Jazzitalia - Elisabetta Prodon: Samba & Amore
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Philology, 2007
Elisabetta Prodon
Samba & Amore


1. Samba e amore (Chico Barque/ Bardotti)
2. Senza paura (Toquinho/ Bardotti)
3. Ritratto in bianco e nero (Jobim/ Calabrese)
4. Stare separati (Jobim/ Calabrese)
5. Chi dice non da' (Powell/ Calabrese)
6. Conversazione (Amurri/ Canfora)
7. Ragazzo di Ipanema (Jobim/ Calabrese)
8. Samba del grande amore (Chico Barque/ Bardotti)
9. Accendi una luna nel cielo (Toquinho/ Bardotti)
10. Far niente (Chico Barque/ Bardotti)
11. Samba della rosa (Toquinho/ Bardotti)
12. La canzone di Orfeo (Bonfa'/ Panzeri)

Elisabetta Prodon - voce
Flavio Brio - chitarra, percussioni, voce
Eduardo Taufic - piano, escaleta, percussioni
Paulo Oliveira - basso
Carlinhos Moreno, Ricarco Menezes - chitarre
Cirleide Andrade - voce
Renato Greco - chitarre, percussioni, voce




web: www.philologyjazz.it
email: philology@philologyjazz.it
Phone : +39 733 236148
Fax : +39 733 271988
Mobile : +39 333 9659646
 




A
pproda sulla variopinta isola della bossa nova la brava Elis Prodon, impegnata in un viaggio verso la calda terra della samba per carpirne la tradizione e tradurla in italiano. O meglio, riproporre le traduzioni di alcuni maestri della canzone italiana. Idealmente dedicato a Sergio Bardotti e Giorgio Calabrese, autori della maggior parte dei testi nonchè collaboratori attivi della Prodon, "Samba & Amore" è un omaggio alla canzone brasiliana degli anni '50 e '60, quella canzone che riesce ancora a rilassare anche nelle giornate più afose.

Lady Prodon ha la voce giusta, forte di quindici anni d'esperienza nel jazz più classico nei quali ha rivisitato tanto la musica italiana quanto Nat King Cole. L'artista torinese è del tutto a suo agio nelle sonorità tipiche di San Paolo, e nei punti più ispirati compete per familiarità ed interpretazione con le voci proprie del Sud America. Sebbene chi scrive la preferisca nelle sue vesti di seguace di Cole, la Prodon supera pienamente la prova. Sensuale su "Samba e amore", sbarazzina su "Chi dice non dà", riesce a colorare ogni brano mantenendo comunque un certo equilibrio che caratterizza la produzione.

A coadiuvarla un nutrito gruppo di musicisti "del settore", tra i quali anche il nostro Renato Greco, giovane adepto della chitarra brasiliana, qui ben rappresentata da nomi grossi come quelli di Carlinhos Moreno e Ricardo Menezes.

Tanti i pezzi storici qui riproposti, molti dei quali di Jobim e Toquinho: "Chega De Saudade", "Garota de Ipanema", "Sem Medo"...Non semplice bossa nova, quindi, ma un vero e proprio omaggio alla storia della musica sudamericana anni '60. Omaggio riuscito, certao.
Giuseppe Andrea Liberti per JazzItalia







Articoli correlati:
19/10/2014

Parole Inutili (Lillo Quarantino)- Alessandra Monaco







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 3.505 volte
Data pubblicazione: 16/08/2008

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti