Jazzitalia - Recensioni - Trio (mit) Marlene: The Surface of an Object
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Rinvio al 2021 per la XX Edizione del Beat Onto Jazz Festival.

Multiculturita Summer Fest 2020!! Annunciata anche nel 2020 un'edizione del famoso e longevo festival capursese: aLa musica del crooner Nick The NightFly Quintet e il Brasile di Rosalia de Souza..

12.500 euro destinati per una Borsa di Studio "Giorgia Mileto". promossa dalla famiglia e dal Saint Louis College of Music per i Corsi accademici di Jazz & Popular Music..

Corso in Rebranding e Self-Promotion nel Music Business. A cura di Fiorenza Gherardi De Candei e Alceste Ayroldi.

E' morto Jimmy Cobb.

Solo un arrivederci per Umbria Jazz. Costretti ad annullare l'edizione del 2020, sono già riprogrammati alcuni concerti esclusivi per l'edizione 2021!.

Aldo Bassi, trombettista, direttore d'orchestra, insegnante e leader di varie band, è venuto a mancare a Latina..

Saint Louis Club House, il nuovo salotto musicale ideato dal Saint Louis per ascoltare, vedere e degustare la musica comodamente dal divano di casa, in tempi di emergenza Covid-19. .

McCoy Tyner, icona del pianismo e del jazz, se ne è andato. Aveva 81 anni. .

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

Storica decisione della ECM: la prestigiosa etichetta di Jazz e Musica Contemporanea rende l'intero catalogo disponibile in streaming sulle piattaforme digitali più diffuse.

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            ALESSI Piero (batteria)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            DIMONTE Pippi (contrabbasso)
            FINOCCHIARO Franco (contrabbasso)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MECENERO Maurizio (chitarra)
            RICCIU Daniele (sax)
            RIVA Marco (polistrumentista)
            ROBERTO Davide (percussioni)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            SILVA JOLY Raquel (chitarra)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Trio (mit) Marlene
The Surface of an Object



Rudi Records (2014)

I. The physical margins of the novel - 11.26
II. How to build a wall with your head - 12.18
3. III. Life's a photograph - 7.05
IV. How it always vanishes (Kokoschka) - 7.47

Giacomo Merega - bass guitar
Michaël Attias - alto saxophone, Wurlitzer piano
Satoshi Takeishi - percussion


Giacomo Merega è un giovane musicista italiano, dai buoni studi e dalle ottime frequentazioni. E' stato, infatti, allievo alla prestigiosa e tradizionale Berklee School di Boston, oltre che al NEC, istituto con indirizzi non propriamente accademici. Ha suonato, poi, con Joe Morris e Marco Cappelli, fra gli altri. In America il bassista ha costituito questo trio(mit) Marlene arruolando due compositori-istantanei di assoluto valore. Al sassofono figura Michael Attias, in orbita Clean Feed, aperto alle collaborazioni con personaggi di livello della scena newyorkese, quali Tony Malaby o John Hebert. Alle percussioni è presente l'onnivoro Satoshi Takeishi, un prezzemolo indispensabile in molte performances di David Liebman, Anthony Braxton e di tanti altri nomi di un'area ben definita, dove il mainstream è bandito per principio.

Tutti le tracce del cd sono a firma di Merega. Non si tratta, cioè, di un'improvvisazione assoluta. Si prende spunto sempre da una frase, da una cellula tematica, per sviluppare un discorso in sinergia, concordante negli obiettivi e magari divergente nell'interazione fra i solisti.

La musica del disco è sobria, austera e a-sentimentale di fondo, ma contiene sprazzi di un lirismo asciutto, severo, nascosto fra le pieghe dei vari brani.

Michael Attias è uno strumentista moderno e trasversale, nella migliore accezione di questi aggettivi. Sul sax alto Attias possiede un approccio onnicomprensivo, transitando da sequenze agili e scorrevoli, a salti sui sovracuti, fino ad arrivare al puro fischio. Si ascoltano note sporche, passaggi insidiosi e si avverte il soffio che genera suoni irregolari in un fraseggio comunque coerente e jazzistico, inteso in senso molto lato. In certe situazioni si sente anche il piano wurlitzer, utilizzato dall'artista israeliano per ispessire l'armonizzazione di alcuni pezzi.

Giacomo Merega, da parte sua, scandisce note secche, ben scandite, staccate e riporta i partners ogni volta sulla strada giusta, allorquando ritenessero di allontanarsi troppo dai brandelli di motivo che rappresentano l'esile via da seguire. E' una sorta di navigatore, di tom tom del terzetto, molto libero e sui generis, insomma.

Satoshi Takeishi eleva impalcature ritmiche astratte, percuotendo diversi tipi di aggeggi, più o meno ortodossi. Ascoltandolo con attenzione si ricava l'impressione di un rumore che piano piano si trasforma in suono o viceversa di un suono che sconfina nel rumore. Nessuno, attualmente, riesce a svolgere i due ruoli di accompagnatore e di "perturbatore" con lo stesso impulso, la stessa abilità architettonica.

"The Surface of an Object" è, quindi, un disco progettuale, dove nulla è lasciato al caso, pur essendo il frutto di un lavoro non pianificato nei dettagli. I tre protagonisti, infatti, hanno spazi in cui possono metterci del loro, inventare, ma con musicisti di questo genere non si rischia mai di cadere nella routine o di finire in un vicolo cieco. Perciò, tutto è sotto controllo e rivolto, dritto o in diagonale, nella direzione concordata.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
03/01/2016

Sides (Erika Dagnino Trio)- Gianni Montano

10/08/2015

Navajo Sunrise (Daniel Carter, William Parker, Federico Ughi)- Antonella Chionna

01/03/2015

Hexaphone - The Cosmology of Improvised Music (Katja Cruz feat. Oliver Lake)- Gianni Montano

12/10/2014

(In)Obediens (Fabio Sartori, Marco Colonna, Cristiano Calcagnile)- Nina Molica Franco

02/06/2014

Suoni dal carcere (Maria Pia De Vito, Silvia Bolognesi)- Alceste Ayroldi

31/03/2013

Zarja-tay (Saadet Turkoz - Giovanni Maier - Zlatko Kaucic)- Gianni Montano

20/01/2013

Black Novel (Massimo De Mattia)- Gianni Montano

20/01/2013

Live In Ventotene (Salis, Schiaffini, Kasirissafar)- Gianni Montano

22/12/2012

Black Ol' Blues (Black Hole Quartet) - Francesco Favano

16/08/2012

Hear In Now (Mazz Swift, Tomeka Reid, Silvia Bolognesi)- Gianni Montano







Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 333 volte
Data pubblicazione: 19/09/2015

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti