Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Sheila Jordan & E.S.P. TRIO
Special Guest: Paolo Fresu

Straight Ahead

1. I Thought About You (Mercer – Van Heusen)
2. You Must Believe In Spring (Legrand – Bergmans)
3. You Came (Vieste) (Lins – Winstone)
4. Straight Ahead (Waldron – Lincoln)
5. Like Someone In Love (Burke – Van Heusen)
6. The Meaning Of The Blues (Worth – Troup)
7. The Thrill Is Gone (Brown – Henderson)
8. The Promise Of You (Lins – Linx)
9. I've Never Been In Love Before (Frank Loesser)
10. So Many Stars (Mendez Bergmans)
11. You (Waldron)

Sheila Jordan - vocal
Paolo Fresu - trumpet & flugelhorn
Roberto Cipelli - piano
Attilio Zanchi - double bass
Gianni Cazzola - drums

Una chicca da avere assolutamente - soprattutto per tutte le cantanti jazz che amano Sheila Jordan - visto che è proprio a loro che Sheila dedica questo ultimissimo album inciso con l'E.S.P. Trio e Paolo Fresu.

L'album è stato inciso nel febbraio del 2004 su etichetta Splasc(H) Records ed è uscito nel mese di marzo 2005.

Per questo progetto Attilio Zanchi, Gianni Cazzola e Roberto Cipelli, che si erano ripromessi di fare una buona registrazione in studio con Sheila Jordan, le hanno dato carta bianca sulla scelta dei brani, prevalentemente bellissime e a volte struggenti ballads, alcune delle quali mai incise prima. E' stato prezioso l'apporto di Paolo Fresu la cui amicizia e collaborazione con i musicisti dell'E.S.P. Trio dura da più di un ventennio. Sheila Jordan ama la voce della tromba e del flicorno di Paolo Fresu, ed è stato naturale mettere insieme i vari elementi per questa realizzazione. Il Trio esegue i brani con grande raffinatezza e gusto. Splendido l'interplay tra i musicisti che hanno alle spalle anni di affiatamento. Roberto Cipelli è un pianista particolarmente sensibile nel cogliere le sfumature e le evoluzioni armoniche dei brani. Gianni Cazzola, che fra le sue esperienze annovera anche concerti e incisioni con Chet Baker, Sarah Vaughan, e Billie Holiday, in questo progetto si è espresso con estrema delicatezza e grande swing. Attilio Zanchi con il suo solido timing, una invidiabile fluidità esecutiva ed il suono caldo e corposo del suo contrabbasso è il cuore che pulsa all'interno del trio. Dietro una grande apparente semplicità si avverte il know how di questi raffinati musicisti.

Sheila Jordan è estremamente selettiva per quanto riguarda la scelta dei testi; i quali devono rispecchiare emozioni e verità che sgorgano direttamente dalla sua anima. In questo progetto in particolare Sheila canta vari brani che lei non ha mai inciso prima, ma che le sono sempre piaciuti.

Un album veramente magico, in cui Sheila senza per nulla cercare di esserlo, è semplicemente divina.
Eva Simontacchi per Jazzitalia







Articoli correlati:
10/05/2010

Promemoria (Ars 3) - Marco Buttafuoco

13/02/2010

Celebration. Live at the Triad (Sheila Jordan + Cameron Brown)- Giovanni Greto

02/01/2009

Intervista al giovane chitarrista russo Roman Matin: "Una nota per me è già tanto. Trovo che sia per me un compito molto importante dire qualsiasi cosa in modo molto conciso. Ho il timore di ripetere ciò che è già stato detto." (John Douglas)

05/10/2008

A Sagliano Cavour (LE) il Locomotive jazz festival 2008. In questa terza edizione, sotto la direzione artistica di Raffaele Casarano, Sheila Jordan con Billy Drummond, Roberto Cipelli, Attilio Zanchi e Alborada quartet; Franco Califano, Cuncordu e Tenore De Orosei, Nguyen Le; e ancora Massimo Manzi, Bebo Ferra, Maria Pia De Vito, hanno incontrato il meglio del jazz pugliese e salentino. (Mariagiovanna Barletta)

11/05/2007

Nuova gallery per le foto di Elena Venier

14/02/2006

Eventi Jazz 2005 a Busto Arsizio: "...un plauso all'amministrazione comunale, al direttore artistico, responsabile del jazz club "Art Blakey" e a tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione e al successo di questa bella rassegna itinerante nei cinque teatri cittadini." (Bruno Gianquintieri)

25/11/2005

Sheila Jordan e l'E.S.P. Trio al Blue Note di Milano: "La sala del Blue Note è gremita di cantanti e vocalist, intervenute per ascoltare una grande cantante 'messaggera', come ama dire di sé, del 'bebop' e della musica jazz..." (Eva Simontacchi)

22/05/2005

Sheila Jordan & E.S.P. Trio: "...Sheila Jordan, che ama definirsi 'messaggera della musica jazz e bebop' ha ancora una volta stupito il pubblico per la sua generosità, la sua intensità e la sua raffinata naturalezza..." (Eva Simontacchi)

30/07/2004

Tradotta in cirillico l'intervista di Jazzitalia a Sheila Jordan.

27/06/2004

Sheila Jordan si racconta in una lunga ed esclusiva intervista: "...Frequentavo gente come Charlie Parker, Thelonious Monk, Bud Powell...sono stata picchiata perchè la polizia non voleva vedere delle giovani ragazze bianche assieme a gente di colore, ma quelli erano i miei amici! Erano le sole persone a cui mi potevo rivolgere, erano i soli che capivano quello che stavo facendo, ciò che stavo ricercando. Si trattava di quella musica, della musica nera. Si trattava di bebop..." (Eva Simontacchi)







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 4.457 volte
Data pubblicazione: 18/06/2005

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti