Jazzitalia - Recensioni - La Costituente: Perquantoviprego
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Pubblicato "The Rising Sun" il nuovo e quarto album del chitarrista modern jazz Fabrizio Savino.

ECM: le novità in uscita della prestigiosa casa discografica tedesca. .

Open Day del Saint Louis Music School dedicato al Master in I livello in Music Business & Management. .

Al via il Premio Rota 2021. Un'edizione dove accanto alla consegna dei riconoscimenti vi sarà tanta musica dal vivo. .

Morto Don Marquis (4 maggio 1933 - 29 luglio 2021) indimenticabile storico del jazz e autore del volume “In search of Buddy Bolden: first man of jazz".

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
La Costituente
Perquantoviprego



Altipiani - distr. Cni Music (2012)

1. Per quanto vi prego
2. Ines
3. Solo tutor
4. Punta nera
5. Strabica come Venere
6. Io non io
7. D e Da
8. Lu ragano
9. Parigi
10. Sud est
11. Arrivederci à bientôt aufidersen
12. Dolce sentore

Lorenzo Catillo - Natalì Rossi - voce
Pasquale Pedicini - pianoforte, organo, synth
Luca Aquino - tromba, flicorno
Sergio Casale - flauto, ottavino, sax tenore
Luciano Ciaramella - clarinetto
Giuseppe Ferrante - eufonio
Carmine Ioanna - fisarmonica
Giovanni Francesca - Antonio Jasevoli, Fabio Macera - chitarre
Selene Pedicini - Nhare Testi - violino
Dario Miranda - contrabbasso
Leon Pantarei - percussioni
Aldo Galasso - piatti, tamburi
Luca Annessi - orchestrazioni virtuali


La copertina del disco è di quelle che non passano inosservate: contiene la figura di un uomo corpulento in canottiera, nudo dalla cintola in giù, inginocchiato su un tappeto rosso. Potrebbe trattarsi di uno dei personaggi cari a Ciprì e Maresco, reclutati per il loro "Cinico tv", striscia storica all'interno dell'altrettanto famoso e sperimentale programma cult di Rai 3 "Blob". Osservando meglio l'immagine, si scopre che il ritratto di questo omone è stato bruciato e ridotto in cenere. E' la scelta estetica estrema di Vinzela, l'autore del quadro e sottintende l'idea di arte come bene effimero, da consumare e poi da ardere, una volta completata la fatica. Rimarranno le foto e un video a ricordare l'opera e la sua combustione successiva e finale. Anzi, proprio l'incendio della tela rappresenta un altro elemento artistico. Una sorta di performance, di action painting a posteriori.

Con questa immagine di forte impatto visivo, si presenta questo nuovo ensemble "La costituente" nato dall'esperienza di "Rosso rubino" e composto da 17 persone, ma è un numero indicativo, può crescere o diminuire a seconda delle esigenze. Il cantante Luca Catillo è anche il paroliere dell'orchestra, mentre delle musiche si occupa il tastierista Pasquale Pedicini. I testi comprendono acute riflessioni sulla nostra realtà sociale con venature polemiche e politiche a largo raggio. Sono considerazioni, però, mediate da uno sguardo vicino e lontano, allo stesso tempo, dalla cronaca, dall'attualità in senso stretto. Prevale, cioè, l'idea di fondo sull'esistenza, sul significato del vivere, rispetto all'osservazione del fatto in sé, del quotidiano, Non mancano alcune canzoni d'amore, fra lo stralunato e l'iperbolico, decisamente originali. Catillo si esprime in un linguaggio ricercato, usando pure termini aulici e obsoleti, o perlomeno fuori dall'idioma corrente, accanto a salite o discese, rare, nel popolaresco. Trova rime baciate piuttosto ingegnose e riesce ad andare in progressione verso il finale con uno svelamento graduale del messaggio insito nelle sue strofe.
La musica racchiude echi folk, sterzate sul classico, anche per la presenza degli archi, spunti pop e cautamente rock. I tre jazzisti coinvolti, i chitarristi Jasevoli e Francesca più il trombettista Luca Aquino si distinguono per assoli conseguenti ed efficaci. In particolare si fa ammirare il suono caldo, pastoso e lirico della tromba, un valore aggiunto in diverse circostanze. Il jazz non resta indietro in questa avventura che parte dalla provincia di Benevento per arrivare chissà dove...

"Per quanto vi prego", in fin dei conti, rivela la volontà di rinnovare la canzone d'autore, unendo le forze di un nutrito gruppo di musicisti preparati, ben convinti delle finalità e delle intenzioni del duo di punta, Catillo e Pedicini. Una costituente che era costituenda (in lingua latina), insomma, da inventare, costruire e promuovere. Sono candidabili alla targa Tenco come miglior opera prima. C'è da scommettere, almeno in un buon piazzamento.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
19/11/2018

Soli in Viaggio (Carmine Ioanna 4tet)- Alceste Ayroldi

05/02/2018

Aqustico vol. 2 (Luca Aquino)- Alceste Ayroldi

14/07/2017

Luca Aquino annulla il suo Jazz Bike Tour: Purtroppo, una paresi facciale costringe il trombettista di Benevento a cancellare il suo 'Jazz Bike Tour' e la promozione del nuovo album 'Aqustico Volume 2'

26/04/2017

Petra (Luca Aquino & Jordanian National Orchestra)- Alceste Ayroldi

18/09/2016

Radio Interference (Forthyto)- Alceste Ayroldi

04/06/2016

Solo (Carmine Ioanna)- Gianni Montano

15/05/2016

Give Me Five By Foot! (Tuk Music Antologico)- Alceste Ayroldi

25/10/2015

It Came to Broadcast the Yucatan (Niccolò Faraci)- Niccolò Lucarelli

26/04/2015

Tricatiempo (Stefano Costanzo)- Gianni Montano

26/01/2015

Aurum (Piero Delle Monache)- Alceste Ayroldi

31/08/2014

Harmozein (Alessandro Tedesco)- Antonella Chionna

24/02/2013

Sei domande a: L.Aquino, J.Mazzariello, A.Paternesi, E.Pietropaoli, M.Rabbia, F.Sigurtà, E.Zanisi: "L'insegnamento, gli spazi e i festival, il jazz europeo e americano, i media la discografia..." (Vincenzo Fugaldi)

09/02/2013

Atina Jazz Winter 2013: "...in collaborazione con CamJazz e Jando Music, tre giornate interamente dedicate ad alcune interessanti realtà del jazz italiano." (Vincenzo Fugaldi)

20/01/2013

Manu Katchè Quartet: "Un tentativo, tutto sommato riuscito, di rinnovare e ampliare la sua proposta jazzistica." (Dario Gentili)

30/12/2012

Jazz&Wine of Peace Festival 2012: Ray Anderson-Marty Ehrlich Quartet e Manu Katche': una verve, una grinta, un groove, come ben poche volte capita di assistere per il primo, un repertorio non vario, senza picchi per il secondo. (Giovanni Greto)

30/12/2012

Distante (Jano 4tet) - Alceste Ayroldi

07/10/2012

Genesi (Giovanni Francesca) - Alceste Ayroldi

18/08/2012

Chiaro (Luca Aquino)- Roberto Biasco

12/05/2012

"...il parto di una mente raffinata, non succube della sua stessa tecnologia." (Matteo Mosca)

26/02/2012

Sempre per la attenta direzione artistica di Paolo Damiani, il festival ha portato nel profondo sud dell'Italia continentale una nutrita serie di validissimi musicisti. (Vincenzo Fugaldi)

28/07/2011

The Dreamer (Marco Bardoscia) - Alceste Ayroldi

22/01/2011

Icaro Solo (Luca Aquino) - Alceste Ayroldi

17/10/2010

Tempus Transit (Pierluigi Villani Group)- Vincenzo Fugaldi

20/08/2010

Amam (The Skopje Connection)- Pietro Scaramuzzo

16/08/2010

Igloo (Remo Anzovino)- Antonio Terzo

12/06/2010

Young Jazz Festival 10 con al direzione artistica di Gianluca Petrella: "La rassegna fulginate si distingue tra le iniziative italiane per il proposito di coinvolgere esperienze artistiche giovani con un'attenzione a proposte poco o per niente inflazionate, ma senza isolarle dall'esperienza dei maestri. Un punto di forza del jazz è la capacità di innovarsi grazie all'affermarsi di nuovi talenti, che nei casi più felici contribuiscono a perpetuarne la tradizione e ne determinano anche l'evoluzione e l'apertura." (Vincenzo Fugaldi)

06/06/2010

Terza edizione del Reggio Calabria Top Jazz Festival: "...il concerto memorabile è stato quello del quartetto "Tinissima", una delle opere più importanti del jazz europeo degli ultimi anni, e nella dimensione live raggiunge una compiutezza che la già notevole registrazione in studio faceva solo intuire. A supporto della musica, una serie di struggenti fotografie di Tina Modotti proiettate a cura di Antonio Vanni." (Vincenzo Fugaldi)

22/03/2010

sings Cole Porter& the beat of yearning desire (Giuseppe Delre) - Cinzia Guidetti

08/11/2009

Metropolitan Prints (Fabrizio Savino Quintet) - Alceste Ayroldi

13/09/2009

Lunaria (Luca Aquino) - Alceste Ayroldi

16/11/2008

Sopra Le Nuvole (Luca Aquino)

05/10/2008

A Sagliano Cavour (LE) il Locomotive jazz festival 2008. In questa terza edizione, sotto la direzione artistica di Raffaele Casarano, Sheila Jordan con Billy Drummond, Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Alborada quartet; Franco Califano, Cuncordu e Tenore De Orosei, Nguyen Le; e ancora Massimo Manzi, Bebo Ferra, Maria Pia De Vito, hanno incontrato il meglio del jazz pugliese e salentino. (Mariagiovanna Barletta)

26/02/2008

The Old Standards (Enzo Orefice)





Video:
LUCA AQUINO & ROY HARGROVE
From Luca Aquino album: Lunaria - Universal Music 2009, , Luca Aquino - Roy Hargrove - Giovanni Francesca - Marco Bardoscia - Gianluca Brugnano...
inserito il 06/06/2009  da trumpetvanlaar - visualizzazioni: 4130


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 743 volte
Data pubblicazione: 28/10/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti