Jazzitalia - Mike Reed's People, Places & Things: Stories and Negotiations
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Pubblicato "The Rising Sun" il nuovo e quarto album del chitarrista modern jazz Fabrizio Savino.

ECM: le novità in uscita della prestigiosa casa discografica tedesca. .

Open Day del Saint Louis Music School dedicato al Master in I livello in Music Business & Management. .

Al via il Premio Rota 2021. Un'edizione dove accanto alla consegna dei riconoscimenti vi sarà tanta musica dal vivo. .

Morto Don Marquis (4 maggio 1933 - 29 luglio 2021) indimenticabile storico del jazz e autore del volume “In search of Buddy Bolden: first man of jazz".

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Mike Reed's People, Places & Things
Stories and Negotiations



(482 Music)

1. Song of a Star
2. Third Option (for Art Hoyle)
3. El is a Sound of Joy
4. Wilbur's Tune
5. The And of 2 (for Ira Sullivan)
6. Door #1 (for Julian Priester)
7. Urnack
8. Lost and Found

Mike Reed - batteria
Jason Roebke - contrabbasso
Tim Haldeman - sax tenore
Greg Ward - sax contralto
Art Hoyle - tromba e flicorno
Julian Priester - trombone
Ira Sullivan - sax tenore
Jeb Bishop - trombone


Il graffiante quartetto guidato dal batterista americano sviluppa un progetto concepito al momento della sua costituzione, ossia quello di rivisitare la musica di Chicago, dimostrando la continuità – dall'hard-bop della metà degli anni '50 all'AACM (fondata nel 1965, e tuttora esistente) – con quello che sta succedendo oggi. Per l'occasione il quartetto raddoppia ospitando tre musicisti veterani, Hoyle e Priester, entrambi ex membri della band di Sun Ra ed Ira Sullivan, che colpì il giovane Reed per l'incoraggiamento ricevuto durante una jam session di tredici anni fa. Accanto ad essi, il batterista ha convocato inoltre un elemento dirompente della scena musicale chicagoana, il trombonista Bishop.

Inserito nel lettore, il disco si lascia ascoltare fino alla fine, nonostante una durata che oltrepassa i sessanta minuti. Merito della bravura dell'ottetto, di una freschezza negli assolo, di una perfetta comunicazione tra i sei fiati, di un perfetto sincronismo della ritmica, pronta ad effettuare stop improvvisi o a partire snella ad altissima velocità. Ottimo l'uso delle spazzole, swingante ed incisivo nell'iniziale "Song Of A Star". E felice l'intercambiabilità di tempo tra l'afro e lo swing in "Wilbur's Tune". In scaletta, tre brani originali, omaggio ai tre musicisti veterani, coronano un'intesa anche compositiva tra Reed e l'altosassofonista Greg Ward. Il disco è ricco di swing e di colori, di sfumature da scoprire ascolto dopo ascolto e ci fa desiderare di vedere dal vivo una formazione così esplosiva, la quale è anche la dimostrazione del legame esistente tra due generazioni così lontane, eppure caratterialmente così vicine grazie ad un comune sentire musicale.

Giovanni Greto per Jazzitalia







Articoli correlati:
04/09/2021

Sun Stone (Roberto Magris Sextet featuring Ira Sullivan)- Enzo Fugaldi

01/12/2018

Flesh & Bone (Mike Reed)- Gianni Montano

11/04/2015

Possible Universe - Conduction® 192 (Lawrence D. "Butch" Morris)- Gianmichele Taormina

27/01/2007

Choice (Fabrizia Barresi)







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 1.353 volte
Data pubblicazione: 06/03/2011

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti