Jazzitalia - Recital Trio: Recital Trio
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Wider Look WLK004 - 2008
Recital Trio
Recital Trio


1. Transalpando 6:11
2. Attese 4:55
3. Gonzales 3:50
4. Elena 3:43
5. Nu-Mi (Danza) 4:51
6. Hidden door 5:28
7. Danza 4:36
8. JDN (Just Noticeable Differente) 4:08
9. Elena 5:07
10. Terzettango 5:34

Michele Francesconi - pianoforte
Paolo Ghetti - contrabbasso
Carlo Alberto Canevali - drums

 




via L. Fioravanti 26
64020 Nepezzano (TE)
Tel./Fax 0861.558611
email:
info@widesound.it


"Recital Trio", CD pubblicato dall'etichetta abruzzese Wider Look, è un disco composto da brani originali scritti da jazzisti italiani, alcuni - come Mauro Negri - con una carriera internazionale avviata, mentre altri - come la pianista triestina Adriana Vasques, nonostante lo sconfinato talento - ancora poco conosciuti.



A
proporci questi pezzi è un trio formato da: Michele Francesconi al pianoforte, Paolo Ghetti al contrabbasso e Carlo Alberto Canevali alla batteria, tre musicisti esperti, protagonisti di importanti collaborazioni, in ambito jazzistico, anche a livello internazionale.

Le tracce presenti in questo album, come la parola Recital presente nel titolo testimonia, inquadrano e mettono a fuoco la pratica della composizione e danno valore allo spirito e all'inventiva degli autori scelti.

Nonostante ciò, però, il materiale, vario per provenienza, assume una identità propria e personale nell'ispirazione e nel lavoro di arrangiamento del trio, disposto alla contaminazione dei linguaggi e in grado di sintetizzare, nelle improvvisazioni, le proprie esperienza musicali.

Il disco si apre con un brano di Stefano De Bonis che si sviluppa su sezioni diverse,e, così come suggerisce lo stesso titolo "Transalpando", affibbiandone una visione quasi paesaggistica. "Attese", di Francesco Carta, è invece una composizione dalla sonorità evanescente in cui i piani sonori dei tre strumenti che lo eseguono, sono intenzionalmente distinti. Spiccano tra le altre tracce come "Gonzales" del bolognese Alessandro Fabbri, "Hidden Door" di Dimitri Sillato, una corale dalle forti dissonanze, la cui nell'esecuzione esalta i silenzi e "Danza" di Marco Ponchiroli. Le ultime due scelte, in ordine cronologico, ad essere inserite nel disco sono lo splendido inedito "Elena" sempre di Ponchiroli e il "Terzettango" di Fabio Petretti, suonato alla stregua di commiato e dopo un'improvvisazione estemporanea.

Nel complesso si può dire, come afferma lo stesso Michele Francesconi, che questo disco sia un invito, chiaro e determinato, "a credere sempre di più nell'inventiva compositiva dei jazzisti italiani".
Elio Marracci per Jazzitalia







Articoli correlati:
01/11/2016

Pianoforte complementare in stile pop jazz (Michele Francesconi)- Marco Losavio

06/04/2014

Cristina Zavalloni e Radar Band: "Cristina Zavalloni ha la capacità di elaborare continuamente nuove concessioni alla creatività, compone musica, scrive testi e canta in varie lingue. Sul palco si muove con grande naturalezza esplorando il movimento corporeo in una gestualità che segue l'ispirazione del testo..." (Viviana Falcioni)

31/03/2013

Live At The Loft_01 (Fabio Morgera)- Achille Brunazzi

17/06/2011

Jazzsonic (Dario Cecchini) - Alceste Ayroldi

08/12/2009

Profumo d'Africa (Paolo Ghetti)- Alessandro Carabelli

28/02/2009

Helios (Alessandro Altarocca 4tet)

12/01/2009

Quintorigo Play Mingus (Quintorigo)

03/11/2008

E-Ray (Stefano Leonardi)

27/12/2007

In Jazz (Joe Pisto)







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 2.513 volte
Data pubblicazione: 15/08/2008

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti