Jazzitalia - Recensioni - Ettore Fioravanti - Silvana Kühtz: Pierino e il Lupo in jazz
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Pubblicato "The Rising Sun" il nuovo e quarto album del chitarrista modern jazz Fabrizio Savino.

ECM: le novità in uscita della prestigiosa casa discografica tedesca. .

Open Day del Saint Louis Music School dedicato al Master in I livello in Music Business & Management. .

Al via il Premio Rota 2021. Un'edizione dove accanto alla consegna dei riconoscimenti vi sarà tanta musica dal vivo. .

Morto Don Marquis (4 maggio 1933 - 29 luglio 2021) indimenticabile storico del jazz e autore del volume “In search of Buddy Bolden: first man of jazz".

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Ettore Fioravanti - Silvana Kühtz
Pierino e il Lupo in jazz



Alfa Music (2020)

1. 1.Introduzione 2.30
2. 2.Presentazione dei protagonisti 2.05
3. 3.Pierino, l'uccellino e la papera 5.25
4. 4.Il gatto 2.48
5. 5 Il nonno 1.51
6. Il lupo 2.50
7. Stato delle cose 1.47
8. Pierino cattura il lupo 5.21
9. I cacciatori e Marcia trionfale 6.38
10. Poesie 7.43
11. Valzerino 1.57
12. 1° finale 5.10
13. 2° finale 4.30
14. 3° finale 2.52
15. Lumen 4.20

Ettore Fioravanti - batteria, arrangiamenti
Marco Colonna - clarinetto soprano e basso
Pasquale Mirra - vibrafono, percussioni
Igor Legari - contrabbasso
Gaetano Partipilo - sassofono alto
Silvana Kühtz - voce in parola e testi


"Pierino e il lupo" è un'opera molto nota dell'autore russo Sergej Prokofiev, una fiaba musicale con l'obiettivo dichiarato di far conoscere ai più piccoli gli strumenti dell'orchestra sinfonica. Non si contano le versioni italiane di questa composizione, da parte di attori famosi come Paolo Rossi o Roberto Benigni, nonché di cantanti quali Angelo Branduardi o Lucio Dalla. Ettore Fioravanti realizza una personale rilettura del pezzo, aggregando al titolo originale le parole "in jazz". A questo punto non si tratta semplicemente di rendere edotti i bambini sul timbro degli strumenti musicali, quanto di avvicinarli al jazz, utilizzando la storia di Pierino come una specie di astuto grimaldello per far passare un tipo di sonorità non consueta per un determinato pubblico.

Il batterista romano, per l'occasione, si affida al suo gruppo, quello che ha inciso "Opus Magnum", integrandolo con il sassofono di Gaetano Partipilo e si occupa degli arrangiamenti della rivisitazione, nonché della composizione di alcune tracce. Silvana Kühtz,, ricercatrice nel campo della lettura, della scrittura, docente e performer, svolge, invece, il ruolo di autrice del riadattamento dei testi e di voce recitante.

Ogni personaggio è abbinato ad un diverso strumento. Qui le combinazioni sono parecchio modificate rispetto all'originale. L'uccellino è rappresentato dal vibrafono, ad esempio, invece che dal flauto. Il gatto è impersonato dal sassofono, anziché dal clarinetto e Pierino da tutta la band, invece che dai soli archi.

Per attualizzare i contenuti della fiaba o, più verosimilmente, per far entrare i ragazzi dentro le pieghe della trama, sono stati ideati tre finali diversi, in alternativa a quello pensato da Prokovieff, come esito dei laboratori tenutisi all'interno della scuola di Noci. Così la vicenda cambia carattere e assume connotati animalisti, ecologisti o estremamente fantasiosi, trasformando il lupo da bestia feroce in rinomato chef.

Silvana Kühtz, conduce autorevolmente l'evolversi del racconto con toni misurati, guidando gli inserimenti del quintetto, all'interno di una partitura vocale e strumentale decisamente equilibrata. La formazione alterna interventi descrittivi, naturalistici, a commento o a corredo delle parole, con intermezzi in cui si sentono echi polifonici, profumi dixieland, sequenze dal ritmo funky, accenti blues e uno swing sempre ben temperato. L'intesa fra Fioravanti e i suoi quattro partners è solida, tangibile e costituisce una carta a favore dell'intera operazione. Il gruppo procede spedito, infatti, tira dritto per la sua strada in un mix di esecuzione da spartito e di improvvisazione tematica armonizzate adeguatamente.

Ettore Fioravanti crede fermamente nella possibilità di arrivare ai giovanissimi con una proposta formalmente attrattiva e coinvolgente, ma indubbiamente imperniata sulla musica sincopata, sul jazz insomma. Queste variazioni su Pierino e il lupo, in conclusione, conservano una dignità musicale e racchiudono, in ogni maniera, un considerevole contributo divulgativo e didattico.

Gianni Montano per Jazzitalia








Articoli correlati:
10/01/2021

Iperboliche Distanze (Massimo Donà Ensemble)- Gianni Montano

12/07/2020

Re-Wanderlust (Paolo Fresu 5et feat. Erwin Vann)- Alceste Ayroldi

29/03/2020

Multi-style Exploration of a Jazz Thing (Gaetano Partipilo Boom Collective)- Alceste Ayroldi

18/08/2019

Pipe Dream (Pipe Dream)- Alceste Ayroldi

13/04/2019

Bergamo Jazz 2019: "41ma Edizione del prestigioso festival lombardo che chiude il ciclo quadriennale con la direzione artistica affidata a Dave Douglas per annunciare il passaggio dell'incarico a Maria Pia De Vito" (Aldo Gianolio)

11/04/2019

Giallooro (Fabrizio Puglisi Guantanamo)- Gianni Montano

20/08/2017

Minafric (Pino Minafra)- Gianni Montano

27/11/2016

Multikulti Cherry On (Cristiano Calcagnile)- Enzo Fugaldi

01/11/2016

Bea (Andrea Sabatino another 5et)- Niccolò Lucarelli

24/07/2016

L'uomo poco distante (Toni Cattano Ottetto)- Gianni Montano

04/06/2016

Torino Jazz Festival 2016: "...un'ampia panoramica della condizione attuale del jazz, con una enorme quantità di concerti ed eventi che si sono svolti in un gran numero di spazi del capoluogo piemontese." (Vincenzo Fugaldi)

04/05/2016

Mezza Milzow Project (Vittorio Mezza- David Milzow - Ettore Fioravanti)- Niccolò Lucarelli

19/03/2016

Intervista con l'Andrea Sabatino Quartet: "...mi piace andare a studiare le armonie, scoprire come i grandi hanno scritto, dal punto di vista dei temi e delle melodie dei brani." (Sara Bonfili)

03/01/2016

Polemonta (Luz)- Antonella Chionna

23/08/2015

Live In Pisa (The Auanders)- Nicola Barin

10/08/2015

Resalio (Zeitgeber Ensemble)- Nicola Barin

18/03/2015

Intervista con Fabio Morgera: "...quando uno come Frank Lacy ti dice 'You're Black' mentre stai suonando con lui, beh, allora puoi dire di esserci veramente dentro." (Achille Brunazzi)

12/10/2014

(In)Obediens (Fabio Sartori, Marco Colonna, Cristiano Calcagnile)- Nina Molica Franco

05/10/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco. Gabriele Rampino, Dodicilune: "La vera difficoltà è la bastardizzazione del senso del jazz, sia nella sua deriva verso la mediocrità, sia nella creazione di cartelloni di festival e rassegne, sempre meno progettuali e troppo ruffiani, con troppi nomi che nulla c'entrano col jazz..." (Alceste Ayroldi)

19/05/2014

Il Mandorlo (Silvia Bolognesi Almond Tree)- Monica Mazzitelli

04/05/2014

MC3 - Marco Colonna Trio: "Marco Colonna, Fabio Sartori e Stefano Cupellini sanno perfettamente come trascinare il pubblico nel vortice intenso della loro frenesia musicale." (Nina Molica Franco)

28/04/2014

Live In Pisa (The Auanders)- Francesco Favano

20/11/2013

Ohmlaut (Piero Bittolo Bon & Jump The Shark)- Andrea Gaggero

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

30/09/2013

Danza Gialla (Terre Di Mezzo)- Francesco Favano

14/08/2013

Voices (Sabino De Bari)- Francesco Favano

08/06/2013

JAM 2013: Jazz a Mira: Il duo Pascal a Jazz a Mira 2013, rassegna dedicata al Jazz indipendente e curata da Nicola Fazzini. (Aisha Ruggieri)

20/01/2013

The Jazz Convention: "...un confronto tra musicisti che portano con sè la propria storia e soprattutto idee fresche e nuovi stimoli..." (Alceste Ayroldi)

23/12/2012

Saragolla (Test Quintet)- Gianni Montano

30/09/2012

Silentium (Francesco Negro Trio)- Enzo Fugaldi

02/09/2012

Domino's Tales (Domino Trio)- Gianni Montano

16/08/2012

"...una finestra aperta alle novità europee, senza preclusioni nei confronti di quanto di interessante si muove in Italia in campo jazzistico, ma anche con una doverosa attenzione al panorama statunitense." (Vincenzo Fugaldi)

01/05/2012

Shadows (Nico Gori Millenovecento Feat. Tom Harrell)- Enzo Fugaldi

03/12/2011

Treni A Vapore (Max Monno)- Pierfrancesco Falbo

22/10/2011

Le Vie Del Pane E Del Fuoco (Ettore Fioravanti) - Andrea Gaggero

18/10/2011

Body & Soul (Gianmarco Scaglia Feat Joe Diorio E Ettore Fioravanti) - Alceste Ayroldi

02/05/2011

Elegy For The Punk Movement (Orange room)- Gianni B. Montano

19/02/2011

Upgrading (Gaetano Partipilo & Urban Society)- Francesco Martinelli

22/01/2011

Logos (Donatello D'Attoma)- Rossella Del Grande

27/11/2010

The Police songbook (Paola Arnesano)- Gianni B. Montano

21/11/2010

The Blue Note Years (Paolo Fresu)- Vincenzo Fugaldi

01/11/2010

Le tre trombe Enrico Rava, Paolo Fresu, Dave Douglas e il "Megalitico" di Gavino Murgia al festival Jazz di Nuoro. (Cinzia Guidetti)

17/10/2010

Tempus Transit (Pierluigi Villani Group)- Vincenzo Fugaldi

17/10/2010

I grandi pianisti Jazz: Un mini festival per celebrare il jazz pianistico. Di sicuro si è sentita bella musica, molto varia, essendosi avvicendati sul palco due nuovi giovanissimi talenti (Vincenzo Danise ed Enrico Zanisi) e due solidi jazzisti (Dave Kikoski e Antonio Farao'). Prima della musica un'ardita introduzione del critico d'arte Vittorio Sgarbi con un parallelismo tra il jazz e una certa arte figurativa contemporanea passando dal cubismo per arrivare alla "action painting". (Daniela Floris)

11/08/2010

Songlines / Night & Blue (Paolo Fresu Quintet) - Alceste Ayroldi

25/07/2010

Six Dances Under (Antonio Borghini & Malebranche)- Vincenzo Fugaldi

12/06/2010

Young Jazz Festival 10 con al direzione artistica di Gianluca Petrella: "La rassegna fulginate si distingue tra le iniziative italiane per il proposito di coinvolgere esperienze artistiche giovani con un'attenzione a proposte poco o per niente inflazionate, ma senza isolarle dall'esperienza dei maestri. Un punto di forza del jazz è la capacità di innovarsi grazie all'affermarsi di nuovi talenti, che nei casi più felici contribuiscono a perpetuarne la tradizione e ne determinano anche l'evoluzione e l'apertura." (Vincenzo Fugaldi)

30/05/2010

Vittorio Mezza trio (Vittorio Mezza trio)- Gianni Montano

13/05/2010

Supuesto Blue (Marcello Benetti)- Rossella Del Grande

22/03/2010

sings Cole Porter& the beat of yearning desire (Giuseppe Delre) - Cinzia Guidetti

13/02/2010

Quasi Troppo Serio (Enrico Zanisi Trio)- Enzo Fugaldi

09/01/2010

It's Time To Make A Change (Maurizio Quintavalle) - Luca Labrini

05/01/2010

Sugoi Sentai! Gattai!! (Piero Bittolo Bon Jump The Shark) - Enzo Fugaldi

25/10/2009

Fires 'n Pyres (Federica Zammarchi) - Luca Labrini

26/07/2009

Interactions (Dino Plasmati Open Trio) - Giuseppe Mavilla

06/06/2009

No leader (Nelide Bandello / Leibniz)

15/02/2009

I like too much (Partipilo/Okazaki/Weiss)

15/02/2009

Suite 24 (Giacomo Mongelli)

23/11/2008

Abbagli (Francesco Negro Quartet )

30/10/2008

Panta Rei (Roberto Spadoni Nine )

22/06/2008

Colorando (Marchio Bossa)

09/04/2008

voyage (The 3 moons)

02/04/2008

La Foule - Voyage dans les lieux d'Edith Piaf (Lisa Manosperti)

16/03/2008

Way Out (Europe Connection)

08/07/2007

Rosso, Verde, Giallo e Blu (Paolo Fresu Quintet)

10/05/2007

Sorgente Sonora (Eugenio Colombo)

05/02/2007

Terronia (Pino Minafra)

16/11/2006

Jazzsett 2006, Gianni Lenoci Duo, Antonio Faraò Trio, Mirko Signorile & Gaetano Partipilo Telepathy Duo: tre concerti con tre espressioni pianistiche differenti, l'improvvisazione totale di Lenoci, l'intenso "soulfull" di Faraò, la simbiosi "telepatica" di Signorile e Partipilo... (Lorenzo Carbonara)

11/03/2006

Il Paolo Fresu Quintet alla Maison Musique

24/12/2004

Basic (Gaetano Partipilo & Urban Society)

20/12/2004

Faro (Terre di Mezzo Quartet)





Video:
Paolo Fresu Quintet backstage 2007
Il backstage del Paolo Fresu Quintet al Vasto festival 2007...
inserito il 06/12/2007  da jazzconvention - visualizzazioni: 4496


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 253 volte
Data pubblicazione: 17/01/2021

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti