Jazzitalia - Melissa Stott: The Picture
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

FeetFirst Records, 2007
Melissa Stott
The Picture


1. Wish It Wasn't true
2. You
3. A Little Contented Place
4. Beware Of Your Heart
5. I Just Can't Stop The Tears
6. That'll Be Us
7. The Picture
8. I'm Looking At You With New Eyes
9. Romance Addio
10. Cara
11. Cutch O'Lanza
12. Mexico Blue
13. Hindsight

Melissa Stott - vocals
Stjepko Gut - trumpet/flugel
Matteo Raggi - tenor sax/bassoon
Angela Alessi - violin
Nico Menci - piano (all except 3,4,12,13)
Max Chirico - piano (tracks 3,4,12,13)
Davide Brillante - guitar
Pietro Ciancaglini - bass
Alessandro Minetto - drums



A due anni di distanza dal suo primo disco Why Now (FeetFirst Records, 2005), Melissa Stott, si rimette in gioco con un altro gustoso lavoro discografico, molto curato negli arrangiamenti e nelle esecuzioni.

Tredici fotografie-musicali che portano la firma della Stott e che rimarcano quella classicità intrinseca nel modo di cantare di Melissa. Affiancata e sostenuta da un nutrito gruppo di eccellenti musicisti, la vocalist offre una piacevole sequenza di brani che richiamano quelle atmosfere da jazz club tipici…

Assoluta intonazione, eleganza e grazia nel fraseggio, dizione perfetta, improvvisazione che non travalica il limite del buon gusto, sono gli assi nella manica della cantante inglese che tira fuori, alla stregua di un illusionista, per ricreare sonorità intime e ovattate, scevre da ogni virtuosismo e ricche di gioco di squadra.

La graffiante e tanto affascinante tromba di Stjepko Gut, ospite della Stott, insieme a musicisti come Nico Menci, Max Chirico, Davide Brillante e altri, impreziosiscono questo progetto discografico prodotto insieme a Leo Feigin. Tutto si evolve con naturalezza e leggiadria, e la purezza di suono e la cura dei particolari, che sono una caratteristica di Picture, giocano un ruolo fondamentale per la bellezza del cd.

Ammiccamenti al suono della big band in You, il suadente suono del bassoon nella bossa di A little contented place, di grande raffinatezza, il fast di That'll be us, dopo una lunga e "sofferta" intro, lo splendido solo di S.Gut alla tromba con l'Harmon in Romance Addio, il chitarrismo corposo di D. Brillante, solo per citarne alcuni, sono gli ingredienti necessari per un dico riuscito e di buon gusto come The Picture.
Dino Plasmati per Jazzitalia






Articoli correlati:
29/07/2017

Vittoria Jazz Festival - X Edizione: "Per il decennale del festival della cittadina iblea, un programma ampio, rappresentativo di diverse realtà del jazz odierno: un ideale viaggio fra Francia, Stati Uniti e Italia, con gruppi ben rappresentativi di alcuni aspetti del jazz." (Vincenzo Fugaldi)

07/08/2016

Antonio Marangolo - Afa: "Marangolo dimostra qui, indubitabilmente, la propria caratura elevata di compositore e autore di musiche originali, quanto siano importanti i musicisti di cui ci si circonda..." (Andrea Gaggero)

02/06/2014

Sketches of Miles (Alessio Menconi)- Gianni Montano

07/04/2013

The Song Is You (Chiara Pancaldi)- Valeria Loprieno

17/10/2010

Pulse (Francesco Pennetta)- Gianni B. Montano

17/10/2010

I grandi pianisti Jazz: Un mini festival per celebrare il jazz pianistico. Di sicuro si è sentita bella musica, molto varia, essendosi avvicendati sul palco due nuovi giovanissimi talenti (Vincenzo Danise ed Enrico Zanisi) e due solidi jazzisti (Dave Kikoski e Antonio Farao'). Prima della musica un'ardita introduzione del critico d'arte Vittorio Sgarbi con un parallelismo tra il jazz e una certa arte figurativa contemporanea passando dal cubismo per arrivare alla "action painting". (Daniela Floris)

09/05/2010

Live at the Otto Club (Sherman Irby Quartet)- Vincenzo Fugaldi

04/04/2010

Marco Marzola featuring Sherman Irby (Vol.1) (Marco Marzola) - Laura Mancini

13/02/2010

Quasi Troppo Serio (Enrico Zanisi Trio)- Enzo Fugaldi

01/11/2009

Piu' Nove (Angelo Schiavi)- Roberto Biasco

04/10/2009

Reincarnation Of a Lovebird (Pietro Ciancaglini) - Alceste Ayroldi

05/09/2009

My Foolish Harp (Angelo Adamo) - Giuseppe Mavilla

25/08/2009

Blue night (Guido Di Leone) - Giuseppe Andrea Liberti

01/01/2009

L'High Five Quintet al Blue Note di Tokyo: "Otto set in quattro giorni. Mai un minuto per il tempo libero. Però un successo crescente, che sfocerà in un DVD e in un CD che conterrà parte dei brani eseguiti nel prestigioso locale giapponese." (Giovanni Greto)

23/11/2008

Abbagli (Francesco Negro Quartet )

15/08/2008

Il sole di un attimo (Ada Montellanico)

12/08/2008

Suoni Naviganti nel sagrato del quattrocentesco Convento dell'Annunciata: "Il festival ci ha presentato artisti prestigiosi ed un repertorio molto vario, tale da soddisfare il pubblico più vasto..." (Rossella Del Grande)

29/06/2008

si è concluso il Vittoria Jazz Festival - Music & Cerasuolo Wine: "...una prima edizione ben riuscita, tanto sotto l'aspetto musicale che per il buon seguito di pubblico, giunto anche dalle province limitrofe, il cui successo ha indotto già le realtà organizzatrici, Comune di Vittoria in testa, a dare appuntamento all'anno prossimo per l'edizione numero due..." (Antonio Terzo)

22/05/2008

Starry Eyed Again (Chet On Our Minds) (Michela Lombardi – Riccardo Arrighini Trio)

24/12/2007

Bindi in Jazz (Cristiana Polegri)

10/11/2007

Jazz Club Perugia: Oltre 1200 spettatori nel primo fine settimana al "Jazz d'inverno"...(Marcello Migliosi)

11/08/2007

Drumonk (Lorenzo Tucci)

23/06/2007

Mario Biondi 'Handful of Soul', insieme agli High Five Quintet, all'Auditorium di Roma: "Il pubblico romano, come sempre prodigo di applausi, si è lasciato trasportare da un'esibizione trascinante ed estremamente curata sotto il profilo dell'esecuzione." (Luigi Milani)

24/05/2007

Bruce Forman a Nonsolojazz: "Davanti ad una sala straripante di gente Bruce Forman ha letteralmente incantato. Dotato di un talento eccezionale è, e rimarrà, un arrangiatore, un compositore, un guitar player fuori dal comune..." (Stefano Piscopiello)

23/04/2007

Handuful Of Soul (Mario Biondi)

29/11/2006

Too close for comfort (Smell Quintet)

02/09/2006

Important life (Marco Marzola)

23/08/2006

Intervista ad Alessandro Minetto: "...voglio apprendere da qualsiasi cosa cercando di attingere da tutte le fonti di musica possibili. Nel processo di apprendimento mi sono quasi sempre affidato alle emozioni, solo alcune volte mi sono imposto di ascoltare della musica che in un primo momento mi risultava incomprensibile e non mi piaceva un gran che..." (Michela Lombardi)

11/03/2006

Why Now (Melissa Stott)

25/06/2005

Cream of Mandarins (Gee - Gallo - Minetto)







Invia un commento


Questa pagina è stata visitata 3.021 volte
Data pubblicazione: 26/12/2007

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti