Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


Splasc(H) Records CD H912.2

Stefano D'Anna
Runa

1.
Runa (S. D'Anna)
2.
Up there (S. D'Anna)
3.
38N 13E (S. D'Anna) 
4.
Blues to MC (S. D'Anna)
5. Canto della Vicaria (S. D'Anna)
6. I should care (Cahn, Styne)
7.
Stan (S. D'Anna) 
8. 'S Wonderful (G. Gershwin)
9.
Stocco (S. D'Anna) 

Stefano D'Anna - tenor and soprano sax
Pietro Ciancaglini -
bass
Mimmo Cafiero -
drums

Un disco pianoless che solo una ben solida e strutturata ritmica può saper reggere: il contrabbasso del capitolino Pietro Ciancaglini, fra i giovani più versati di questo strumento attualmente in circolazione, e la batteria dell'esperto Mimmo Cafiero. Non per niente il titolare ed ideatore di questo Runa è uno dei più eleganti sax-tenoristi di generazione matura che il nostro paese vanti, Stefano D'Anna, in cui potenza e lirismo, tecnica espressiva e fluidità di fraseggio riescono a combinarsi in maniera brillante e non comune con terrose sfumature mediterranee.

Nessun margine è lasciato sguarnito, ora fondato dal profondo ed intenso continuum contrabbassistico di Ciancaglini, ora invece riempito dalla polifonica batteria di Cafiero, tempi precisi, scambi decisi, che uniscono alle già interessanti composizioni, tutte a firma D'Anna, un gusto particolare anche sotto il profilo esecutivo.

Fa da battistrada la title-track, Runa, funky ben miscelato e diluito dalla natura profondamente jazzistica del trio – in evidenza un guizzante contrabbasso – che nella fase improvvisativa si trasforma in bruciante hard-bop, del cui filone D'Anna è certamente esponente di punta in Europa. Più dolce Up there, sovracuti che scaturiscono dalla compenetrazione esecutiva dell'autore, il sassofonista che, vulnerabile senza base armonica, impiega tutto il proprio vigore nel costruire un assolo multistrato, a più livelli di ascolto, ma inattaccabilmente misurato e fantasioso. Come fantasioso e a tratti sincopato è pure il ciarliero assolo di contrabbasso. Poliritmico 38N-13E, ricco di sorprese, prima fra tutte l'impiego da parte di D'Anna di un affusolato sax soprano dal suono mediterraneo, anima profonda di questo pezzo dedicato – e qui l'altra sorpresa – alla città natale, Palermo, situata 38 gradi Nord e 13 gradi Est. Con Blues to M.C. si torna al tenorismo più pregnante e suggestivo del saxplayer palermitano, il cui strumento serpeggia lungo il sentiero di una estensiva articolazione per un ciclo di dodici giri, fino a lasciare il posto al pompante contrabbasso, alla velocità di circa 140 beats al minuto!

Un pedale di tonica ed un free a metà strada fra Sicilia e NordAfrica subito si dipana dal tenore, fomentato dagli incessanti tamburi di Cafiero, inizialmente percossi a palmo nudo, poi punteggiati dal un fitto ride sugli accenti deboli seguiti da Ciancaglini: gli stessi colori solari, l'omofono vociare, il medesimo ritmo malandrino che è possibile incontrare nel quartiere palermitano cantato da questa sanguigna composizione del nostro, Canto della Vicaria. Otto battute di introduzione per preparare una I should care in tempo dimezzato, che dà modo non soltanto a D'Anna di mettere in luce, qualora ve ne fosse bisogno, la pulizia e brillantezza del suo stile, ma anche a Ciancaglini di ritagliarsi uno spazio adeguato con un soliloquio di acuta linearità, facendo risaltare sullo sfondo anche la sottigliezza delle carezzevoli bacchette di Cafiero sul vibrante piatto chiodato, e finire poi con profondo archetto, all'unisono con il sax. Quasi da orchestrazione il brano Stan, una ballad che si muove su un giro ritmico di rumba-beguine sobillato dalla batteria del fido Cafiero e dal concorde contrabbasso: ne vien fuori una composizione di particolare finezza, cantabile e raffinata, di estrema semplicità. Sull'armonia resa dal contrappunto spigliato di Ciancaglini, una ben riuscita rivisitazione della gershwiniana 'S Wonderful, nella quale si ascolta D'Anna divertirsi a percorrere in lungo e in largo i vari chorus con infaticabile entusiasmo, quello che può derivare dalla reinterpretazione – ma anche dalla approfondita conoscenza – di uno standard mille volte eseguito eppure ogni volta "nuovo". Preciso il walking solitario di Ciancaglini, quindi gli scambi di quattro battute fra D'Anna e Cafiero, che forse avrebbe voluto dire ancora qualcosa, infine conclusione in turn-around. Arabeggiante il tema di Stocco, sottile e spiriforme come il soprano che lo interpreta. Solenni gli spazzolati crash e i tom di Cafiero sul minimalista e quadrato contrabbasso di Ciancaglini, che successivamente svolge il proprio intervento seguendo a tratti il sapore speziato ed orientaleggiante della danza tematica. E rallentando sulle stesse suadenti movenze, si spengono affievolendosi il brano ed il disco.

Non aveva da provare niente a nessuno Stefano D'Anna, e questo suo lavoro infatti altro non è che l'espressione di un jazzista che ha ormai ben raggiunto la maturità artistica, mettendo nelle musiche di questo album non soltanto le proprie esperienze musicali, ma anche quelle del suo vissuto, dalla formazione accanto all'amico Cafiero, fino al quotidiano delle vie e dei suoni della "Sicilianitudine" che di sé impregna tutto il disco.
Antonio Terzo per Jazzitalia


Un CD dove ogni elemento sonoro diventa componente essenziale e fondamentale nel momento stesso in cui il suono prende forma. Un suono che ricorda spesso l'oriente ma anche qualcosa di antico, di misterioso, di magico, in una parola: Runa
Marco Losavio






Articoli correlati:
12/10/2014

Minianimali (Lino Costa Hypnotic Trio)- Gianni Montano

15/04/2014

Open Letter To Mingus (Matteo Marangiu)- Gianni Montano

20/11/2011

Freeway (Raffaele Genovese (feat. Fabrizio Bosso))- Alessandro Carabelli

10/03/2007

Zagare e Sale (Fulvio Buccafusco)







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 7.249 volte
Data pubblicazione: 16/04/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti