Jazzitalia - Marco Gamba Quintet: Secret World
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

In occasione delll'International Jazz Day 2019, a Tricase lo Unit Six Jazz Sextet ripercorre l'hard bop con la guida all'ascolto a cura di Alceste Ayroldi..

Furto di Sax alla collezione privata del Maestro Berni. Trafugato anche un Selmer appartenuto a Sonny Rollins.

Ravenna Jazz 2019. Il festival ravennate raggiunge la 46ma edizione, caratterizzata da una programmazione ad ampio raggio: ben dieci giorni di musica con concerti diffusi su tutto il territorio cittadino..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry..

I 50 anni di Woodstock: fu vera gloria? Incontro gratuito col giornalista e critico musicale Alceste Ayroldi per un'analisi dei momenti chiave che ne hanno fatto un evento simbolo di una generazione..

JAZZ e Cinema: la storia della musica jazz nel cinema attraverso aneddoti, proiezioni a cura di Alceste Ayroldi con la band di Mike Zonno.

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Rosario Giuliani Hammond Trio per il prosieguo della rassegna Boogie Jazz Season a Roma, curata da Gabriele Buonasorte.

Lorenzo Vitolo, pianista jazz, vince il prestigioso concorso per solisti Leiden Jazz Award 2019.

"La batteria jazz, strumento per...tamburi e griot", libro a cura di Enzo Lanzo con 21 assoli di batteristi jazz che hanno rivoluzionato il jazz drumming.

Concorso il Jazz ed i Colori della Musica: Concorso di composizione e arrangiamento riservato a giovani musicisti residenti nella Regione Campania, scadenza 31 marzo 2019.

Al via la prima edizione di Boogie Jazz Season, rassegna curata da Gabriele Buonasorte, che ospita il grande Jazz italiano e internazionale sul palco del BOOGIE CLUB..

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PILATO Frank (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Marco Gamba Quintet
Secret World



TRJ records (2012)

1. Up Town and the Bronx (M.Gamba)
2. Djemaa (M.Gamba)
3. Walking in alta de San Pedro (M.Gamba)
4. Nexus 6 (M.Gamba)
5. My Love in Your Hands (M.Gamba)
6. Una Notte a Kabul (M.Gamba)
7. Elogio dell'Imperfezione (M.Gamba)
8. Resolution (J. Coltrane)
9. Secret World (M.Gamba)

Sergio Orlandi - Trumpet
Max Pizio - Tenor Sax
Francesco Pinetti - Vibraphone
Marco Gamba - Double Bass
Marco Zanoli - Drums


L'aggettivo solido è quello che definisce meglio il jazz di questo quintetto. Ben fondato, con radici profonde nella tradizione, ma in grado di proporre un qualcosa di fresco, di attuale, costruito con cura. E' questa l'impressione che suscita ad un primo e a successivi ascolti il gruppo di Marco Gamba. Siamo in presenza di una formazione piuttosto classica, trio di base più tromba e sax con l'inserimento, però, del vibrafono in luogo del piano o della chitarra.

I titoli scelti da Gamba rimandano ad esperienze di viaggio o a suggestioni derivate da ricordi, osservazioni o riflessioni su temi di carattere sociale, come si legge nelle note di copertina. La musica oscilla fra riferimenti al suono metropolitano dello M-Base di Steve Coleman, ma edulcorato da un'impronta melodica in "Uptown and the Bronx" a un incipit free che si trasferisce in un motivo lieve, sospeso e con vaghi, appena percepibili richiami mediorientali in "Djemaa". "Walking in alta de San Pedro" si caratterizza, invece, per uno svolgimento swingante con un rapido e nervoso botta e risposta fra Pizio e Orlandi. "Nexus 6" è su tempo dispari e rivela la capacità di Marco Gamba di organizzare uno sfondo su cui i solisti possano librarsi in volo sciolti da vincoli troppo stretti. "My love in your hands" è una ballad in cui è particolarmente lirica la tromba sordinata e non di Orlandi, sostenuta dal gruppo in versione romantica, sentimentale, tutto intento a sottolineare le sfumature, gli angoli segreti del tema. "Una notte a Kabul" è etno-funky, scorre veloce e mette in vetrina l'abilità di compiere una sintesi fra i vari stili sassofonistici di Max Pizio, uno che sa stare sul tempo (musicale), poiché sa vivere nel suo tempo (cronologico). "Elogio dell'imperfezione" ha una frase che si ripete, va e torna, con un qualcosa nella struttura che fa pensare al modo di scrivere di Joe Zawinul dei primi "Weather Report". "Resolution" è un omaggio a John Coltrane, autore del pezzo ed è eseguita con una spinta boppistica piuttosto veemente. Chiude la latineggiante "Secret world" dove anche il bassista dice la sua con un solo caldo e ben modellato.

Marco Gamba ha aspettato il momento adatto per uscire con un suo disco, dopo tante collaborazioni. Ha atteso, cioè, di avere in mano le carte giuste per giocare al meglio la partita e portarla a termine in un modo più che decoroso.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
26/08/2018

Haiku Time (Claudio Fasoli Samadhi 5tet)- Alceste Ayroldi

22/02/2016

Play (Michele Di Toro Trio)- Niccolò Lucarelli

05/01/2015

Elements (Seven Steps Quintet)- Gianni Montano

14/04/2013

Remembering Nino Rota (Marco Gamba - Sergio Orlandi)- Matteo Mosca

27/09/2011

Lyrics (T.R.E. Tri Razional Eccentrico)- Gianni Montano

08/05/2011

Reflections (Claudio Fasoli Emerald Quartet) - Alceste Ayroldi

07/02/2011

Natura Morta Con Flauto (Beppe Aliprandi Jazz Accademy New 4tet)- Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

08/12/2009

Vocifero vol.2 – Composizioni (Stefano Risso) - Giuseppe Mavilla

29/11/2009

Live in China (Gruppo Q)- Rossella Del Grande

13/09/2009

Lunaria (Luca Aquino) - Alceste Ayroldi

25/08/2009

Viaggio (T.R.E (Tri Razional Eccentrico))- Elio Marracci

21/01/2009

Contamination (Joe la Viola )

23/11/2008

Assalto in Jazz (Assalto in Jazz)

17/03/2008

Vocifero vol. 1 - Canzoni (Stefano Risso)

27/12/2007

Private Tales (Zara - Goloubev - Zanoli)

27/12/2007

Promenade (Claudio Fasoli Emerald Quartet)

01/11/2007

Il passo del gatto (Michele Di Toro)

19/03/2006

Passaggi (T.R.E. (Tri Razional Eccentrico))







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.344 volte
Data pubblicazione: 20/01/2013

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti