Jazzitalia - Carlo Morena Trio : ...some Portraits
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novità

Buddy De Franco, il più famoso clarinettista della storia del jazz , si è spento mercoledì 24 a 91 anni.

Addio a Davide Santorsola, scompare a soli 53 anni il pianista e compositore pugliese .

Al Moody Jazz Cafe' gran concerto Gospel di Natale con Trinie Massie & The Sound of Gospel Singers (7 elementi).

Si terr a Bari, il 25 gennaio 2015, la IIa Edizione del Workshop di Critica Musicale tenuto da Alceste Ayroldi .

Nomination del Grammy 2015: Barron, Corea, Clayton, Lovano, Mehldau, Moran, Reeves e un gradito ritorno di Fred Hersch.

Stefano Bollani, Franco D'Andrea, Enrico Pieranunzi ed Elisabetta Antonini i vincitori del Top Jazz 2014, il referendum di Musica Jazz..

Dal 14 dicembre parte Free Music Wine all'Aurum di Pescara: Sette date per sette percorsi diversi in cui saranno protagonisti l'Arte, il Vino e il buon cibo.

Al via dal 7 febbraio al 7 marzo il Valdarno Jazz Winter Festival 2015, un mese di concerti e guide all'ascolto con la direzione artistica di Daniele Malvisi & Gianmarco Scaglia

Lelio Swing, dal 6 al 27 dicembre, presso il Grand Hotel di Rimini, una mostra in ricordo del Maestro Lelio Luttazzi.

Alceste Ayroldi con "Il jazz ed Il Cinema Italiano, dagli anni '50 in poi" nel programma della edizione 2014/2015 di San Severo Winter Jazz.

XVa Edizione del Sorrento Jazz Festival, dal 18 dicembre, con la consueta direzione artistica di Tullio De Piscopo.

Concorso Nazionale "Chicco Bettinardi" Nuovi Talenti del Jazz Italiano: le iscrizioni si chiudono il 15 dicembre. . I concorrenti si esibiranno al "Milestone" di Piacenza tra febbraio e marzo dell'anno prossimo.


Fredrik Ljungkvist trasformista del sax, il percorso lungo un'improvvisazione di John Escreet, le connessioni ad impulsi variabili di Tomas Fujiwara, la new digital jazz art di Julia Sverchuk: questo e altro ancora su jazzColours di novembre.

Click QUI per fare pubblicita' su Jazzitalia
Jazzitalia sbarca in Russia! Tradotti in cirillico alcuni articoli esclusivi.

SIdMA, Societa' Italiana di Musicologia Afroamericana, le iniziative, le modalita' di iscrizione, i vantaggi, come contribuire...Iscrizione al corso biennale di specializzazione in letteratura pianistica afroamericana: Il pianoforte afroamericano.

Ultimi aggiunti:

            BIANCHINI Filippo (sax)
            CALIGIURI Leonardo (pianoforte)
            CONA Matteo (chitarra)
            CRIMI Giorgia (voce)
            FERRARA Serena (voce)
            GIULIANI Marco (chitarra)
            LA MONTANARA Nino (batteria)
            NAPOLITANO Antonio (basso e contrabbasso)
            PALMACCIO Selwin (batteria)
            PERRUGGINI Michele (batteria e percussioni)
            PETRARCA Lello (pianoforte)
            SANTIAGO Reinaldo (batteria)
            SEQUESTRO Beppe (basso e contrabbasso)
            VITOLO Lorenzo (pianoforte)
            ZAPPAREDDU Marcello (chitarra)
Carlo Morena Trio
...some Portraits



Music Center (2010)

1. Her Eyes
2. C__C:BM!
3. Poem I
4. Paert
5. Lieb
6. Poem II
7. Telves e Tunes
8. Poem III
9. Auf dem Floss
10. Poem IV
11. Would You Dance?

Carlo Morena - piano
Yuri Goloubev - acoustic bass
Michele Salgarello - drums


Carlo Morena pubblica un cd di composizioni originali che si distinguono per la semplicità dei motivi e un'attenzione puntuale, una vera concentrazione sulla struttura di base, sui possibili sviluppi armonici e melodici degli stessi temi. Goloubev e Salgarello collaborano alla pari con il pianista e portano il loro contributo per realizzare una musica facilmente fruibile all'ascolto, ma con una sua complessità all'interno, che fa intravedere in filigrana il modello dei piccoli gruppi di Brad Mehldau. Rispetto al pianista americano, Morena è meno drammatico e teatrale, pur privilegiando accenti simili e un'intensità, un pathos, a volte patente, a volte sotterraneo, come autore o come arrangiatore, propri anche del musicista statunitense.

Schematizzando, in "...Some portraits" il leader del trio espone il tema e ci lavora sopra, operando sulla melodia senza rivoltarla o renderla irriconoscibile, procedendo, invece, con il necessario rispetto e con cautela. Ci gira intorno, in un certo modo, insiste sugli accordi e ritorna ancora al punto di partenza. Il suo è un solismo tutto sommato sobrio, dotato di una sua classicità e di un suo fascino.
 
Goloubev ha un suono potente e armonioso. Disegna con il contrabbasso frasi di indubbio impatto emotivo e confeziona un accompagnamento discreto, facendo, però, risaltare una forte personalità. E', cioè, un protagonista apparentemente nascosto della musica del trio. In realtà si pone come un elemento di spessore nell'equilibrio estetico del medesimo progetto. Non si mette in mostra, ma c'è.

Salgarello ha recepito la lezione di Paul Motian e dei batteristi "decoratori". Usa, infatti, le bacchette come spatole e pennelli per tracciare linee, formare macchie o sfondi con la tavolozza dei colori ritmici a sua disposizione.

Fra i pezzi migliori si segnalano: "Her Eyes" per le capacità architettoniche dei tre musicisti, tutti impegnati a tratteggiare prospettive diverse, ma convergenti, dello stesso motivo. "Lieb" rimarca, per contro, la passione del musicista pugliese per i ritmi latino americani che "tratta" alla sua maniera. "Telves e tunes" inizia lentamente, poi prende quota, sale di intensità e diventa incisiva e ricca di calore. In "Poem IV", in solo, Morena sembra soppesare ogni accordo, ogni singola nota, lasciandole scorrere con circospezione, per attribuire un significato recondito ad ogni passaggio
In sintesi "…Some portraits" è il disco di un "autentico ritrattista" del jazz nostrano con riferimenti individuabili in Bill Evans, e nel modello di Brad Mehldau.. A questi elementi Morena fornisce un retrogusto italiano per rendere il tutto più vicino al clima mediterraneo.

Gianni B.Montano per Jazzitalia






Articoli correlati:
28/09/2014

Insight (Maciek Pysz Trio)- Gianni Montano

06/07/2014

Standpoint (Just Music Trio)- Francesco Favano

25/03/2014

Stories Yet To Tell (Giorgia Barosso)- Francesco Favano

16/06/2013

The Second Apple (Nico Catacchio)- Gianni Montano

08/06/2013

Quattro chiacchiere con...Gianna Montecalvo: "...voglio tornare a salire sul palco in maniera più incisiva per dire: "ci sono anche io"." (Alceste Ayroldi)

07/04/2013

Titanic For A Bike (Yuri Goloubev)- Francesco Favano

08/04/2012

Balkan Bop (Markelian Kapedani Trio)- Gianni Montano

18/03/2012

Miracolo Live (Phenomenalias)- Enzo Fugaldi

06/11/2011

Res Nova (Mattia Cigalini) - Alceste Ayroldi

08/05/2011

Reflections (Claudio Fasoli Emerald Quartet) - Alceste Ayroldi

02/04/2011

Wrecks (The Angle)- Rossella del Grande

07/02/2011

Natura Morta Con Flauto (Beppe Aliprandi Jazz Accademy New 4tet)- Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

06/02/2011

Blues Vignette (Gwilym Simcock)- Gianni Montano

25/10/2009

Jazz For Sale (Klaus Bellavitis)- Eva Simontacchi

12/01/2009

Mulini a vento (Bottos/Goloubev/Colussi)

24/11/2008

A French Man in New York (Kekko Fornarelli)

14/08/2008

Dallo swing al funk per la 6° edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival 2008 con l'intensità di Kekko Fornarelli insieme a Rosario Giuliani, la tranquilla andatura dei Manhattan Transfer, la scherzosa (e sacra...) musica di Lino Patruno e l'incendiaria forza di Marcus Miller: 4 serate all'insegna della musica di qualità con un pubblico che ha sempre riempito la piazza della Reale Basilica di Capurso. (Marco Losavio)

18/05/2008

Presents... (SGS Group, Inc.)

16/03/2008

Way Out (Europe Connection)

27/12/2007

Private Tales (Zara - Goloubev - Zanoli)

27/12/2007

Promenade (Claudio Fasoli Emerald Quartet)

01/11/2007

Il passo del gatto (Michele Di Toro)

16/06/2007

Unquiet Serenade (Carlo Nicita / Rosario di Rosa Sextet)

03/08/2006

Enrico Pieranunzi e Yuri Goloubev Duo: "Il concerto è stato indubbiamente piacevole e intenso, soprattutto grazie alla percepibile, perfetta integrazione sviluppata da Pieranunzi tra gli aspetti consci e inconsci del modo di improvvisare." (Bruno Gianquintieri)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.998 volte
Data pubblicazione: 06/02/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti