Jazzitalia - Marcello Benetti: Supuesto Blue
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Chiude la XXI Ed del Beat Onto Jazz Festival con un doppio appuntamento di marca pugliese. L'apertura spetta al quartetto guidato da Gianna Montecalvo e da Nico Marziliano. Il secondo set, invece, vedrà in scena uno dei gruppi vocali più apprezzati nel mondo: i Mezzotono.

Mimmo Langella pubblica "EAR TRAINING PER CHITARRA e non solo!", il primo manuale di Ear Training dedicato specificamente ai chitarristi.

Master della durata di 12 mesi in Music Industry Management. Direzione: Alceste Ayroldi. .

Prima edizione del Little Jazz Festival: il nuovo progetto degli studenti dell'indirizzo musicale della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Fiesso Umbertiano..

Annunciati dal 16 al 20 luglio 2022 i prestigiosi Summer Camp del CEMM nella bella location toscana Poggio Cennina Resort con la distinzione tra jazz e pop-rock, entrambi con un team di altissimo profilo.

Alceste Ayroldi presenta al Conservatorio di Napoli il suo libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica.

Pubblicato dalla Sher Music Co. un nuovo volume della collana Jazz Songbook dedicato alla musica di Steve Khan.

Blue Note Records e Universal Music Group Africa annunciano la creazione del nuovo marchio Blue Note Africa con la pubblicazione dell'album di Nduduzo Makhathini, "The Spirit Of NTU".

Grammy Award 2022: premi postumi (Chick Corea e Lyle Mays), la voce di Esperanza Spalding e i tre "nuovi talenti" Ron Carter, Jack DeJohnette, Gonzalo Rubalcaba.

Stage di Chitarra Flamenco di Manuel Montero nell'ambito del festival Arte in Vivo a San Lucido (Cosenza).

Esce anche in e-book il libro di Alceste Ayroldi sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore delle opere musicali.

Monopoli, sabato 12 marzo - Presentazione libro Alceste Ayroldi.

Nasce Pantuk, sinergia tra Pannonica e Tuk Music.

Alceste Ayroldi pubblica un libro sulla legislazione dello spettacolo e il diritto d'autore in musica .

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Ultimi aggiunti:

            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAPORALE Giorgio (chitarra)
            CAPPI Andrea (piano, tastiere)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            LEPORE Fabio (voce)
            LUPI Benedetta (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            PELLEGRINO Vincenzo (batteria)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            RUSSO Biagio (piano)
            TATONE Angelo (chitarra)
            THE JAZZ RUSSELL (gruppo)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Marcello Benetti
Supuesto Blue



Caligola (C2116)

1. In fieri
2. Supuesto blue
3. Fired
4. Sarin
5. Brioche
6. La pluie
7. Pastìs
8. Primero (dia de primavera)

Enrico Sartori - alto sax, clarinet & alto clarinet
Pasquale Mirra - vibes
Silvia Bolognesi - double bass
Simone Padovani - percussion
Marcello Benetti - drums, arrangements)


Marcello Benetti, batterista veneto, ora vive tra Bologna (città della quale ha frequentato le avanguardie musicali) e New Orleans. Originariamente chitarrista classico, si accosta al blues ed al rhythm-and-blues negli anni '90 e contemporaneamente inizia lo studio di batteria e percussioni. Studia percussioni caraibiche con Erik Bonne a Cuba e si perfeziona con il jazzista olandese Han Bennink. In Italia ha seguito nel 2002 i seminari estivi di Siena Jazz, studiando con Ettore Fioravanti e Massimo Manzi.

In questo suo primo disco intitolato "Supuesto Blue", Benetti è compositore, arrangiatore (insieme a Pasquale Mirra) e band leader. Un lavoro caratterizzato da grandi contrasti ritmici non solo fra un brano e l'altro, ma anche all'interno di ciascun pezzo. La ricerca di nuovi timbri e sonorità rendono la musica di «Supuesto blue» a volte onirica a volte sanguigna, molto articolata e sempre raffinata. Evoca le proprie radici nel blues, ma vi ritroviamo anche funky, ritmi balcanici e melodie klezmer (musiche che il batterista continua a frequentare suonando con il gruppo etnico Rummellai).

Benetti compone dal 2008, anno in cui ha anche iniziato a frequentare periodicamente la città di New Orleans. In quello stesso anno ha fondato il quintetto che troviamo in questo recentissimo album "Supuesto Blue": Enrico Sartori, clarinetti e sax alto, Pasquale Mirra, vibrafono, Silvia Bolognesi, contrabbasso, Simone Padovani, percussioni.

Il disco si apre con "In Fieri": incipit con sax e vibrafono, a cui segue il solo di saxofono su una ritmica coinvolgente ed armonie molto attuali e raffinate. Di seguito assolo di vibrafono, per nulla scontato, e ripresa con la band al completo. Grandissima varietà di spunti tematici e ritmici. Segue il bell'assolo di contrabbasso dell' ottima Silvia Bolognesi.

La tile-track è a cavallo fra Caraibi e Balcani, clarinetto contralto conduttore, riffs e ritmica molto presente, il brano è dapprima punteggiato da accordi eterei da parte del vibrafono. L'improvvisazione si fa più densa verso la metà, quand'ecco che avviene una svolta repentina e totalmente imprevista: walking bass ed improvvisazione del vibrafono in perfetto stile swing "moderno". Di nuovo uno stop deciso, e ritorno al ritmo iniziale. "Supuesto Blue" è davvero diversi brani in uno.

Anche il terzo brano "Fired" si presenta con due aspetti antitetici: inizialmente si avvia con un tema calmissimo, rilassante e molto lieve in punta di vibrafono accompagnato da un tappeto di note gravi e tenute. Il tema è ripreso dal clarinetto. Un'improvvisa svolta stilistica, di grande impatto cambia il suono: escursione free e percussioni in primo piano, sonorità graffianti o roche del clarinetto in tutta la sua estensione fino a toccare note sovracute. Stacco netto e ritorno al tema iniziale.

"Sarin" è molto klezmer, con riffs, ritmi e sonorità che ci portano decisamente verso oriente. Lungo assolo delle percussioni, che si fondono con gli interventi inizialmente scheggiati del sax, che quindi passa a lunghi e veloci fraseggi per poi riproporci il tema nella conclusione del brano.

La quinta composizione "Brioche" è un blues suonato in trio, con le congas a supportare un bel dialogo tra clarinetto e vibrafono.

"La Pluie" è un brano ipnotico che ci pare di "vedere", più che ascoltare. Delicatissima melodia per glockenspiel, immagini che ruotano velocemente attorno a noi (o siamo noi a girare su noi stessi?), scenari dipinti con le tinte tenui delle giornate di pioggia, in una sorta di turbinio che dapprima ci risucchia ma che poi rallenta lasciandoci una sensazione finale di grande quiete.

"Pastìs" torna alle sonorità che maggiormente contraddistinguono questo album, con un avvio con ritmo hip-hop jazz, sopra al quale i solisti disegnano belle improvvisazioni anche a due voci. Intermezzo dedicato alle percussioni, con deciso cambio di ritmo e di "colore", dopo la metà del brano, con un rapido avvicinamento ai ritmi afro-cubani.

L'ottavo ed ultimo brano è il festoso "Primero (dia de primavera)", solare melodia nel tema e ottime improvvisazioni in duo.

Siamo certi, visto questo suo interessante debutto come compositore, che Marcello Benetti avrà molto da dirci anche in futuro.

Rossella Del Grande per Jazzitalia







Articoli correlati:
13/08/2022

Musiche Corsare: a Pier Paolo Pasolini nel centenario della nascita: "...una iniziativa che esce dalle logiche imperanti di omologazione e consumo, lasciando spazio alle musiche che ancora oggi tentano di preservare la bellezza..." (Vincenzo Fugaldi)

22/01/2022

Ai Confini tra Sardegna e Jazz 2021 - XXXVI Edizione: "Il festival come lo ha voluto Basilio Sulis appare come una bella utopia realizzata, assieme al forte idealismo culturale, sociale, politico e civile che lo ha sempre sostenuto. Basilio lives!" (Aldo Gianolio)

06/09/2021

Südtirol Jazz Festival 2021: "Dopo una forzata interruzione nel 2020, lo storico festival altoatesino ha ripreso le proprie attività con un'edizione intitolata "Going Upstream". Andare controcorrente..." (Vincenzo Fugaldi)

30/01/2021

alive Shouts - An homage to Bessie Jones (Silvia Bolognesi Young Shouts)- Alceste Ayroldi

17/01/2021

Pierino e il Lupo in jazz (Ettore Fioravanti - Silvana Kühtz)- Gianni Montano

10/01/2021

Iperboliche Distanze (Massimo Donà Ensemble)- Gianni Montano

18/08/2019

Pipe Dream (Pipe Dream)- Alceste Ayroldi

13/04/2019

Bergamo Jazz 2019: "41ma Edizione del prestigioso festival lombardo che chiude il ciclo quadriennale con la direzione artistica affidata a Dave Douglas per annunciare il passaggio dell'incarico a Maria Pia De Vito" (Aldo Gianolio)

11/04/2019

Giallooro (Fabrizio Puglisi Guantanamo)- Gianni Montano

18/11/2018

Jazz&Wine of Peace 2018: "XXI Edizione del festival friulano in cui il ricco cartellone dei concerti è affiancato da un altrettanto ricco calendario di eventi collaterali, musicali e gastronomici" (Aldo Gianolio)

27/05/2018

Exwide - Live (Dinamitri Jazz Folklore)- Lavinia Testi

18/03/2018

Tenco: Come ti vedono gli altri? (Mauro Ottolini)- Gianni Montano

27/11/2016

Multikulti Cherry On (Cristiano Calcagnile)- Enzo Fugaldi

08/08/2016

From East To West (Marcello Benetti Shuffled)- Gianni Montano

24/07/2016

L'uomo poco distante (Toni Cattano Ottetto)- Gianni Montano

02/11/2015

Mauro Ottolini Sousaphonix - Musica per una società senza pensieri: "Noi vogliamo una musica che aiuti ad ascoltare quello che è diverso da noi, con un atteggiamento di interesse e curiosità..." (Andrea Gaggero)

26/01/2015

Dialogo (Silvia Bolognesi - Angelo Olivieri)- Nicola Barin

05/01/2015

A World Apart (Stefano Maltese Open Sound Ensemble)- Francesco Favano

28/09/2014

Almost Jazz (Jocopo Pierazzuoli & The Kings Of Fire)- Nina Molica Franco

02/06/2014

Suoni dal carcere (Maria Pia De Vito, Silvia Bolognesi)- Alceste Ayroldi

19/05/2014

Il Mandorlo (Silvia Bolognesi Almond Tree)- Monica Mazzitelli

20/11/2013

Ohmlaut (Piero Bittolo Bon & Jump The Shark)- Andrea Gaggero

28/10/2013

Faces And Tales (Daniele Cavallanti & The Brotherhood Creative Trance Music Ensemble)- Marco Buttafuoco

13/10/2013

Roccella Jazz Festival 2013: Trentatreesima edizione per il festival calabrese che, con una nuova direzione artistica, e' stato dedicato quest'anno alla tema della pace. (Vincenzo Fugaldi)

17/06/2013

La Società Delle Maschere (Dinamitri Jazz Folklore)- Gianni Montano

08/06/2013

JAM 2013: Jazz a Mira: Il duo Pascal a Jazz a Mira 2013, rassegna dedicata al Jazz indipendente e curata da Nicola Fazzini. (Aisha Ruggieri)

28/04/2013

Shuffled (Marcello Benetti)- Francesco Favano

23/12/2012

Saragolla (Test Quintet)- Gianni Montano

15/10/2012

If Not - Omaggio A Mario Schiano (Angelo Olivieri, Alipio C Neto, Doppio Trio Progetto Guzman)- Gianni Montano

16/08/2012

Hear In Now (Mazz Swift, Tomeka Reid, Silvia Bolognesi)- Gianni Montano

26/02/2012

Sempre per la attenta direzione artistica di Paolo Damiani, il festival ha portato nel profondo sud dell'Italia continentale una nutrita serie di validissimi musicisti. (Vincenzo Fugaldi)

06/11/2011

Holidays In Siena (Sabei Mateen - Silvia Bolognesi)- Enzo Fugaldi

02/05/2011

Elegy For The Punk Movement (Orange room)- Gianni B. Montano

27/11/2010

Large (Silvia Bolognesi Open Combo)- Vincenzo Fugaldi

25/07/2010

Six Dances Under (Antonio Borghini & Malebranche)- Vincenzo Fugaldi

05/01/2010

Sugoi Sentai! Gattai!! (Piero Bittolo Bon Jump The Shark) - Enzo Fugaldi

12/12/2009

Coming Tomorrow (Gianluca Petrella Cosmic Band) - Alceste Ayroldi

08/11/2009

Effetto Ludico (Alessandro Sacha Caiani) - Alceste Ayroldi

28/06/2009

Guitto Gargle (Guitto Gargle) - Enzo Fugaldi

06/06/2009

No leader (Nelide Bandello / Leibniz)

27/12/2008

VARIi (Silvia Bolognesi Living Quartet)

27/05/2007

Sguardo d'insieme ad alcune produzioni del catalogo di El Gallo Rojo Records







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 2.867 volte
Data pubblicazione: 13/05/2010

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti