Jazzitalia - Carlo Morena Trio : ...some Portraits
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Ravenna Jazz 2019. Il festival ravennate raggiunge la 46ma edizione, caratterizzata da una programmazione ad ampio raggio: ben dieci giorni di musica con concerti diffusi su tutto il territorio cittadino..

Il compositore e arrangiatore Luigi Giannatempo, invitato al Birdland di New York per collaborare ad un Tributo a Clark Terry..

I 50 anni di Woodstock: fu vera gloria? Incontro gratuito col giornalista e critico musicale Alceste Ayroldi per un'analisi dei momenti chiave che ne hanno fatto un evento simbolo di una generazione..

JAZZ e Cinema: la storia della musica jazz nel cinema attraverso aneddoti, proiezioni a cura di Alceste Ayroldi con la band di Mike Zonno.

Bargajazz Festival 2019 - Pubblicati i bandi per partecipare alla XXXI edizione del concorso internazionale per orchestra jazz dedicato alla musica del trombettista Dave Douglas..

Premiato a livello internazionale il film Claudio Fasoli's Innersounds, un viaggio nei processi creativi del jazzista Claudio Fasoli.

Rosario Giuliani Hammond Trio per il prosieguo della rassegna Boogie Jazz Season a Roma, curata da Gabriele Buonasorte.

Lorenzo Vitolo, pianista jazz, vince il prestigioso concorso per solisti Leiden Jazz Award 2019.

"La batteria jazz, strumento per...tamburi e griot", libro a cura di Enzo Lanzo con 21 assoli di batteristi jazz che hanno rivoluzionato il jazz drumming.

Concorso il Jazz ed i Colori della Musica: Concorso di composizione e arrangiamento riservato a giovani musicisti residenti nella Regione Campania, scadenza 31 marzo 2019.

Al via la prima edizione di Boogie Jazz Season, rassegna curata da Gabriele Buonasorte, che ospita il grande Jazz italiano e internazionale sul palco del BOOGIE CLUB..

Quest'anno la ECM compie 50 anni, mentre la Ducale, distributrice in Italia, ben 60! Ancora oggi il catalogo si arricchisce con una costanza unica.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            CALIGIURI Francesco (sax)
            COLI Alessio (sax)
            D'AVERSA Vanessa (arpa)
            DILIBERTO Silvana (voce)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            GAETA Walter (pianoforte)
            INTUITION QUARTET (gruppo)
            LEOFREDDI Antonio (viola)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MAZZA Giovambattista (chitarra)
            MILONE Federico (sax)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PILATO Frank (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            SIRAGUSA Nino (chitarra)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VISCARDI Paolo (chitarra)
Carlo Morena Trio
...some Portraits



Music Center (2010)

1. Her Eyes
2. C__C:BM!
3. Poem I
4. Paert
5. Lieb
6. Poem II
7. Telves e Tunes
8. Poem III
9. Auf dem Floss
10. Poem IV
11. Would You Dance?

Carlo Morena - piano
Yuri Goloubev - acoustic bass
Michele Salgarello - drums


Carlo Morena pubblica un cd di composizioni originali che si distinguono per la semplicità dei motivi e un'attenzione puntuale, una vera concentrazione sulla struttura di base, sui possibili sviluppi armonici e melodici degli stessi temi. Goloubev e Salgarello collaborano alla pari con il pianista e portano il loro contributo per realizzare una musica facilmente fruibile all'ascolto, ma con una sua complessità all'interno, che fa intravedere in filigrana il modello dei piccoli gruppi di Brad Mehldau. Rispetto al pianista americano, Morena è meno drammatico e teatrale, pur privilegiando accenti simili e un'intensità, un pathos, a volte patente, a volte sotterraneo, come autore o come arrangiatore, propri anche del musicista statunitense.

Schematizzando, in "...Some portraits" il leader del trio espone il tema e ci lavora sopra, operando sulla melodia senza rivoltarla o renderla irriconoscibile, procedendo, invece, con il necessario rispetto e con cautela. Ci gira intorno, in un certo modo, insiste sugli accordi e ritorna ancora al punto di partenza. Il suo è un solismo tutto sommato sobrio, dotato di una sua classicità e di un suo fascino.
 
Goloubev ha un suono potente e armonioso. Disegna con il contrabbasso frasi di indubbio impatto emotivo e confeziona un accompagnamento discreto, facendo, però, risaltare una forte personalità. E', cioè, un protagonista apparentemente nascosto della musica del trio. In realtà si pone come un elemento di spessore nell'equilibrio estetico del medesimo progetto. Non si mette in mostra, ma c'è.

Salgarello ha recepito la lezione di Paul Motian e dei batteristi "decoratori". Usa, infatti, le bacchette come spatole e pennelli per tracciare linee, formare macchie o sfondi con la tavolozza dei colori ritmici a sua disposizione.

Fra i pezzi migliori si segnalano: "Her Eyes" per le capacità architettoniche dei tre musicisti, tutti impegnati a tratteggiare prospettive diverse, ma convergenti, dello stesso motivo. "Lieb" rimarca, per contro, la passione del musicista pugliese per i ritmi latino americani che "tratta" alla sua maniera. "Telves e tunes" inizia lentamente, poi prende quota, sale di intensità e diventa incisiva e ricca di calore. In "Poem IV", in solo, Morena sembra soppesare ogni accordo, ogni singola nota, lasciandole scorrere con circospezione, per attribuire un significato recondito ad ogni passaggio
In sintesi "…Some portraits" è il disco di un "autentico ritrattista" del jazz nostrano con riferimenti individuabili in Bill Evans, e nel modello di Brad Mehldau.. A questi elementi Morena fornisce un retrogusto italiano per rendere il tutto più vicino al clima mediterraneo.

Gianni B.Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
09/04/2017

Gravity Train (Oz Robù Trio feat. Javier Girotto)- Gianni Montano

02/05/2016

Reverie at Schloss Elmau (Simcock & Goloubev Duo Art)- Enzo Fugaldi

22/02/2016

Play (Michele Di Toro Trio)- Niccolò Lucarelli

28/09/2014

Insight (Maciek Pysz Trio)- Gianni Montano

06/07/2014

Standpoint (Just Music Trio)- Francesco Favano

25/03/2014

Stories Yet To Tell (Giorgia Barosso)- Francesco Favano

16/06/2013

The Second Apple (Nico Catacchio)- Gianni Montano

08/06/2013

Quattro chiacchiere con...Gianna Montecalvo: "...voglio tornare a salire sul palco in maniera più incisiva per dire: "ci sono anche io"." (Alceste Ayroldi)

07/04/2013

Titanic For A Bike (Yuri Goloubev)- Francesco Favano

08/04/2012

Balkan Bop (Markelian Kapedani Trio)- Gianni Montano

18/03/2012

Miracolo Live (Phenomenalias)- Enzo Fugaldi

06/11/2011

Res Nova (Mattia Cigalini) - Alceste Ayroldi

08/05/2011

Reflections (Claudio Fasoli Emerald Quartet) - Alceste Ayroldi

02/04/2011

Wrecks (The Angle)- Rossella del Grande

07/02/2011

Natura Morta Con Flauto (Beppe Aliprandi Jazz Accademy New 4tet)- Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

06/02/2011

Blues Vignette (Gwilym Simcock)- Gianni Montano

25/10/2009

Jazz For Sale (Klaus Bellavitis)- Eva Simontacchi

12/01/2009

Mulini a vento (Bottos/Goloubev/Colussi)

24/11/2008

A French Man in New York (Kekko Fornarelli)

14/08/2008

Dallo swing al funk per la 6° edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival 2008 con l'intensità di Kekko Fornarelli insieme a Rosario Giuliani, la tranquilla andatura dei Manhattan Transfer, la scherzosa (e sacra...) musica di Lino Patruno e l'incendiaria forza di Marcus Miller: 4 serate all'insegna della musica di qualità con un pubblico che ha sempre riempito la piazza della Reale Basilica di Capurso. (Marco Losavio)

18/05/2008

Presents... (SGS Group, Inc.)

16/03/2008

Way Out (Europe Connection)

27/12/2007

Private Tales (Zara - Goloubev - Zanoli)

27/12/2007

Promenade (Claudio Fasoli Emerald Quartet)

01/11/2007

Il passo del gatto (Michele Di Toro)

16/06/2007

Unquiet Serenade (Carlo Nicita / Rosario di Rosa Sextet)

03/08/2006

Enrico Pieranunzi e Yuri Goloubev Duo: "Il concerto è stato indubbiamente piacevole e intenso, soprattutto grazie alla percepibile, perfetta integrazione sviluppata da Pieranunzi tra gli aspetti consci e inconsci del modo di improvvisare." (Bruno Gianquintieri)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.230 volte
Data pubblicazione: 06/02/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti