tradizione, e la propone in maniera appassionata e convinta." (Gianni B. Montano)

12/06/2010

Dance your way to heaven (Martha J. - Francesco Chebat)- Elio Marracci

06/06/2010

Non Sono io (Musiche di Luigi Tenco) (Tiziana Ghiglioni)- Gianni B. Montano

06/03/2010

Promenade (Francesco Chebat, Gianni Satta)- Elio Marracci

06/01/2010

"E Se Domani" – The Carlo Alberto Rossi Songbook (Verona Improvisers Jazz Orchestra) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

22/11/2009

God Save the Earth (Dino Betti van der Noot)- Enzo Fugaldi

06/06/2009

Between (Jazz Fantasy)

07/04/2009

Orchestra (Bolzano Creative) 2007 (Anthony Braxton + Italian Instabile Orchestra)

08/03/2009

Sunday Afternoon (Andrea Dulbecco Trio )

09/02/2009

TotoCorde (Alberto Mandarini / Daniele Tione)

08/09/2008

That's it (Martha J.)

13/07/2008

VIa Maestra (Giulio Visibelli)

29/02/2008

Roberto Bonati e i Sacred Concerts di Ellington a Parmafrontiere: "...il vasto ensemble, nel suo complesso, ha fatto sentire quel mix indicibile di spiritualità e sensualità, quel superamento della scissione fra arte e vita, fra danza e preghiera, fra religione e quotidianità proprio dell' arte africana prima e afro americana poi." (Marco Buttafuoco)

07/08/2007

Invenzioni a più voci (Claudio Angeleri)

15/07/2007

Intervista a Daniela Panetta e Sandro Cerino in occasione della presentazione del loro album "Ampio Respiro", Un progetto singolare e notevole, che merita certamente attenzione da parte del pubblico e della critica. (Eva Simontacchi)

26/05/2007

Intervista e recensione del concerto dei "Quadrivision", ovvero Marco Ricci, Massimo Manzi, Alberto Mandarini e Roberto Cecchetto. Un nuovo progetto nato principalmente attraverso un rapporto di amicizia e stima reciproca e che mira alla ricerca di un suono amalgamanto ma costituito da elementi individuali chiaramenti distinguibili. (Eva SImontacchi)

25/02/2007

Love Songs (Alberto Mandarini/Phoebus Quartet + Strings)

19/12/2006

Ampio Respiro (Daniela Panetta, Sandro Cerino)





Video:
The Sinner - Marcello Rosa, Dino Piana e Luca Begonia.MPG
...
inserito il 30/05/2010  da MAVICH81 - visualizzazioni: 3497


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 585 volte
Data pubblicazione: 18/12/2017

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti