Jazzitalia - Barry Guy/Paul Lytton/Marilyn Crispell: Phases Of The Night
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Intakt Records
Barry Guy/Paul Lytton/Marilyn Crispell
Phases Of The Night


1. Phases Of The Night
2. Insomnie
3. The Invisible Being Embraced
4. With My Shadow

Marilyn Crispell - piano
Barry Guy - bass
Paul Lytton - drums



A riprova che le arti e gli artisti si influenzano vicendevolmente ecco quattro composizioni del bassista ispirate a tele di Max Ernst, Dorotea Tanning, Yvers Tanguy e Wilfredo Lam che portano, in ordine, gli stessi titoli dei brani. E come i dipinti la musica si fa astratta, onirica e sfumata, oppure limpida e lirica, carica di suggestioni ed indefinita come un sogno surreale che sfuma alle prime luci dell'alba. Prevalentemente l'atmosfera è rarefatta, fatta di momenti riflessivi e di cellule di silenzio alternati a fiammate improvvise, mai eccessive e senza riferimento durevole ad uno stile predeterminato. Il free dei passaggi mossi viene subitamente stemperato dall'intenso lirismo che la tastiera di Marilyn evoca in momenti di pura contemplazione. Il tema forse più immediato è With My Shadow, un grappolo tematico costituito da poche note ripetute, affrontato prima in solitudine da Marilyn poi elaborato e sviluppato in trio fino al parossistico finale.

Insomnie è invece un brano inquieto, teso e allucinato. Momenti di lirismo melodico e scambio caratterizzano The Invisible Being Embraced, dove il magnifico suono del contrabbasso, ricco di riverberi e di profondità, lega perfettamente con il drumming poliritmico e "rumorista" di Lytton. L'empatia tra i tre protagonisti è eccellente, nessuna figura è preponderante, ognuno apporta materiale e idee nello sviluppo tematico. L'album è molto interessante e sfiora l'eccellenza.
Roberto dell'Ava







Articoli correlati:
12/08/2018

Without Borders (Barry Guy, Maya Homburger, Zlatko Kaucic)- Gianni Montano

01/11/2010

L'improvvisazione di Parker/Guy/Lovens + Prati + Furt e la classica maratona musicale di Fareed Ayaz Abu Muhammad Qawwal & Brothers Ensemble alla 54^Festival Internazionale di Musica contemporanea (Giovanni Greto)







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 1.345 volte
Data pubblicazione: 12/10/2008

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti