Jazzitalia - Recensioni - Massimo Spano Rural Electrification Orchestra: The Sleepwalker
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Massimo Spano Rural Electrification Orchestra
The Sleepwalker



Improvvisatore Involontario (2013)

1. Green Street - 2:43
2. Canto del Vento – 3:32
3. Gav – 6:43
4. Big Foot – 5:36
5. The Sleepwalker – 6:17
6. Zoe Chant – 6:27
7. Lonely – 6:15
8. Close Room – 3:45
9. Afro Blue – 10:05
10. Dear Friend – 1:08

Massimo Spano - Contrabbasso/basso elettrico
Matteo Marongiu - Contrabbasso
Maurizio Piasotti - Tromba
Marcello Carro - Sax Contralto/Soprano
Alessandro Angiolini - Sax Tenore
Francesco Sangiovanni - Sax Baritono
Maurizio Floris - Sax Basso (track 4, 6, 7, 9, 10)
Elia Casu - Chitarra
Roberto Migoni - Batteria


La Rural Electrification Orchestra è un nonetto d'assalto che, con "The Splewalker", giunge alla seconda prova discografica, dopo "Con il fiato sospeso". La mini-big band ha una struttura particolare e una suddivisione dei compiti fra i vari membri piuttosto definita. La batteria e i due bassi sono concentrati a segnare e a tenere su il ritmo. La chitarra ha un suono distorto il dovuto, timbro e cadenza intinti nel rock. I fiati, la famiglia dei sassofoni al gran completo in tutta la gamma più una tromba lirica e pugnace, si dedicano ad articolare riff contagiosi, a mettere in piedi un lavoro comune possente e aggressivo o solenne e ben marcato, su cui, poi, possano elevarsi gli assoli.

Si ascolta, in tutto il cd, un jazz con venature funky, diramazioni nel soul e nell'etno-folk di matrice mediorientale e una voglia di indipendenza dalle regole codificate aggiungendo, alla bisogna, una pronuncia, un riferimento a una free music tenuta a bada, lontana dalla radicalità. E' una musica piena di verve con improvvise aperture in intermezzi meno energetici e sopra le righe. Non sempre le soluzioni brillano per originalità, ma ci sono almeno due brani da sottolineare con la classica matita rossa. Si tratta di una versione di un certo peso di "Afro Blue" di Mongo Santamaria, in prima battuta. Questo pezzo è introdotto da un duetto aggrovigliato, contorto di sax alto e tenore, a cui segue, dopo l'esposizione del tema, l'ingresso di tutti gli strumenti. Da qui in poi partono gli interventi torridi, infuocati dei solisti, con un accompagnamento libero, su linee contrastanti e conseguenti, dietro, della sola sezione ritmica. Il finale è condotto su un tempo più lento e ha le sembianze di un inno, di una marcia rituale per qualche evento memorabile.

Pure "Lonely", su tempo moderato, si raccomanda per un'aria involuta, non rifinita, unita ad una tensione che si sviluppa piano piano in crescendo dall'inizio alla fine. Il nonetto si scompone in formazioni più piccole, in determinati momenti, con esiti particolarmente felici. Un ruolo importante nel brano è assegnato a Maurizio Fissotti e alla sua tromba assorta e incisiva.

"The Sleepwalker", in conclusione, è un cd inciso in Sardegna da una band composta da isolani e conferma che in quella regione ci sono molti musicisti pronti a mettersi in gioco, a rischiare soluzioni non scontate attraverso procedimenti non proprio consueti. Non tutto convince e brilla di luce viva e abbagliante, nell'album. Si percepisce, però, in Spano una attitudine ben individuabile ad arrivare al suono, alla musica, dopo un'operazione metodica di allestimento dei pezzi e la ricerca costante di una rispondenza estetica e umana fra tutti i musicisti dell'orchestra.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
03/01/2016

Fair is Foul and Foul is Fair (Costanza Alegiani)- Niccolò Lucarelli

13/12/2015

Sphere (Try Trio)- Niccolò Lucarelli

11/10/2015

Love (Francesco Cusa & The Assassins)- Antonella Chionna

10/05/2015

Laut (Gaia Mattiuzzi)- Laura Scoteroni

16/11/2014

Il giro d'Italia a bordo di un disco: Francesco Cusa, Improvvisatore Involontario: "Il jazz è musica di sincretismi, senza una dialettica costante finisce per cristallizzarsi in schematismi e idiomi surreali..." (Alceste Ayroldi)

28/04/2014

Emoticons (Simone Sassu)- Gianni Montano

15/04/2014

Open Letter To Mingus (Matteo Marangiu)- Gianni Montano

06/04/2014

Flowers In The Garbage (Francesco Cusa 'Vocal Naked Musicians')- Gianni Montano

02/03/2014

Tree Forms (Forthcoming Trio)- Nina Molica Franco

25/01/2014

Soundscape (Stefano D'anna Quartet)- Alceste Ayroldi

09/06/2013

R.A.V. (Giorgio Distante)- Gianni Montano

16/08/2012

Kado - Live @ Area Sismica (Ongaku2)- Andrea Gaggero

05/02/2012

Ragh Potato (Heimweh)- Gianni Montano

05/02/2012

Mansarda (Mansarda)- Gianni Montano

04/02/2012

Tri Soni (Soni Sfardati)- Gianni Montano

26/02/2011

OSTinLOOP "A Tribute to Morricone" (Piccolo Ensemble Elettroacustico) - Dario Gentili

31/07/2010

Col fiato sospeso (Rural Electrification Orchestra) - Alceste Ayroldi







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 590 volte
Data pubblicazione: 06/07/2014

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti