Jazzitalia - Recensioni - Biagio Coppa Flight Band: S-Compagine Musicale Vol. 1
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Chiude la XXI Ed del Beat Onto Jazz Festival con un doppio appuntamento di marca pugliese. L'apertura spetta al quartetto guidato da Gianna Montecalvo e da Nico Marziliano. Il secondo set, invece, vedrà in scena uno dei gruppi vocali più apprezzati nel mondo: i Mezzotono.

Mimmo Langella pubblica "EAR TRAINING PER CHITARRA e non solo!", il primo manuale di Ear Training dedicato specificamente ai chitarristi.

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Annunciati dal 16 al 20 luglio 2022 i prestigiosi Summer Camp del CEMM nella bella location toscana Poggio Cennina Resort con la distinzione tra jazz e pop-rock, entrambi con un team di altissimo profilo.

Alceste Ayroldi presenta al Conservatorio di Napoli il suo libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica.

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LEPORE Fabio (voce)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            RUSSO Biagio (piano)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Biagio Coppa Flight Band
S-Compagine Musicale Vol. 1



No Flight Records (2014)

1. Nefertiti 2 (Coppa)
2. Nefertiti (Shorter)
3. Skippy (Monk)
4. What Am I Here For? (Ellington)
5. Mercy, Mercy, Mercy (Zawinul)
6. Better Git It In Your Soul (Mingus)
7. Misterioso (Monk)
8. Bluesmaker (Coppa)

Maurizio Modica - tromba
Angelo Contini - trombone
Aldo Mariani - sax soprano
Riccardo Mestroni - sax alto
Paolo Branzaglia - sax tenore
Renato Di Nubila - sax baritono
Gianfranco Pascale - clarinetto basso
Mario Toscano - fisarmonica
Stefano Mansueto - chitarra
Giuseppe Fiorito - pianoforte e tastiere
Franco Pandini - contrabbasso
Francesco Carrara - basso elettrico
Gino Emanuele Natalicchio - batteria


Un album che ripercorre la storia del jazz, lo si capisce dai grandi nomi che popolano la track-list, una storia illustre, formalmente raffinata, cui Biagio Coppa, con la sua Flight Band, infonde una notevole carica di eclettismo contemporaneo, rileggendo i brani e a suo modo distorcendoli con un colorismo sonoro che trova pochi eguali. La scelta della big band può apparire convenzionale, ma l'idea sfuma subito sin dalle prime note del brano d'apertura Nefertiti 2 (l'omonimo omaggio di Coppa a Shorter e Davis), che introduce in un jazz dinamico, dove una batteria che guarda decisamente alla dance "tattile", supportata dal basso elettrico, si affianca a una linea di sax che ricorda gli anni di Broadway. Interessanti (come del resto negli altri brani), i cambi d'atmosfera, raffinatamente onirici, con le partiture dei fiati che aprono squarci di vuoto surrealista su un'ideale architettura sonora. Un jazz a tratti fluido, sperimentale, che sconfina nella forma della suite sull'esempio dei Pink Floyd. Sorprende infine la chitarra decisamente rock di Mansueto, che sembra uscire direttamente da un garage di Seattle, dal suono splendidamente ruvido, con insistiti feed-back e scale dal grave all'acuto. Analoghe atmosfere un po' noir nell'originale di Shorter, arricchito da interessanti fraseggi di tromba in stile manouche. Tutto l'album, comunque, procede sul fil rouge di un jazz che si permette argute voci fuori copione, come la bella intro di Mercy, Mercy, Mercy, che la trasforma in un travolgente brano di jazz-rock, a metà fra la ballad e la marching-band. Qui spiccano anche le frasi sincopate dei fiati, alternate a fraseggi più articolati. Altra importante aggiunta dell'orchestra, la discreta fisarmonica di Toscano, che fa capolino in What Am I Here For? - un omaggio a Duke Ellington -, arricchito però da un tappeto sonoro che da lento e introspettivo, scivola nello swing nella sua parte centrale.

Coppa assembla e dirige una big band particolarmente versatile, che interpreta ogni singolo brano come fosse un racconto suddiviso in molteplici capitoli, ognuno dei quali forgiato dall'inventiva profusa negli arrangiamenti. Un album colto e ironico insieme, che invoglia sia alle atmosfere solitarie e meditative à la Miles Davis, sia alle raffinate atmosfere notturne newyorkesi, sia, infine, alle luci dei club della Broadway degli anni d'oro, il cui scintillio ci viene sapientemente suggerito dalle lunghe e articolate partiture per i sax, le trombe e i tromboni. Jazz creativo, jazz d'autore, jazz classico e contemporaneo insieme; l'album è questo è molto altro, e svela il lato simpatico e il lato intellettuale della "musica del diavolo".

Niccolò Lucarelli per Jazzitalia







Articoli correlati:
20/01/2013

Suggestions From Space (Rino Arbore Quartet)- Alceste Ayroldi

16/08/2012

The Edge Of Becoming (Trio Cappelletti - Massaria - Maneri)- Gianni Montano

18/03/2012

Antagonisti Androgeni (Biagio Coppa)- Matteo Mosca

20/11/2011

La Scalata (Corrado Cirillo Grùp)- Alessandro Carabelli

11/09/2011

Mingus Reform School (C.O.D. Trio)- Andrea Gaggero

27/11/2010

Mingus Uni&Versus (Flight Band – Biagio Coppa Feat. Achille Succi) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

17/10/2009

Driving Out – Birth of the cool (Flight Band w. Biagio Coppa Claudio Fasoli)- Stefano Corbetta







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 612 volte
Data pubblicazione: 23/08/2015

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti