Jazzitalia: la musica jazz a portata di mouse...
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�


WATT, WATT/32, 2004 (distribuzione DUCALE)
Recorded live October 2003

Carla Bley, Andy Sheppard
Steve Swallow, Billy Drummond

The Lost Chord


1. 3 Blind Mice
2. Wink Leak / Traps / Leonard Feather
3. The Maze / Blind Mice Redux
4. Hip Hop
5. Tropical Depression
6. Red
7. Lost Chords I
8. Lost Chords II
9. Lost Chords III

Carla Bley piano
Andy Sheppard tenor and soprano sax
Steve Swallow el. bass
Bill Drummond drums

Costantemente "in eterno movimento", impegnata tra lunghi tour e l'allestimento di svariati spartiti per i suoi molteplici progetti, Carla Bley pubblica la testimonianza live del recente giro europeo allestito con questo paritetico quartetto. Nel diario di bordo di "Lost Chord" non mancano i riferimenti alle tappe toccate, agli spostamenti in treno e in autobus, alle noiose attese nei terminal e alle fugaci visite nelle varie città. Quasi un'ora di musica tutta nuova, mentre - scrive la Bley - altra musica attende di essere messa su disco in un altro progetto che, a quanto pare, segnerebbe come questo, il seguito del recente ultimo "Looking For America".

Addirittura, aggiunge ancora la Bley, la stessa ha appena finito di scrivere, o meglio di riscrivere Oni Puladi, ovvero la rilettura al contrario di Ida Lupino, la famigerata habanera spesso interpretata e resa celebre dall'ex compagno Paul Bley.

Analizzando il disco, un elemento su tutti prevale nelle composizioni della musicista californiana: la passione quasi ostinata per le suite. Ben due, superiori ai quindici minuti, aprono e chiudono il lavoro. Si pretende perciò attenzione, poiché le medesime si suddividono in diversi tronconi di varia natura. Lost Chord si apre con un bellissimo movimento in ballad dove Sheppard al soprano regala alti momenti di magia. Segue il divertente swing del secondo movimento e la chiusura un po' ancestrale e ostinata del terzo, quasi tutto giocato sull'up drums di Drummond. Il funky ripetitivo di Hip Hop, il tango "consueto" di Tropical Depression, l'altro swing monkiano di The Maze, confermano lo stile arguto e insistente su tematiche oramai costanti e riconoscibilissime nella scrittura della Bley.

Pezzi come 3 Blinde Mice o Wink Leak appaiono "consuete" e assai rappresentative di un luogo, di un mood, di un marchio di fabbrica inconfondibile. E il disco è in fondo accattivante e non annoia, se non in qualche breve tracciato dove si rimarca l'essenza estetica della sessantacinquenne compositrice di Oakland.
Gianmichele Taormina per Jazzitalia







Articoli correlati:
15/09/2018

Riverside (The New National Anthem)- Gianni Montano

04/11/2017

Al via la terza edizione di Giordano in Jazz: Chick Corea Inaugura lunedì 6 novembre poi Carla Bley, Dave Douglas, Steve Swallow, Matthew Withaker e molti altri

23/04/2016

Gato Barbieri (1932-2016): Gato Barbieri (1932-2016): "...ci lascia una delle voci strumentali tra le più originali e passionali, infuocate vien da dire, degli anni d'oro del free post coltraniano." (Andrea Gaggero)

19/09/2015

Corinaldo Jazz 2015: "...scelte di alto livello artistico, pur non possedendo i crismi di spettacolarità." (Viviana Falcioni)

13/07/2015

Singular Curves (Swallow - Talmor - Nussbaum)- Niccolò Lucarelli

26/04/2015

Il giro d'Italia a bordo di un disco - Giovanni Mazzarino e Valentina Gramazio, Jazzy Records: "Bisogna lottare per non scendere a compromessi e fare capire che la qualità e la professionalità hanno delle regole e che infrangerle fa male a tutti." (Alceste Ayroldi)

14/12/2014

The Swallow Quintet: "Il groove vintage e swingante del quintetto di Steve Swallow ha deliziato la platea patavina con un concerto che riprende in buona parte l'ultimo disco registrato per la ECM..." (Gabriele Prevato)

21/12/2013

Quattro chiacchiere con...Lara Iacovini: "Ci vuole coraggio per osare, ma se nessuno lo facesse...beh, sappiamo bene cosa accadrebbe." (Alceste Ayroldi)

29/09/2013

Steve Swallow Quintet : Gruppo rodato e swingante, merito dell'accoppiata Rossy-Swallow, da Carla Bley provengono gli stimoli e gli spunti originali e d'interesse, Swallow si conferma meraviglioso bassista. (Andrea Gaggero)

02/12/2012

Intervista a Pete LaRoca Sims: Per ricordarlo a pochi giorni dalla sua scomparsa, e mostrare quanto siano attuali le riflessioni di questo grandioso batterista, che ha segnato la storia del jazz. (Antonio Terzo)

29/01/2011

Carla Bley - Carla's Christmas Carols featuring Steve Swallow & The Partyka Brass Quintet, a Linguaggi Jazz: "Uscire da un concerto sentendosi più buoni! Questa si prova dopo essere stati esposti per una ora e mezza alle carole natalizie che Carla Bley ha ripescato dalla tradizione e contaminato a materiale laico, come il celebre Astro del ciel che incontra Cole Porter e diventa Silent Night And Day." (Franco Bergoglio)

27/11/2010

Joachim Kuhn "Out of the Desert" e John Scofield trio a Jazz&Wine of Peace 2010 di Cormons: bravura, voglia di suonare, carisma sono gli ingredienti adatti per inserirli nel ricordo dei concerti belli del 2010... (Giovanni Greto)

22/08/2010

L'alta qualità del trio Swallow - Talmor - Nussbaum, l'infaticabile Charles Lloyd col suo New Quartet, l'attesissimo duo Chick Corea - Stefano Bollani, l'Aznavour visto dal soprano Cristina Zavalloni e il country rarefatto del Bill Frisell trio al Verona Jazz 2010 (Giovanni Greto)

09/11/2009

Playing in traffic (Swallow/Talmor/Nussbaum) - Laura Mancini

21/07/2008

Speciale da Umbria Jazz 2008: «Continuità, stabilizzazione della struttura, mantenimento dei rapporti internazionali», sono questi gli imperativi su cui Regione dell'Umbria, Comune di Perugia e Umbria Jazz si impegneranno, sin dalla prossima edizione, per assicurare al Festival il giusto e sicuro futuro. (a cura di Marcello Migliosi)

28/10/2007

Sotto la consueta direzione artistica di Paolo Damiani, si è tenuta la XXVII edizione di Roccella Jazz Festival 2007, intitolata "Al tempo che farà": "...un'edizione di "Rumori mediterranei" che certo resterà fra le migliori dell'intera storia del festival" (Enzo Fugaldi)

14/10/2007

Clusone Jazz 2007: "Clusone divenuta famosa grazie anche all'idea di Bennink, Moore e Reijseger, che diversi anni or sono decisero di dare al loro trio il nome di quel luogo magico in cui si era costituito, ma oggi vanta una fama internazionale per meriti propri: per il clima (tra artisti e organizzatori) e per la qualità della musica offerta, tanto, che gli organizzatori hanno deciso di esportare il loro sapere e conoscere altrove..." (Luca Vitali)

16/07/2007

Carla Bley "The Lost Chords" incontra Paolo Fresu: "...speriamo che l'insistenza con cui il pubblico ha richiesto inutilmente un ennesimo bis sia servita almeno a convincere la Bley e Fresu a non fare di questa collaborazione soltanto un episodio, seppur straordinario." (Dario Gentili)

30/06/2007

Guinga - Mirabassi Duo e Carla Bley & The Lost Chords find Paolo Fresu aprono la XII^ edizione di delle "New Conversations" di Vicenza Jazz 2007. (Giovanni Greto)

27/05/2007

Gillespie, Blakey, Baker, Petrucciani, Rollins...le jazz pictures di Paolo Ferraresi

27/05/2007

Nuova gallery di grandi artisti curata da Dario Villa

05/01/2007

JAZZin': a photografic story by Luca Buti

11/11/2006

Carla Bley Big Band a La Palma per il Roma Jazz Festival: "Esiste un isomorfismo fra la sua natura fisica e la musica che si ascoltava, fra il suo aspetto surreale e le composizioni dominate da una cifra parodistica verso la tradizione del jazz." (Daniele Mastrangelo)

12/06/2005

New Old Age (J. Taylor - S. Swallow - G. Mirabassi)

20/02/2005

Carla Bley, al teatro Curci di Barletta. Un viaggio breve ma intenso, attraverso l'anima musicale americana, arricchito da tinteggiature storiche ed interpretazioni atipiche. (Alceste Ayroldi)

04/09/2004

Charlie Haden, Carla Bley, e la Liberation Music Orchestra: "Carla Bley è splendida nell'intonare l'Orchestra, nell'attribuire compiti e tempi...Haden è semplicemente magistrale..." (Alceste Ayroldi)

09/11/2003

Carla Bley: "Un concerto di gran classe, insomma, che ci ha presentato un'artista che, nonostante una carriera sempre inquieta, dimostra di non conoscere crisi d'ispirazione." (Dario Gentili)





Video:
Carla Bley and Steve Swallow - Lawns
... beyond beauty ... such love between those two ... you can hear it ......
inserito il 29/12/2008  da thereisnoproblem - visualizzazioni: 3344


Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 7.503 volte
Data pubblicazione: 11/09/2004

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti