Jazzitalia - Charles Blenzig, Gianluca Renzi, Pierluigi Villani: Strange Energies
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Caligola Records - 2008
Charles Blenzig, Gianluca Renzi, Pierluigi Villani
Strange Energies


1. Strange Energies
2. For herbie
3. Playing in springtime
4. Without respect
5. Dreams of freedom
6. Am i serious?
7. Anna & Sevy
8. 5/16

Charles Blenzig - piano
Gianluca Renzi - contrabbasso
Pierluigi Villani - batteria





"Strange Energies" è un lavoro complesso e piuttosto articolato, sul piano degli arrangiamenti come su quello stilistico, dove la formazione tipica del trio si accosta al gusto avanguardistico dei suoi componenti, che amano giocare con le dinamiche e con le improvvise sottrazioni all'organico. La principale spinta in questo senso è dovuta alla presenza nel disco del pianista Charles Blenzig, musicista brillante purtroppo ancora non molto conosciuto in Italia. Lo stile di Blenzig, assolutamente peculiare e ben distinguibile, è infatti legato ad una tecnica costituita da alternanze di mettere e togliere, di suono e silenzio, apprezzabili nello specifico quando accompagna, e che rende la sua performance sempre molto vitale e la preserva dal diventare ridondante. A questo si aggiunge poi la sua straordinaria inventiva che, prima ancora che negli assoli, si rintraccia anche nei momenti più "di margine". Ed è sempre in Blenzig che il batterista Pierluigi Villani, ben più famoso in patria e di fatto colui che più degli altri ha controllato le redini di questa registrazione, ha trovato un compagno ideale e terreno fertile per sviluppare le proprie idee.

Esecuzioni sensibili che spesso raccolgono spunti dal free, ma anche da esempi più recenti (vengono in mente i nomi di Smith, Mayer, Gatto). Senza nulla togliere alla presenza di Gianluca Renzi al contrabbasso, che qui riveste un ruolo importantissimo e lo risolve con grande estro, bisogna ammettere che è proprio grazie coppia Renzig-Villani che "Strange Energies" guadagna la rilevanza e la forza che presenta al pubblico. L'esecuzione di Renzi è buona e convincente, ma in fondo piuttosto standardizzata, nonostante alcune soluzioni per rendere le sonorità più ampie (ad esempio l'uso dell'archetto) ed una certa bravura nei momenti solistici, in particolare nel penultimo brano, "Anna & Sevy"; di contro invece gli altri due musicisti fanno letteralmente scintille e non perdono un colpo.

Più in generale, comunque, il trio Blenzig, Renzi e Villani piace e funziona bene perchè, senza troppa retorica, regala subito un ottimo esempio di jazz moderno di alta qualità. Lungo tutta la sua durata e fin dai primi minuti di ascolto si gode un incedere ritmico fatto di rotture, richiami, pause, accenti. Si resta ammaliati dal vigore ma anche dalla dolcezza di questo pianista e praticamente ogni suo assolo merita diversi ascolti. L'ultimo brano, "5/16" è scritto di suo pugno ed è quello dove troviamo le sue migliori idee, così come il più entusiasmante assolo di Villani.

In definitiva questo lavoro è un'ottima produzione: si fa apprezzare catturando l'attenzione in modo molto efficace, ed il tempo durante l'ascolto vola. Gli ascolti successivi sono quasi d'obbligo, per ritrovare i passaggi più sottili ed efficaci e i brani migliori, che sono, oltre all'ultimo, il già citato "Anna & Sevy", e "For Herbie". Un disco altamente consigliato.
Achille Zoni per Jazzitalia







Articoli correlati:
07/01/2018

Il Santo Che Vola (Massimo Donà Trio)- Gianni Montano

05/11/2016

Psychedelic Light (Antonio Tosques & Pietro Iodice Lithium J Quartet)- Gianni Montano

08/08/2016

From East To West (Marcello Benetti Shuffled)- Gianni Montano

04/05/2016

Ctrl Z (Fabio Morgera & NYCats)- Enzo Fugaldi

13/07/2015

Stride Vol. 1 (Claudio Cojaniz)- Gianni Montano

18/03/2015

Intervista con Fabio Morgera: "...quando uno come Frank Lacy ti dice 'You're Black' mentre stai suonando con lui, beh, allora puoi dire di esserci veramente dentro." (Achille Brunazzi)

05/01/2015

Il giro d'Italia a bordo di un disco - Claudio Donà, Caligola Records: "E' cresciuto di molto il livello tecnico esecutivo delle incisioni, ma sono drasticamente venute meno le urgenze e necessità espressive, la voglia di rischiare, di faticare..." (Alceste Ayroldi)

05/01/2015

Elements (Seven Steps Quintet)- Gianni Montano

08/12/2014

Rendez Vous (Art Studio)- Gianni Montano

08/12/2014

Three Open Rooms (Roberto Caon, Marco Carlesso, Stefano Battaglia)- Gianni Montano

09/11/2014

Solo (Marco Ponchiroli)- Francesco Favano

09/11/2014

Mosaico (Riccardo Chiarion)- Francesco Favano

06/07/2014

Standpoint (Just Music Trio)- Francesco Favano

06/07/2014

The Trio (Norbert Dalsass & Chacmools)- Francesco Favano

06/07/2014

Trilemma (Massimo De Mattia)- Alessandra Monaco

19/05/2014

Sometimes I Wonder: The Music Of Hoagy Carmichael (J Kyle Gregory - Paolo Birro)- Nicola Barin

19/05/2014

Dove è il Nord (Riccardo Morpurgo)- Gianni Montano

31/03/2014

Patchwork (Claudio Fasoli Four)- Nicola Barin

31/03/2014

Omit Five (Omit Five)- Nicola Barin

23/12/2013

Viva V.E.R.D.I. (Giovanni Mirabassi Trio & Strings)- Francesco Favano

25/11/2013

My Perpetual Life (Marco Contardi)- Francesco Favano

28/10/2013

Crosswise (Gianluca Carollo - Luca Garro)- Nicola Barin

25/08/2013

Second Take (Marcello Tonolo Trio)- Roberto Biasco

14/08/2013

The Grace Of Gryce (Francesca Bertazzo Hart)- Francesco Favano

09/06/2013

The Heart Of Universe (Claudio Cojaniz A.P. Trio)- Enzo Fugaldi

07/04/2013

Titanic For A Bike (Yuri Goloubev)- Francesco Favano

31/03/2013

Drumprints (Davide Ragazzoni & Leo Di Angilla)- Francesco Favano

31/03/2013

My Waits (Serena Spedicato)- Alceste Ayroldi

10/03/2013

The Oslo Sessions (Bebo Best Baldan & The Italian Jazz Art)- Francesco Favano

17/02/2013

Complice (Silvia Anglani)- Alceste Ayroldi

02/02/2013

Cromatos Project (Franco Nesti & Duccio Bertini (feat. Claudio Fasoli))- Francesco Favano

02/02/2013

Reunion (Claudio Lodati - Maurizio Brunod)- Francesco Favano

15/07/2012

Cromosoma Alfa (Otello Savoia Dispair 5et)- Vincenzo Fugaldi

09/07/2012

The 4 One (Pierluigi Villani)- Gennaro Pasquariello

13/02/2012

Slash Art 3 (Slash Art 3)- Alessandro Carabelli

13/02/2012

Pangea (J. Girotto - Sax Four Fun)- Alessandro Carabelli

27/09/2011

Novo (Giampaolo Casati Trio) - Cinzia Guidetti

29/05/2011

Put on a happy face (Gibellini Tavolazzi Beggio)- Alessandro Carabelli

05/12/2010

Charles & Joe (Gianluca Renzi All Stars Orchestra)- Elide Di Duca

21/11/2010

Vie di Jazz 2010 - VI Edizione: " Quando non c'è un testo che faccia riferimento alla realtà o un contenuto che costringa l'ascoltatore alle emozioni del compositore oppure ad un significato che è stato attribuito, allora la musica rende liberi..." (Lorella Marino)

07/11/2010

Mare su chiglia (Maurizio Nizzetto) - Cinzia Guidetti

01/11/2010

Forever And a Day (Tempo Permettendo featuring Jeff Gardner) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

17/10/2010

Echoes (Alessia Obino) - Marco Buttafuoco

17/10/2010

Tempus Transit (Pierluigi Villani Group)- Vincenzo Fugaldi

31/07/2010

Keep Up The Dialogue (Francesco Branciamore Perfect Quintet) - Marco Buttafuoco

25/07/2010

Beat Spirit (Claudio Cojaniz – Francesco Bearzatti)- Vincenzo Fugaldi

06/06/2010

Mundo melhor (Ligia França) - Fabrizio Ciccarelli

05/04/2010

Neapolitan Heart (Fabio Morgera)- Roberto Biasco

05/04/2010

Green Moon (Rino Vernizzi)- Marco Buttafuoco

22/03/2010

sings Cole Porter& the beat of yearning desire (Giuseppe Delre) - Cinzia Guidetti

26/12/2009

Another spring (Lorenzo Minguzzi New Organ Trio) - Laura Mancini

08/12/2009

Alt 88 (Andrea Lombardini Trio)- Alessandro Carabelli

08/12/2009

4+1 (Federico Missio)- Alessandro Carabelli

08/12/2009

Profumo d'Africa (Paolo Ghetti)- Alessandro Carabelli

08/12/2009

Answering (Riccardo Morpurgo Trio)- Alessandro Carabelli

07/12/2009

Clouds Over Me (Michele Polga) - Giuseppe Mavilla

29/11/2009

Italian Jazz Days a New York: "Il jazz italiano sbarca a New York in occasione del mese dedicato a Cristoforo Colombo e rende omaggio non solo alla grande tradizione jazzistica ma anche al jazz contemporaneo. Molti gli artisti italiani, e non solo, che hanno preso parte all'Italian Jazz Days, la kermesse musicale che si è tenuta al Jazz Lincoln Center e all'Istituto Italiano di Cultura." (Liliana Rosano)

21/11/2009

'A casciaforte dei ricordi (Graziella Vendramin) - Marco Buttafuoco

25/10/2009

Fires 'n Pyres (Federica Zammarchi) - Luca Labrini

04/09/2009

Childreams (Trans Europe Trio) - Ambrogio De Palma

03/08/2009

Out of track (Giovanni Mirabassi) - Cinzia Guidetti

16/11/2008

Fine Herbs (Michael Lösch Quartet)

02/11/2008

Intermission Riff (Claudio Cojaniz)

02/11/2008

Ancora... e altre canzoni (Paolo Di Sabatino, Fabrizio Bosso)

15/08/2008

Jass & Jazz & More (Marcello Rosa)

10/08/2008

Jazz in Parco XI Edizione "Oltre il Jazz": "Allargare gli orizzonti, spingere un po' più in là il confine costituito dalla consuetudine e della tradizione. Andare un passo oltre il Jazz più tradizionale nei colori e nel linguaggio, mantenendo però un altissimo livello musicale, di spettacolo e di arte...." (Luigi Spera)

23/02/2008

Hustle And Bustle (Marco Contardi Quartet)

15/09/2007

La quinta stagione (Roberto Giglio)

15/04/2007

Enrico Pieranunzi & Rosario Giuliani duo in "Fellini Jazz" per la rassegna "Jazz Groove around Rota": "...una musica sapientemente reinterpretata, unita ad una narrazione così confidenziale..." (Giovanni Greto)

13/01/2007

Grazie dei Fiori? (Elena Camerin)

05/01/2007

Congo Evidence (Dinamitri Jazz Folclore & Sadiq Bey)

27/12/2006

Artistic Alternative Music (Dimitri Grechi Espinoza)

01/10/2006

Gianluca Renzi Sextet a Diagonal Jazz 2006: "Le melodie nascono spesso da un riff di contrabbasso, su cui si sviluppano gli assoli...Il leader del sestetto è in gran forma, accompagna e improvvisa con fervore e gusto del ritmo..." (Andrea Caliò)

11/08/2006

Do Ut Do (Domenico Caliri)

03/05/2006

Don't Stop You Mind (Gianluca Renzi)

18/01/2006

Rosso Fiorentino (Alessandro Fabbri)

19/12/2005

Maurizio Giammarco & Megatones: "...la proposta di Giammarco risulta essere meritevole di attenzione e approfondimento. Dalle sue composizioni si coglie quel sottile "fil rouge" che in qualche modo lega i due elementi apparentemente inconciliabili..." (Bruno Gianquintieri)

03/09/2005

Two days in New York (Marco Tamburini)

05/06/2005

Punkromatic (Maurizio Giammarco & Megatones)

03/03/2005

Bate-Papo (Irio & Roberto De Paula)

28/11/2004

Gianluca Renzi Sextet presenta il suo ultimo lavoro a La Palma: "Gianluca Renzi, con questa formazione, ha realmente trovato la "quadratura del cerchio". Esistono quelle affinità che rendono certi incontri determinanti, e questo lo è." (Franco Giustino)

23/11/2004

Edward Simon Trio, "...Musicalmente la serata al Pinocchio, va detto subito, non ha momenti particolarmente forti...Ci piace sottolineare invece la maiuscola prova di Renzi..." (Paolo Carradori)

07/11/2004

Intervista a Gianluca Renzi: "...Chi inizia deve essere spinto da una grande passione, veramente molto forte, altrimenti rischia di cedere. Come in tutti i lavori artistici, prima di vedere i risultati devi fare una grande fatica. Bisogna vedere poi quanto durano questi risultati, non puoi permetterti di mollare, neppure per un attimo, verresti cancellato." (Franco Giustino)

24/04/2004

Looking for the right line (Gianluca Renzi)

05/09/2003

Folklore in black (Dinamitri Jazz Folklore avec Tony Scott)







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 2.647 volte
Data pubblicazione: 02/11/2008

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti