Jazzitalia - Recensioni - Livio Minafra: Sole Luna
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Riparte il San Severo Winter Jazz Festival. Annunciata la XI^ Edizione 2020/21 a cura del direttore artistico Antonio Tarantino.

Il Saint Louis College Of Music presenta Master di I Livello in Music Business & Management (60 CFA).

Arduino Jazz 2020. Al Parco Archeologico dell'Appia Antica il grande jazz tra nomi internazionali e sperimentazione con la rassegna ‘Dal Tramonto all'Appia: Around Jazz'.

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            GADDI Piero (pianoforte)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Livio Minafra
Sole Luna



Incipit Records (2016)

CD 1 - Sole
1. Bom Dia
2. Han e Misha (to Misha MengElberg and Han Bennink)
3. Rio Solare
4. Madre Stella
5. El Huracàn
6. Cieli

CD 2 - Luna
1. Cum grano Salis (to Antonello Salis)
2. Il Mare
3. Davide (to Davide Santorsola)
4. Gli spiriti (to Federico Fellini)
5. Il Clown (to Federico Fellini)
6. Gelsomina (to Federico Fellini)
7. Zampanò (to Federico Fellini)
8. Gli angeli (to Federico Fellini)
9. Sarajevo (to Sarajevo and Divanhana)
10. Pierrot (to Sol, lullaby for right hand)
11. Pioggerellina di Bogotà
12. La voce dell'acqua s'ode solo nel silenzio
13. Aylan e la luna (to Aylan and all migrants)
14. La bottega dei giocattoli

All compositions by Livio Minafra, written between 1994 and 2015

Livio Minafra plays fazioli 212 piano, roland rc-300 loop station, voice and beatbox, mustel celesta, glockenspiel, whistle, plastic bags, basque drum, hohner melodica professional 36, hohner melodic piano 36, bontempi diamonica, korg expander 05r/w, balaphon, smoby piano and more.

Recorded, edited and mixed at Sorriso Studios – Bari, in January/March 2016


Il gioco fra contrasti è una tentazione per molti artisti, in molteplici settori. Si pensi ai contrasti cromatici in pittura, a quelli tra materiali e forme in architettura, alla fotografia. Ma anche, più semplicemente, ai nostri comuni, quotidiani contrasti interiori, ai momenti gioiosi ed estroversi, a quelli intimi e meditativi. Sulla dicotomia sole-luna Livio Minafra ha costruito questo – diciamolo subito, incantevole - doppio cd, che lo vede cimentarsi in solitudine, grazie alle sovraincisioni e alla loop station, con una miriade di strumenti e strumentini, che affiancano l'abituale pianoforte. Un cd, il primo, connotato da una ubriacante solarità, in contrapposizione alla quiete delicata che caratterizza il secondo.

Apre il primo cd la festosa atmosfera panbrasiliana di Bom Dia, con il trascinante tema fischiato, una schietta scansione ritmica e l'uso di un piccolo xilofono. Il jazz fa capolino nel brano successivo dedicato a MengElberg e Bennink, due dei padrini del variopinto mondo musicale di Minafra, con una scansione ritmica che ricorda quella dell'estroso batterista, e un inatteso finale "ferroviario". Sempre sul gioco dei contrasti, il riff martellante di Rio Solare prende le mosse dal rumore di un temporale, per una coloratissima cavalcata ritmica. Nel cd si distingue anche la frenetica El Huracàn.
 
Tra I brani da menzionare del secondo cd, dove il pianoforte regna (quasi) incontrastato, quello struggente dedicato ad Antonello Salis, che del grande musicista sardo coglie gli aspetti più nascosti e delicati; Il Mare, descrittivo e raveliano; quello, intenso e quasi sussurrato, dedicato al pianista pugliese scomparso Davide Santorsola; quello dedicato a Sarajevo e a Divanhana; la ninna nanna per sola mano destra dedicata al figlio Sol (disponibile in video); il cameo minimalista di La voce dell'acqua s'ode solo nel silenzio; il brano astratto e lunare nel senso pieno del termine dedicato ai migranti.

Caratteristica di entrambi i cd è la limpida leggibilità dei temi, e gli assolo di assoluta intelligibilità, tali da rendere le musiche fruibili anche da ascoltatori non avvezzi all'espressione jazzistica. Dedicato alla moglie Mimma, il cd contiene in copertina una frase del musicista francese René Aubry: "Musica che viaggia e che ti porta via in un viaggio fra la tranquillità, la gioia e la frenesia, dove il virtuosismo è dedicato alle emozioni."

Vincenzo Fugaldi per Jazzitalia







Articoli correlati:
10/05/2020

Intervista con Livio Minafra: "In occasione del docufilm "IazzBann 'Storie dimenticate di jazzisti che girarono il mondo', incontriamo Livio Minafra, pianista, compositore, eclettico e poliedrico musicita." (Vincenzo Fugaldi)

13/10/2019

Talos Festival Internazionale 2019: "...lo storico festival pugliese ha ancora una volta centrato il segno con scelte valide premiate da un pubblico attento e caloroso, che è stato presente in massa a ciascuno dei concerti e delle performance di danza durante le dense quattro giornate." (Vincenzo Fugaldi)

23/09/2018

Talos Festival 2018: "Il festival pugliese muta, evolve, si trasforma, e assume negli anni recenti la connotazione di uno straordinario esempio di politica culturale." (Vincenzo Fugaldi)

23/09/2017

Talos Festival 2017: "Un esempio virtuoso di politica culturale che trae la propria forza dalla competenza, dalla volontà e dalla passione del direttore artistico..." (Vincenzo Fugaldi)

20/08/2017

Minafric (Pino Minafra)- Gianni Montano

12/03/2017

Born Free (Livio Minafra & Louis Moholo - Moholo)- Enzo Fugaldi

08/11/2015

Talos Festival 2015: "Il Talos edizione 2015 ha visto dei momenti nei quali l'arte dell'improvvisazione ha raggiunto livelli di creatività ineguagliabile." (Vincenzo Fugaldi)

28/09/2014

Talos Festival 2014, "La melodia, la ricerca, la follia": "...il Talos è ben più che un semplice festival: intorno a questo evento si raccoglie un intero territorio con le sue eccellenze paesaggistiche, monumentali ed enogastronomiche, e l'amministrazione comunale si impegna attivamente grazie anche al supporto di numerosi sponsor e di un gran numero di giovani volontari, costituendo un modello da seguire." (Vincenzo Fugaldi)

20/10/2013

Talos Festival 2013: Dopo una sosta forzata, rinasce nel 2012 grazie al formidabile agitatore culturale Pino Minafra e giunge quest'anno al ventennale con un grande successo di pubblico. (Vincenzo Fugaldi)

29/09/2012

European Jazz Expo #1: Stanley Jordan, Giovanni Guidi, Cristina Zavalloni, Livio Minafra, Javier Girotto, Enzo Pietropaoli, Claudio Filippini, Enrico Rava e il PM Lab (V. Fugaldi, F. Truono)

16/08/2012

"...una finestra aperta alle novità europee, senza preclusioni nei confronti di quanto di interessante si muove in Italia in campo jazzistico, ma anche con una doverosa attenzione al panorama statunitense." (Vincenzo Fugaldi)

25/03/2012

Intervista con Pino Minafra: "...generosità nel suonare, duttilità, saper leggere, saper sporcare, saper pulire la musica, ma soprattutto avere un sacro fuoco..." (Vincenzo Fugaldi)

19/02/2012

Quattro chiacchiere con...Livio Minafra: Il proprio stile non passa dal rifacimento di qualcosa che un altro ha fatto ma dal ricercare e miscelare spontaneamente ogni proprio amore ed istinto musicale. (Alceste Ayroldi)

08/08/2011

Südtirol Jazz Festival: "Il festival altoatesino prosegue nella direzione intrapresa dal direttore artistico Klaus Widmann, confermando e ampliando il suo ruolo di varco di comunicazione tra Italia e Europa, senza trascurare il grande jazz e le novità provenienti dagli Stati Uniti. La moltitudine di eventi che si svolgono nella stessa giornata su palcoscenici dislocati in numerose località del'Altoadige ci ha consentito di seguire un proprio itinerario di ascolti, iniziato il 27 giugno, che ha potuto coprire solo una parte di concerti." (Vincenzo Fugaldi)

15/08/2010

Südtirol Jazz Festival Altoadige: "Il festival altoatesino prosegue nella sua tendenza all'ampliamento territoriale e quest'anno, oltre al capoluogo Bolzano, ha portato le note del jazz in rifugi e cantine, nelle banche, a Bressanone, Brunico, Merano e in Val Venosta. Uno dei maggiori pregi di questa mastodontica iniziativa, che coinvolge in dieci intense giornate centinaia di artisti, è quello, importantissimo, di far conoscere in Italia nuovi talenti europei. La posizione di frontiera e il bilinguismo rendono l'Altoadige il luogo ideale per svolgere questo fondamentale servizio..." (Vincenzo Fugaldi)

04/07/2009

Reggio Top Jazz Festival, Seconda Edizione: "Nell'accogliente Teatro Cilea della città sullo Stretto, si sono alternati otto fra i vincitori della competizione, e due ospiti stranieri." (Vincenzo Fugaldi)

16/11/2008

La Fiamma e il Cristallo (Livio Minafra)

16/11/2008

Intervista a Livio Minafra: "Non c'è niente di più bello che la fantasia. In particolare se non è la fantasia dei sogni nel cassetto ma è quella dei lenti ma profondi cambiamenti. Credo che oggi non esista più la musica, e né le musiche e neppure i generi o gli stili. Oggi esistono le persone e per distinguersi la gente ha bisogno che la musica sia autobiografica. La gente ha bisogna che l'artista sia totale con la sua personalità artistica ed umana." (Fabrizio Ciccarelli)

30/03/2007

Fòua (Municipale Balcanica)

05/02/2007

Terronia (Pino Minafra)

13/01/2007

La dolcezza del grido (Livio Minafra)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.012 volte
Data pubblicazione: 27/11/2016

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti