Jazzitalia - Recensioni - Giorgio Distante: R.A.V.
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Max Ionata Three One per la rassegna Boogie Jazz Season presso il BOOGIE CLUB di Roma.

Per i dieci Anni di Milleunanota arriva la cantante brasiliana Rosàlia De Souza.

Dolomiti Ski Jazz 2019. 22° Edizione, dal 9 al 17 marzo 2019: concerti su misura per… sciatori. Il Dolomiti Ski Jazz è un incrocio di passioni: quelle per gli sport invernali, per la black music, per la natura alpina.

Concorso il Jazz ed i Colori della Musica: Concorso di composizione e arrangiamento riservato a giovani musicisti residenti nella Regione Campania, scadenza 31 marzo 2019.

Al via la prima edizione di Boogie Jazz Season, rassegna curata da Gabriele Buonasorte, che ospita il grande Jazz italiano e internazionale sul palco del BOOGIE CLUB..

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

"Musicista Italiano dell'anno" e "Disco Italiano dell'anno" per Franco D'Andrea al Top Jazz 2018.

Marilena Paradisi & Kirk Lightsey in concerto a Roma presso l'Auditorium Parco della Musica.

Susanna Stivali in "Caro Chico" (omaggio a Chico Buarque de Hollanda) all'Auditorium Parco della Musica di Roma.

Un duo particolare per Notti di Stelle Winter: Enrico Rava e Danilo Rea per la Camerata Musicale Barese.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Giorgio Distante
R.A.V.



Improvvisatore Involontario (2013)

1. Dropps
2. 1.1.1
3. Orfeo
4. Anelo
5. Anuf
6. Fijh
7. R.A.V.
8. Cobelligeranza
9. Rosso A
10. Phlox

Giorgio Distante - trumpet / programmings / electronics / samples / field recordings
Valerio Daniele - guitars / hog / mandolin - effects on tracks 1 / 3 / 4 / 6 / 9 / 10
Redi Hasa - cello on tracks 5 / 6 / 7
Roberta Mazzotta - violin on track 6
Giorgio Vendola - double bass on track 5


Giorgio Distante esordisce con il suo primo disco da leader, in cui è protagonista quasi assoluto. Oltre a comporre i brani, infatti, suona la tromba, allestisce dei fondali elettronici, prepara stordenti basi percussive programmate al computer. Gli altri musicisti ospiti, fondamentalmente, sono utilizzati per aggiungere una coloritura timbrica in diversi frangenti ad un disegno complessivo ben definito nella testa, nelle intenzioni del musicista di Cisternino.

Nel cd compaiono Giorgio Vendola, al contrabbasso, il violoncellista Redi Hasa e la violinista Roberta Mazzotta in alcune tracce. Il loro contributo si mescola nel calderone cibernetico.
Si fa una certa fatica a distinguere i loro interventi. Tanto che si ascolta più distintamente una parvenza di sequenza con gli archi in "Cobelligeranza", dove peraltro non è citata la loro presenza. Anche il chitarrista e non solo Valerio Daniele spunta fuori con un brevissimo intermezzo acustico, in "Rosso A", mentre per il resto viene utilizzato per gli effetti concettualmente speciali.

Il background ritmico è piuttosto uniforme e ossessivo, in stile techno o house music. Su questo scenario pulsante e increspato si librano i soli di una tromba lirica con il suono naturale dell'ottone in bella evidenza o acida, con filtri e manipolazioni varie a modificare, senza alterarlo, il timbro dello strumento. In un certo senso in questo cd Distante ha voluto concentrare la sua passione per il jazz rock di Miles Davis e l'elettronica, spostando il tutto in un contesto ritmico contemporaneo, ancor più teso e tirato, come a un "rave party" di genere sofisticato.

In conclusione "R.A.V." è un prodotto meno spinto verso l'ostico o il rumoristico, rispetto al target corrente della meritoria "Improvvisatore involontario", ma non convince appieno. Si sentono frasi melodiche prive di ornamenti, ma di un certo spessore, soggiogate da un sottofondo ritmico insistente e pervasivo, che impoverisce le buone idee e le intuizioni pur presenti nelle composizioni del trombettista.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
20/08/2017

Minafric (Pino Minafra)- Gianni Montano

18/09/2016

Radio Interference (Forthyto)- Alceste Ayroldi

03/01/2016

Fair is Foul and Foul is Fair (Costanza Alegiani)- Niccolò Lucarelli

13/12/2015

Sphere (Try Trio)- Niccolò Lucarelli

11/10/2015

Love (Francesco Cusa & The Assassins)- Antonella Chionna

10/08/2015

Resalio (Zeitgeber Ensemble)- Nicola Barin

10/05/2015

Laut (Gaia Mattiuzzi)- Laura Scoteroni

16/11/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco: Francesco Cusa, Improvvisatore Involontario: "Il jazz è musica di sincretismi, senza una dialettica costante finisce per cristallizzarsi in schematismi e idiomi surreali..." (Alceste Ayroldi)

06/07/2014

The Sleepwalker (Massimo Spano Rural Electrification Orchestra)- Gianni Montano

28/04/2014

Emoticons (Simone Sassu)- Gianni Montano

15/04/2014

Open Letter To Mingus (Matteo Marangiu)- Gianni Montano

06/04/2014

Flowers In The Garbage (Francesco Cusa 'Vocal Naked Musicians')- Gianni Montano

02/03/2014

Tree Forms (Forthcoming Trio)- Nina Molica Franco

25/11/2013

My Perpetual Life (Marco Contardi)- Francesco Favano

25/08/2013

Chi Ha Fottuto Donald Duck? (Morga, Pace, Patruno)- Nina Molica Franco

16/06/2013

Magnolia (Mirko Signorile)- Roberto Biasco

20/01/2013

Suggestions From Space (Rino Arbore Quartet)- Alceste Ayroldi

05/02/2012

Ragh Potato (Heimweh)- Gianni Montano

05/02/2012

Mansarda (Mansarda)- Gianni Montano

04/02/2012

Tri Soni (Soni Sfardati)- Gianni Montano

28/07/2011

The Dreamer (Marco Bardoscia) - Alceste Ayroldi

19/02/2011

Upgrading (Gaetano Partipilo & Urban Society)- Francesco Martinelli

27/11/2010

The Police songbook (Paola Arnesano)- Gianni B. Montano

17/10/2010

Tempus Transit (Pierluigi Villani Group)- Vincenzo Fugaldi

27/08/2010

Elica (Chiara Liuzzi) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

26/09/2009

Rolli's Tones (Maurizio Rolli Big Band) - Giuseppe Mavilla

26/07/2009

Interactions (Dino Plasmati Open Trio) - Giuseppe Mavilla

11/12/2008

Un Dio Clandestino (Roberto Ottaviano & Pinturas )

09/05/2007

Told Notes (Alberto Iovene)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 709 volte
Data pubblicazione: 09/06/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti