Jazzitalia - Franco dal Monego, Giorgio Pacorig : Senza Tempo
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Rinvio al 2021 per la XX Edizione del Beat Onto Jazz Festival.

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Franco dal Monego, Giorgio Pacorig
Senza Tempo



Palomar Records 23 – Duos Series – 2010

1. La Partenza
2. Il Dubbio
3. Domande
4. Lotte Interne
5. Sulla Riva
6. Miti Perturbazioni
7. Volo d'inverno
8. Fuga
9. Dopo la Pioggia
10. Confronto Acceso
11. Dissolvenze
12. Vento e Foglie
13. Vecchie Case
14. Sotterraneo
15. Delirio Apparente
16. Il Sogno
17. L'ultima Caccia
18. Così Naturale

Giorgio Pacorig - piano
Franco Dal Monego - drums


Il batterista Franco Dal Monego e il pianista Giorgio Pacorig sono i protagonisti di questo album in duo registrato il 25 giugno del 2008 e pubblicato dall'etichetta fondata da Giovanni Maier, Palomar Records. Entrambi originari del nord est, hanno seguito un cammino comune nello studio del jazz più tradizionale strizzando nel contempo l'occhio alla sperimentazione e al jazz più free. Questo incontro in duo un po' atipico non è un'assoluta novità per il pianista che ha stampato nel 2006 un album con il batterista David Zanzan dal titolo Hallucinations.

A distanza di circa quattro anni ecco questo nuovo duetto racchiuso nel disco Senza Tempo, composto da diciotto brani, tutti originali e a firma di entrambi i musicisti. La formazione atipica concede massima libertà di movimento a Pacorig in un fraseggio ricercato, fedelmente seguito dai piatti e tamburi di Dal Monego. Il disco alterna momenti più melodici e raffinati ad altri diametralmente opposti in cui i due escono dagli schemi ed in cui è l'improvvisazione a prevalere, risultando tuttavia mai troppo eccessiva. Il disco si apre con una traccia intima e riflessiva, con un tema semplice ed efficace colorato dai sapienti tamburi di Dal Monego. Atmosfere che cambiano radicalmente già nel brano successivo, in cui a prevalere è la libera interpretazione con un continuo inseguimento tra i tasti del piano e le percussioni a disegnare movimenti sempre vari.

Sono comunque i momenti più pacati ed equilibrati ha destare maggior interesse, momenti che presto lasciano alla ricerca più energica in una musica che richiede un ascolto attento ma che si attesta sempre su ottimi livelli. Ne viene così fuori un album dalle molte sfaccettature dove entrambi possono liberamente giocare in un ambito sempre vario, in cui l'interplay viene ad essere l'elemento fondante in diciotto brani tutti da ascoltare.

Luca Labrini per Jazzitalia








Articoli correlati:
18/08/2019

Pipe Dream (Pipe Dream)- Alceste Ayroldi

23/09/2018

Orchestra Senza Confini (Orkester Brez Meja)- Gianni Montano

09/09/2012

8888 (Falsopiano)- Enzo Fugaldi

15/07/2012

Cromosoma Alfa (Otello Savoia Dispair 5et)- Vincenzo Fugaldi

01/05/2012

The Sky Above Braddock (Mauro Ottolini Sousaphonix)- Enzo Fugaldi

26/02/2011

Istinto Informe (Giorgio Pacorig, Franco dal Monego)- Sergio Raffiotta

25/07/2010

God Fried Finger (Blonde Zeros)- Vincenzo Fugaldi







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.015 volte
Data pubblicazione: 29/05/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti