Jazzitalia - Recensioni - Marcello Rosa: The World On A Slide
versione italiana english version
 
NEWS
Bookmark and Share Jazzitalia Facebook Page Jazzitalia Twitter Page Feed RSS by Jazzitalia - Comunicati Feed RSS by Jazzitalia - Agenda delle novit�

Si è spento all'età di 95 anni la grande icona della chitarra jazz Franco Cerri..

Annunciato il San Severo Winter Jazz Festival 2021, 7 concerti internazionali dal 29 ottobre al 1 aprile 2022..

Pubblicato "The Rising Sun" il nuovo e quarto album del chitarrista modern jazz Fabrizio Savino.

ECM: le novità in uscita della prestigiosa casa discografica tedesca. .

Open Day del Saint Louis Music School dedicato al Master in I livello in Music Business & Management. .

Al via il Premio Rota 2021. Un'edizione dove accanto alla consegna dei riconoscimenti vi sarà tanta musica dal vivo. .

Morto Don Marquis (4 maggio 1933 - 29 luglio 2021) indimenticabile storico del jazz e autore del volume “In search of Buddy Bolden: first man of jazz".

Ciao Paolo, musica e Jazzitalia in lutto per la scomparsa del sassofonista Pietro Paolo Mannelli. Aveva 84 anni..

Disponibile dal 2 dicembre per Adda Editore il libro "Paolo Lepore e la Jazz Studio Orchestra" curato da Alceste Ayroldi.

Pubblicato "Bass Way", il nuovo Metodo Didattico per contrabbasso classico e jazz di Marcello Sebastiani..

Esce Pentatonic Pyromania di Mimmo Langella, un manuale per arricchire tecniche e fraseggio per chitarra in ambito Pop, Rock, Jazz e Fusion.

Pubblicato un nuovo testo da Antonio Ongarello dedicato a Scott Joplin: "10 Rags for Jazz Guitar" (trascrizione di "The Enterteiner").

"The Great 78 Project", digitalizzate 25mila vecchie registrazioni, rese gratuite per il download.

Ultimi aggiunti:

            ADJÀ QUINTET (gruppo)
            BELLADELLI Antonio (voce e contrabbasso)
            BLASIOLI Simone (sax)
            CAGNETTA Mariangela (voce)
            CAPRARESE Cristian (pianoforte)
            CASSARA' Elio (chitarra)
            CRISPINO Luca (chitarra)
            CRISTOFARO Gaetano (sax e clarinetto)
            CUOCO Ramon (tromba)
            GADDI Piero (pianoforte)
            GHIDONI Davide (tromba)
            INDRA (gruppo)
            LAVIANO Alfredo (batteria e percussioni)
            LEPORE Fabio (voce)
            MAZZA Cristina (sax)
            ROSSINI Giorgio (voce)
            TATONE Angelo (chitarra)
            VARAVALLO Luca (contrabbasso)
Marcello Rosa
The World On A Slide



Alfa Music (2020)

1. Toledo
2. Autumn Leaves
3. Bluestrano
4. W Gordon
5. Southern Ballad
6. Il ladro di noccioline
7. Hamptoniana
8. Tribute to Kid
9. Medley: Il contadino allegro/The Preacher/The Sinner
10. What Are You Doing for the Rest of Your Life?
11. Moon River
12. Easy to Love
13. 14 febbraio
14. The World on a Slide
15. Missy Magnolia Lee
16. Il ladro di noccioline

Marcello Rosa - trombone
Ndrea Andreoli - trombone
Devid Ceste - trombone
Stefano Coccia - trombone
Andrea Conti - trombone
Mario Corvini - trombone
Matteo De Luca - trombone
Diego De Mario - trombone
Giovanni De Dominicis - trombone
Vincent Lepape - trombone
Luigino Leonardi - trombone
Gianfranco Marchesi - trombone
Elisabetta Mattei - trombone
Massimo Morganti - trombone
Francesco Piersanti - trombone
Federico Proietti - trombone
Eugenio Renzetti - trombone
Roberto Rossi - trombone
Gabriele Sapora - trombone
Paolo Tombolesi - pianoforte
Luca Berardi - chitarra
Roy Panebianco - chitarra
Marco Siniscalco - c.basso e basso el.
Cristiano Micalizzi - batteria
Filippo La Porta - percussioni


Marcello Rosa è sicuramente un personaggio importante nella storia del jazz del nostro paese, sia per la sua attività di musicista che per la sua esperienza radiofonica in Rai, in cui si è battuto con tenacia negli anni, supportato da idee fresche e non convenzionali, a favore della divulgazione del suo genere musicale preferito. A 85 anni, oggi, l'incontro con giovani e dotati musicisti, suoi allievi e ammiratori, gli ha aperto le porte alla realizzazione di un progetto, in teoria difficilissimo da mettere in atto, che prevede il coinvolgimento di ben diciannove trombonisti (fra i quali Rosa stesso), più corposa sezione ritmica con chitarre, basso, batteria e percussioni, per eseguire una serie di composizioni originali, a sua firma, e alcuni standard notissimi sempre nell'arrangiamento del maestro romano. Il disco è, quindi, un giusto tributo a chi si è speso tanto per il jazz, in una carriera artistica iniziata nel 1954, che lo ha visto collaborare con grossi nomi al vertice fra gli ottoni e non solo, quali Dino Piana o Slide Hampton, Enrico Pieranunzi o Lionel Hampton (20 apr 1908 – 31 ago 2002), per citarne solo alcuni. Nell'album sono radunati importanti specialisti del trombone, anche di ambito classico, oltre ad un manipolo di ragazzi provvisti di talento e animati da un sano entusiasmo per condurre a termine favorevolmente l'impresa. La musica scorre leggera, vaporosa, con un sottofondo che alterna lo swing al funky, con un'armonizzazione ricca di colori e di sfumature, con i toni gravi calcati dal fluttuare delle coulisse per lanciare assoli eclatanti, corroborati da una grande energia e sorretti da una tecnica sopraffina.

Si fanno particolarmente apprezzare, in particolare, Massimo Morganti e Andrea Andreoli in "Hamptoniana", in una vera e propria chase, un duello dove i due tirano fuori il meglio della loro sapienza strumentale. Sono curiosi e stuzzicanti, inoltre, i brani dall'8 al 10, interpretati da un "Quartetto italiano di tromboni" di provenienza accademica, senza base ritmica, dove una certa aria retrò offre nuovo lustro a pezzi normalmente proposti da un gruppo jazz canonico, accrescendone l'appeal.
Fa un figurone Andrea Conti, trombonista classico pluridecorato, di ampie vedute (ha studiato con Vinko Globokar, per dirne una), che impone il suo timbro morbido e splendente in "Moon River", un evergreen tirato a lucido dalla riproposizione qui inserita. E' ancora da menzionare la versione doppia de " Il ladro di noccioline", su ritmo latino, squarciata dal groove, dalla pronuncia grassa dei solisti nella versione del 2020, sotto il tiro delle percussioni di Filippo La Porta. Nella ripresa di una registrazione del 1980 si può, invece, apprezzare l'intervento, raddoppiato dalla sovraincisione, di Rosa, pieno di dinamismo e di concretezza.

Marcello Rosa è un uomo che ha affrontato la professione senza prestarsi a qualsiasi tipo di compromesso, a servizio di una concezione del jazz ortodosso, puro, privo di contaminazioni, cioè, e ha difeso le sue posizioni facendo uso, spesso, di una sferzante ironia. Questo disco rende omaggio alla sua produzione come autore, presentando un florilegio di composizioni in edizione extra-lusso, visti i partner arruolati per l'occasione. In più si possono ascoltare due registrazioni risalenti al 1974 e al 1980, come Bonus Track, che permettono di documentarci, oltretutto, sulla coerenza stilistica del musicista.

"A world on a Slide", in conclusione, è una vera festa, una celebrazione, portata a termine con passione e perizia da un ensemble dove i tromboni fanno scintille per far ardere di luce nuova e viva il mondo di Marcello Rosa.

Gianni Montano per Jazzitalia







Articoli correlati:
09/02/2020

The Return Of The Fat Chicken (Riccardo Fassi - Tankio Band)- Gianni Montano

02/02/2020

Two Ships In The Night (Dino Betti Van Der Noot)- Gianni Montano

19/08/2018

Il Viaggio (Kimiya - Pino Mazzarano - Peppe Fortunato)- Alceste Ayroldi

18/12/2017

Où sont les notes d’antan? (Dino Betti van der Noot)- Alceste Ayroldi

27/11/2016

Jazz inchiesta: Italia - Il Jazz negli anni '70 (Enrico Cogno)- Gianni Montano

05/11/2016

Psychedelic Light (Antonio Tosques & Pietro Iodice Lithium J Quartet)- Gianni Montano

05/11/2016

Home Away From Home (Colours Jazz Orchestra plays Music of Any Inserto)- Gianni Montano

18/09/2016

Notes are but wind (Dino Betti van der Noot)- Gianni Montano

19/10/2014

Parole Inutili (Lillo Quarantino)- Alessandra Monaco

19/10/2014

Do You Agree? (Marco Postacchini Octet feat. Fabrizio Bosso)- Antonella Chionna

21/07/2014

Storie d'amore non troppo riuscite (Claudia Cantisani)- Francesco Favano

14/10/2013

Nice Scribbles (Marcello Sirignano 4et)- Alceste Ayroldi

08/09/2013

Fuori Dal Chorus (Machine Head Quartet)- Enzo Fugaldi

25/08/2013

Pentagocce (Stefania Paterniani)- Francesco Favano

14/08/2013

Voices (Sabino De Bari)- Francesco Favano

28/04/2013

Stray Horns (Alessandro Fabbri)- Nicola Barin

10/03/2013

Israel Varela 4et: "Il quartetto, grazie alla sua energia e al suo spiccato gusto per la contaminazione, ha così aperto brillantemente la nuova stagione jazzistica al 'La Sosta'." (Francesco Favano)

18/11/2012

Suono Di Donna (Ada Montellanico)- Roberto Biasco

17/11/2012

Musiplano (Massimo Morganti Quartet)- Enzo Fugaldi

09/09/2012

A Dream and A Tale (Encresciadum)- Andrea Gaggero

22/07/2012

"...qualità non indifferenti il cui valore evidenzia una scelta verso uno stile innovativo e contemporaneo senza mai perdere di vista la "storia"..." (Viviana Falcioni)

24/06/2012

Buona musica e prodotti d'eccellenza del territorio: una formula premiata dall'afflusso del pubblico che ha riempito ogni sera la bella piazza Enriquez. (Vincenzo Fugaldi)

24/06/2012

Voices (Paolo Di Sabatino)- Giovanni Greto

18/03/2012

Tonight At Noon (Stefano Conforti Quartet)- Matteo Mosca

22/02/2012

Friends (Mauro Bottini) - Eva Simontacchi

18/08/2011

Meu mundo è hoje (Ligia Franca)- Alessandro Carabelli

08/05/2011

Early Years (Federico Procopio) - Cinzia Guidetti

23/04/2011

My Life (Mauro Bottini 4tet) - Eva Simontacchi

20/03/2011

Lazy Saturday (Marco Postacchini Octet (MP'S Jazzy Brunch)) - Daniele Camerlengo

06/03/2011

Luna Del Sud (Paolo Di Sabatino Trio with Horns)- Enzo Fugaldi

24/12/2010

Self Portrait (Mauro Bottini) - Eva Simontacchi

04/12/2010

Monday Orchestra (Monday Orchestra)- Roberto Biasco

27/11/2010

Mingus Uni&Versus (Flight Band – Biagio Coppa Feat. Achille Succi) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

02/05/2010

Falta De Setembro (Pra Rogerio e Pra Mim) (Roberto Mazzoli) - Fabrizio Ciccarelli

12/04/2010

Maurizio Giammarco, Flavio Boltro e la Parco della Musica Jazz Orchestra presentano "Expanding Miles '65-'68" all'Auditorium Parco della Musica: "Una serata dai toni intensi, una personale rilettura delle assolute esplorazioni musicali originate dall'ultimo insuperabile quintetto di Miles Davis..." (Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante)

14/02/2010

Send in the clowns (Stefania Rava) - Laura Mancini

06/01/2010

Nineteen Plus One (Colours Jazz Orchestra & Kenny Wheeler) - Alceste Ayroldi

01/01/2010

The Modern Sound of Nicola Conte (Nicola Conte)- Alessandro Carabelli

26/12/2009

10/15 (Javier Girotto & Aires Tango) - Fabrizio Ciccarelli e Andrea Valiante

08/12/2009

Profumo d'Africa (Paolo Ghetti)- Alessandro Carabelli

03/08/2009

Amigos (Gio' Marinuzzi)- Cinzia Guidetti

01/01/2009

Cedar Walton al Bologna Jazz Festival: "L'hard bop di Walton oggi appare ricamato, edulcorato nei suoi contrasti. Qualunque sporgenza o dissonanza viene diluita in un'armonizzazione serena, sofisticata e, forse, un po' troppo ragionevole. Il suo stile, evoluto e inguaribilmente odierno, finisce per confezionare un jazz da cartolina, indubbiamente adatto alle esigenze degli ascoltatori più nostalgici." (Giuseppe Rubinetti)

30/10/2008

Panta Rei (Roberto Spadoni Nine )

26/10/2008

"Tonyght Jazz", tributo a Tony Scott: "Un concerto irripetibile e di elevato livello culturale, in un momento in cui la cultura langue: sia per i musicisti coinvolti, alcuni appositamente chiamati, sia per il progetto entro cui la serata si inserisce. L'idea, infatti, nata dalla vulcanica mente e dal sensibile animo del regista Franco Maresco, è quella di realizzare un film-documentario sulla vita di un indimenticabile protagonista del jazz di tutti i tempi: Tony Scott." (Antonio Terzo)

15/08/2008

Jass & Jazz & More (Marcello Rosa)

15/08/2008

Un Lungo Viaggio (Gianluca Caporale)

21/06/2008

Note Basse (Riccardo Fioravanti Quartet)

21/06/2008

Tango Fugato (Francesco Venerucci)

20/04/2008

Marcello Rosa & Bepi d'Amato Jazz Heritage: le strade maestre del jazz italiano. Stregata la platea del comunale di Mercato S. Severino dal quintetto del trombonista: "...tra un aneddoto e un brano, ci hanno raccontato un pezzo importante della storia del nostro jazz, omaggiando Romano Mussolini e i tempi in cui si scorrazzava su di un furgone rappezzato, senza tregua dalle Alpi alla Sicilia..." (Olga Chieffi)

24/12/2007

Bindi in Jazz (Cristiana Polegri)

28/06/2007

Nuova gallery con le foto di Marco D'Amico.

09/05/2007

Told Notes (Alberto Iovene)

15/06/2006

16 giugno 2005: un anno fa la scomparsa di Henghel Gualdi lasciava un grande vuoto oggi ancora più forte. Jazzitalia lo ricorda attraverso le testimonianze di: Nando Giardina della Doctor Dixie Jazz Band, Renzo Arbore, Pupi Avati, Lele Barbieri, Luigi Barion, Gianni Basso, Franco Cerri, Teo Ciavarella, Felice Del Gaudio, Gianni Giudici, Annibale Modoni, Marcello Rosa, Jimmy Villotti...

15/02/2006

Unawares (Paolo Tombolesi Trio)

21/08/2005

Partenope (Antonella De Grossi – Marco Siniscalco)





Video:
The Sinner - Marcello Rosa, Dino Piana e Luca Begonia.MPG
...
inserito il 30/05/2010  da MAVICH81 - visualizzazioni: 4303


Inserisci un commento


Questa pagina è stata visitata 263 volte
Data pubblicazione: 22/05/2021

Bookmark and Share



Home |  Articoli |  Comunicati |  Io C'ero |  Recensioni |  Eventi |  Lezioni |  Gallery |  Annunci
Artisti |  Saranno Famosi |  Newsletter |  Forum |  Cerca |  Links | Sondaggio |  Cont@tti