Jazzitalia - Ares Tavolazzi - Daniele Pozzovio Quintet : Stand up...one more time
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

XXXVIII Edizione di Roccella Jazz Festival 2018 - Rumori Mediterranei: Un omaggio all'Italia, al contributo italiano offerto alla musica di tutto il mondo.

Seconda edizione del Premio Internazionale "Pino Massara" per giovani compositori di musica pop e jazz. Premi per un totale di 25.000 euro.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            AUTINO Adriano (chitarra)
            DI VEROLI Angelo (batteria)
            FABBRINI Franco (contrabbasso)
            FUMO Marco (piano)
            GALATRO Francesco (contrabbasso)
            LI VOTI Dario (batteria)
            MENEGOTTO Mauro (batteria)
            MUZZU Manuel (basso elettrico)
            NASONE Antonio (chitarra)
            PANTALEO Gianluca (basso e contrabbasso)
            PANTIERI Filippo (piano)
            PILATO Frank (chitarra)
            PISANELLO Donatello (chitarra)
            RAVERA Leo (piano)
            RONCA Marco (piano)
            SPARTà Gaetano (pianoforte)
            VIGNALI Michele (sax)
Ares Tavolazzi - Daniele Pozzovio Quintet
Stand up...one more time



Helikonia 2010

1. Stand Up One More Time
2. Peace After Thunder
3. Noir
4. Lullaby for Slow Rivers
5. Al-andalus
6. Semana grande
7. Labirynth
8. Take and Leave
9. In Cologne
10. Carciofi alla giudia

Daniele Pozzovio - piano
Ares Tavolazzi - bass
Gabriele Coen - sax tenore e soprano
Federico Turreni - sa alto e soprano
Leonardo Cesari - batteria


Un leader giovane ed entusiasta come Daniele Pozzovio, un "vecchio leone" come Ares Tavolazzi a garantire esperienza e talento. Musicisti meno noti ma di spessore come Gabriele Coen, Federico Turreni e Leonardo Cesari. Ancora: un repertorio vario, che attinge ai tanti rivoli della tradizione bop e post bop, che fa sentire con sapienza echi di altre culture musicali,. Qualche pennellata di originalità (il dialogo continuo e rovente dei due sax) e un tocco di genialità finale come quella decima traccia che miscela con gioiosa ironia atmosfere klezmer e stornelli romani, Garinei e Giovannini e free jazz.

Questo è il panorama del disco, che sembra quasi un paradigma del miglior jazz italiano (e non solo) di questi tempi. Una musica che cerca spesso senza trovarle, strade nuove e finisce, nonostante tante buone intenzioni e tanti ottimi musicisti, per percorrere, anche se con gusto ed eleganza, sentieri già battuti. Queste parole non vogliono affatto significare un atteggiamento negativo di che scrive nei confronti del lavoro di questo quintetto. La grande sincerità, l'ansia coltraniana di entrare in sintonia con l' ascoltatore e di raccontare il proprio mondo interiore che si avverte in molti di questi brani (specie quelli a firma del leader) dicono che "Stand up...." non è uno dei tanti esercizi di calligrafia che si sentono in giro di questi tempi.

Forse ha ragione Giorgio Gaslini quando dice che il jazz è musica che vive in simbiosi nella società e che non può rinnovarsi all' interno di un panorama culturalmente tanto appiattito come quello nel quale siamo immersi.

Marco Buttafuoco per Jazzitalia







Articoli correlati:
07/01/2018

Nella Memoria (Rie Losacco Trio)- Alceste Ayroldi

05/07/2015

Young Jazz Festival 15: "L'undicesima edizione del festival fulginate patrocinato da Umbria Jazz e diretto da Giovanni Guidi ha confermato l'ormai consueto taglio innovativo e la festosa partecipazione di numerosissimi giovani nel nuovo spazio dell'ex cinema Vittoria, oggi denominato Zut!" (Vincenzo Fugaldi)

11/05/2014

Intervista a Danilo Zanchi: "Il mio obiettivo era proprio quello di realizzare un disco che avesse non solo l'impronta del trio ma anche un "sound di trio", cercando di andare ad approfondire l'essenza melodica ed armonica di certi passaggi." (Roberto Biasco)

08/12/2013

Yiddish Melodies In Jazz (Gabriele Coen Jewish Experience)- Gianni Montano

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

16/06/2013

Live 2012 (Area International Popular Group)- Gianni Montano

28/04/2013

Stray Horns (Alessandro Fabbri)- Nicola Barin

13/05/2012

"Massimo Barbiero e soci confermano che le buone idee possono trovare gambe per marciare quando a sostenerle sono la passione e la capacità di organizzare e coordinare i vari eventi, anche in tempi di "vacche magre" come questi." (Gianni Montano)

06/11/2011

A Little Bartok (D. Santimone, A. Tavolazzi, R. Paio Trio)- Gianni Montano

18/08/2011

Chasing the beat (Leonardo Cesari Jazz Combo)- Mario Melillo

29/05/2011

Put on a happy face (Gibellini Tavolazzi Beggio)- Alessandro Carabelli

23/04/2011

Endrigo in jazz (Barbara Errico)- Gianni B. Montano

07/02/2011

Intervista a Gabriele Coen: "La mia formazione jazz mi ha impedito di diventare un filologo, un esegeta della musica giudaica. Il folk mi ha tenuto lontano dalle secche pericolose del mainstream, dello swing a tutti i costi. Secche nella quale paiono essersi incagliati tanti giovani musicisti, anche talentuosi, della scena jazzistica." (Marco Buttafuoco)

05/12/2010

Awakening (Gabriele Coen Jewish Experience)- Vincenzo Fugaldi

01/11/2010

Camera Ensemble (Camera Ensemble)- Paolo Incani

25/07/2010

Unstandards (Alessandro Galati)- Vincenzo Fugaldi

06/06/2010

Lightwalls (Simone Graziano Trio) - Luca Labrini

02/01/2010

Falando De Amor (Stefano Bollani Trio) - Alceste Ayroldi

02/12/2009

Elisabetta Antonini presenta il suo album "Un minuto dopo" all'Alexander Platz di Roma insieme a Gabriele Coen, Alessandro Gwis e Paul McCandless. (Laura Mancini)

25/10/2009

Un minuto dopo (Elisabetta Antonini)- Andrea Gaggero

30/08/2009

Laigueglia Percfest 2009: "La 14° edizione, sempre diretta da Rosario Bonaccorso, ha puntato su una programmazione ad hoc per soddisfare l'appetito artistico di tutti: concerti jazz di altissimo livello, concorso internazionale di percussionisti creativi Memorial Naco, corso di percussioni per bambini, corsi di GiGon, fitness sulla spiaggia, stage didattici di percussioni e musicoterapia, lezione di danza mediorientale, stage di danza, mostre fotografiche, e altro." (Franco Donaggio)

26/07/2009

Nostos (Marangolo, Tavolazzi, Bandini)- Andrea Gaggero

19/07/2009

Golem (Gabriele Coen Jewishexperience)- Gianni B. Montano

20/04/2009

Bill's Heaven - To Bill Evans (Trio)

22/09/2008

Godot e altre Storie di Teatro (Ares Tavolazzi)

11/04/2008

Unquiet Silences (Michael Rosen)

06/01/2008

Il Lee Konitz Quartet al Barletta Jazz Festival: "Il trio Zambrini-Tavolazzi-Manzi è stato assolutamente superlativo! Gli interventi dell'ottimo pianista Zambrini, in particolare evidenza per intelligenza e purezza espressiva, sono stati apprezzati dal pubblico per la chiarezza delle linee melodiche e ritmiche." (Pasquale Stafano)

02/12/2007

Siena Jazz Reunion, Trent'anni di Jazz in Italia: "Due intense giornate che hanno visto confluire musicisti, studiosi, critici, jazzofili provenienti da diverse zone d'Europa ed anche dagli Stati Uniti d'America. Una girandola perfettamente sincronizzata di convegni, presentazione di libri e concerti." (Alceste Ayroldi)

16/06/2007

Alhambra (Gabriele Coen Atlante Sonoro)

08/10/2006

Stefano Bollani a Berchidda in un concerto per Quintetto e Caterina: "Bollani pone la qualità narrativa dei suoi brani al servizio del racconto, ma non sfugge mai alla tentazione di improvvisare qualcosa di astruso ... " (Roberto Botta)

19/02/2006

San Servolo Jazz Meeting: "Il bello della musica consiste anche nell'ascoltarla in un luogo adatto, meglio ancora se confortevole per l'auditore ed acusticamente buono. La II^ S.Servolo jazz Meeting ha però un fascino in più. Qui i concerti si tengono in un'isola della laguna di Venezia..." (Giovanni Greto)

13/04/2005

Duende (Gabriele Coen - Atlante Sonoro)

10/03/2005

Solo Trio (L. Cesari - R. Fassi - G. Coen)





Video:
ENRICO RAVA quartet al DALTROCANTO
Concerto dell' Enrico Rava Quartet con Stefano Bollani al pianofort, Ares Tavolazzi al basso e Mirco Mariani alla batteria. Sala Consiiglio Comunale S...
inserito il 15/09/2007  da pensatojo - visualizzazioni: 3462


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 3.061 volte
Data pubblicazione: 31/07/2010

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti